Il developer Hexkyz insieme ad altri hacker pare sia riuscito a dumpare correttamente il firmware del modchip SX Core/SX Lite, questo grazie anche alla scoperta di una nuova vulnerabilità (CVE-2020-15808) da parte di un certo Grzegorz Wypych che ha sfruttato lo sforamento del buffer durante l’invio di dati USB.