Home New Nintendo 3DS Nuovo leak dalla documentazione Nintendo e dagli SDK Wii

Nuovo leak dalla documentazione Nintendo e dagli SDK Wii

100
0

Trapelata in rete una nuova fuga di notizie con concetti che provengono dalla stessa “gigaleak” che ha portato alla scoperta di alcuni piani intrapresi da Nintendo sullo sviluppo di giochi e console.

Le immagini trapelate hanno rivelato le prime idee per l’iconico telecomando della console Nintendo Wii risalenti a luglio del 2005, a un anno e mezzo circa dal lancio sul mercato.

Le idee scartate per il telecomando Wii mostrate qui includono pulsanti L e R aggiuntivi posizionati su entrambi i lati del pulsante B e un anello di controllo direzionale simile a un telecomando TV attorno al pulsante A.

Di seguito sono inclusi tipi di pulsanti, disposizioni e nomi alternativi, sebbene tutti mantengano la forma del telecomando simile a quella del Wiimote.

Quelli che sembrano essere progetti successivi mostrano la disposizione e il colore finali dei pulsanti del telecomando, sebbene con ulteriori esperimenti per i pulsanti + e – del controller. Per questi pulsanti sono stati invece considerati “Indietro”, “Pausa” e le frecce.

All’interno degli archivi trapelati sono stati scoperti anche alcuni documenti e datasheet per l’ASIC GameCard della console Switch (“Lotus3”) e le GameCard, insieme a tre cartelle contenenti alcuni progetti della console Wii.

Il primo prende il nome di “DIAG” e fornisce vari strumenti diagnostici basati su di un NDEV. La seconda cartella contiene il codice sorgente di RevolutionSDK Extensions 2.1, un’estensione del kit di sviluppo software Wii per lo sviluppo di giochi.

La terza cartella contiene il codice sorgente del kit di sviluppo principale della console Wii, la versione 3.2 della “NINTENDO Revolution SDK”.

Fonte: eurogamer.net

Articolo precedenteKonami annuncia eFootball, il successore free-to-play di PES
Articolo successivoBattlefield 1 e Battlefield V in regalo per i membri abbonati ad Amazon Prime
Sono Nato nel 1980 e da diversi anni coltivo la passione per tutto ciò che riguarda il mondo dei videogiochi, ho vissuto l'era degli home computer con il Commodore 64 e l'Amiga 500, da sempre appassionato di giochi di ruolo e di titoli di avventura.