Home News Sony rimuove il video sulle specifiche della PS5 Pro condivise da Moore’s...

Sony rimuove il video sulle specifiche della PS5 Pro condivise da Moore’s Law is Dead su YouTube

195
0

Sony è riuscita a far rimuovere il video che avrebbe portato a rivelare le specifiche tecniche del presunto nuovo modello PlayStation 5 Pro.

Il video, originariamente pubblicato da Moore’s Law is Dead, è stato oggetto di una richiesta di copyright da parte di Sony Interactive Entertainment.

Le specifiche della console erano state inizialmente divulgate dallo stesso Moore’s Law is Dead lo scorso mese e successivamente confermate da IGN, che ha affermato che il documento proveniva dalla rete degli sviluppatori di Sony Interactive Entertainment.

Non è chiaro il motivo per cui il video è stato rimosso, ma potrebbe essere dovuto al tentativo di Sony di prevenire la divulgazione non autorizzata delle sue informazioni confidenziali o a un reclamo sul contenuto protetto da copyright nel video.

Moore’s Law is Dead non ha ancora commentato la rimozione del video né fornito informazioni sul motivo della richiesta.

Il video, citando documentazione interna di Sony, suggeriva che la CPU della PS5 Pro sarebbe identica a quella della PS5 standard, ma che la nuova console avrebbe una modalità ad alta frequenza della CPU che avrebbe portato la frequenza della CPU del 10% a 3,85 GHz, riducendo però le prestazioni della GPU di circa l’1%.

Si prevede che la PS5 Pro sarà lanciata alla fine del 2024 e sarà dotata di una GPU con una potenza di 33,5 teraflop rispetto ai 10,28 teraflop della PS5 standard, ma ciò non significa che sarà più di tre volte più potente.

Secondo quanto riportato da The Verge, i cambiamenti nell’architettura di AMD rendono difficile il confronto diretto tra i teraflop tra PS5 e PS5 Pro, e in realtà il confronto è più simile a 10,28 contro circa 17 teraflop.

Fonte: videogameschronicle.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.