Home Android Rilasciato retroArch v1.9.2

Rilasciato retroArch v1.9.2

160
0

Disponibile un nuovo aggiornamento per retroArch, il frontend Libretro in questa versione migliora ulteriormente l’emulazione del core gpSP (emulatore del Game Boy Advance) su console PlayStation Vita e PlayStation TV.

Abilitato il supporto Text To Speech (riconoscimento dei caratteri sullo schermo e traduzione del testo in tempo reale) nelle build macOS Universal (è possibile accedervi da Impostazioni -> Accessibilità e abilitando “Abilita accessibilità”).

Modifiche più tecniche hanno portato ad un miglioramento nel caricamento dei file di configurazione e dei preset degli shader durante la prima esecuzione di retroArch.

Migliorato anche il caricamento del file contenenti le informazioni di base per tutte le risorse presenti nei menu (come MaterialUI, XMB e Ozone) sempre più ricchi di funzionalità.

Punti salienti

Supporto multi soft-patching

Se viene trovata una patch IPS, BPS o UPS, questa sostituirà l’ultimo carattere nel nome del file con un contatore e verrà ripetuto fino a quando non verrà trovata un’altra patch (in qualsiasi formato).

Esempio di nomi di file corrispondenti:

Contra (Japan).nes
Contra (Japan).ips #Applicato per primo
Contra (Japan).ips1 #Applicato per secondo
Contra (Japan).ups2 #Applicato per terzo

Si noti che se un nome di file interrompe il ciclo, anche le seguenti patch non verranno applicate. per esempio:

Contra (Japan).nes
Contra (Japan).ips #Applicato
Contra (Japan) (Translation).ips1 #Corrispondenza del nome parziale, non applicata
Contra (Japan).ups3 #Non applicato neanche

Migliorata la funzionalità di ricerca del browser di file “Carica contenuto”

La versione 1.9.2 aggiunge la stessa funzionalità di filtro di ricerca attualmente esistente per le playlist al browser di file quando si seleziona Carica contenuto. Questo significa:

  • Durante la navigazione nel filesystem tramite il browser di file, l’utente può premere RetroPad (o /, ecc..) e inserire un termine di ricerca.
  • Questo diventa un filtro: verranno visualizzate tutte le voci corrispondenti.
  • L’utente può quindi eseguire un’altra ricerca per perfezionare ulteriormente i risultati, è possibile impilare fino a 8 filtri in questo modo.
  • Premendo “cancel” si cancella l’ultimo filtro inserito.

Per esempio:

Per supportare la navigazione nel browser dei file, l’implementazione del filtro di ricerca doveva essere riscritta. Invece di avere un singolo filtro di ricerca a livello di driver di menu, i termini di ricerca indipendenti ora vengono memorizzati per ogni elenco di menu.

Questa è una soluzione molto più robusta e significa che i filtri possono essere abilitati per altri menu molto più facilmente (e senza alcun hack). Per dimostrarlo, la versione 1.9.2 abilita anche i filtri di ricerca quando si selezionano preimpostazioni/passaggi shader tramite il browser di file:

Infine, la versione 1.9.2 apporta le seguenti modifiche alla funzionalità di ricerca esistente:

  • L’immissione di un termine di ricerca costituito da un singolo carattere dell’alfabeto latino ora salterà sempre alla prima voce e alla corrispondenza del primo carattere, ovvero ora non vengono più applicati molti filtri di ricerca in questo caso, poiché un filtro di un singolo carattere alfabetico non è utile. Ciò significa che è possibile utilizzare ricerche di un singolo carattere per una rapida navigazione alfabetica.
  • Durante la ricerca negli elenchi del browser di file, le voci ‘utility’ (ad esempio directory principale) vengono ignorate, poiché non hanno alcuna relazione con il contenuto effettivo dell’elenco (ad esempio la ricerca di p salterà ora al primo file p – in precedenza, saltava sempre alla directory principale …).
  • Quando si eseguono ricerche senza filtro, le etichette delle voci utilizzate in ogni confronto ora corrispondono esattamente a ciò che viene stampato sullo schermo dal driver del menu. In precedenza, venivano utilizzati valori file_list non elaborati, che spesso sono gli stessi, ma non sempre (ad esempio in un certo numero di casi, questa è la differenza tra la ricerca in base a percorsi di file completi e nomi di base del percorso, che possono produrre risultati errati).

Oltre a tutto ciò, questa nuova versione abilita anche il supporto del filtro di ricerca quando si utilizza il browser di file per selezionare cheat e overlay.

Animazioni salvaschermo del menu opzionale

Al momento, quando si utilizza XMB/GLUI/Ozone, l’abilitazione del salvaschermo del menu farà sì che lo schermo venga oscurato quando il timeout del salvaschermo è scaduto.

La versione 1.9.2 aggiunge tre animazioni opzionali che possono essere visualizzate al loro posto, queste possono essere selezionate tramite la nuova voce Impostazioni > Interfaccia utent e> Animazione salvaschermo menu.

La velocità dell’animazione può essere regolata tramite Impostazioni > Interfaccia utente > Velocità animazione salvaschermo menu. Le opzioni sono le seguenti:

OFF: Lo schermo verrà semplicemente oscurato

Questi effetti vengono renderizzati utilizzando i glifi dei caratteri; i costi generali di prestazione di tutte le animazioni sono quindi bassi. Questo dovrebbe anche darti qualche indicazione su come stiamo pianificando di ridurre il sovraccarico di I/O dei file su tutta la linea quando si tratta di caricamento delle risorse.

Quando si utilizza GLUI/Ozone, lo screensaver verrà colorato (in qualche modo) in base al tema del colore del menu corrente (XMB utilizza un colore dello screensaver fisso, poiché non ha un’implementazione del tema del colore “corretta”).

OpenDingux beta

Aggiunto il supporto a 50Hz

Tutti i dispositivi che eseguono OpenDingux Beta hanno il supporto nativo per le modalità di visualizzazione a 60 Hz e 50 Hz. La versione 1.9.2 abilita la funzionalità a 50 Hz in RetroArch.

La frequenza di aggiornamento può essere impostata tra 60 Hz e 50 Hz tramite la voce di menu Impostazioni > Video > Uscita > Frequenza di aggiornamento verticale; il valore può essere salvato su base core/contenuto directory/gioco tramite regolari sostituzioni di configurazione.

Ciò rende i dispositivi OpenDingux (che eseguono il sistema operativo Beta) praticamente gli unici palmari economici/facilmente disponibili in grado di eseguire senza problemi sia i contenuti NTSC che PAL. Il core VICE in particolare beneficia enormemente di questa aggiunta.

OpenDingux beta

Correzione del ridimensionamento IPU durante l’esecuzione di GB

Ulteriori test del port di OpenDingux Beta hanno rivelato molte altre risoluzioni che vengono gestite in modo errato dallo scaler hardware IPU. La versione 1.9.2 aggiorna di conseguenza le liste nere di risoluzione, correggendo il ridimensionamento per il seguente contenuto:

  • Gameboy (+ Color)/Game Gear a risoluzioni native, x2 e x3.
  • Neo Geo Pocket (+ Color) con risoluzione x2.

Changelog

  • 3DS: Abilita widget/overlay grafiche.
  • 3DS: Carica le immagini delle texture come colori BGR.
  • 3DS: Modificata la directory degli asset predefinita.
  • CHEEVOS: Consenti a rcheevos_patch_address di essere chiamato nel gioco senza obiettivi,
  • CHEEVOS: Aggiornate le mappe di memoria degli obiettivi (aggiunto Supervision).
  • CONFIG/FILE: Utilizza la mappa hash per ottimizzare le ricerche di chiave/valore.
  • CORE INFO: Ottimizzazioni delle prestazioni + pulizia/codice refattorizzato.
  • CRT/SWITCHRES: Corretto bug del framebuffer di CRTSwitchRes.
  • DISCORD/RPC: Corretta regressione.
  • DRM: Impostata la modalità video corretta.
  • FASTFORWARD: Applica un fastforward_ratio minimo di 1.0.
  • FONTS/FREETYPE/STB_UNICODE/BITMAPFONT: Impedisce la smarginatura della texture durante il rendering del testo su scale non intere.
  • INPUT: Si assicura che “retro_set_controller_port_device” venga chiamato durante l’aggiornamento di “Max Users”.
  • INPUT/XEGL/MOUSE: Corretta l’attivazione del mouse xegl_ctx.c.
  • INPUT/SDL: Corretto il crash nel driver di input SDL quando gli analogici sono collegati.
  • INPUT/POINTER: Aggiunta scala all’input del puntatore.
  • INPUT REMAPPING: Correzione della regressione al caricamento del file.
  • INPUT REMAPPING: Corretta la regressione in cui la disabilitazione della rimappatura dell’input disabilita l’input.
  • IOS: Disabilita i gesti dei pulsanti di sistema su iOS 14.
  • IOS: Previene il potenziale arresto anomalo alla connessione del controller: In modo casuale si verificava un arresto anomalo quando si collega un controller di gioco mentre RA era in esecuzione.
  • LAKKA: Aggiunto menu per l’impostazione del fuso orario.
  • LOGGING: RARCH_LOG_V nel controllo del livello di verbosità non è necessario e può causare problemi; rimosso detto controllo.
  • LOGGING: Silenzia la registrazione dei cheatfile inappropriata.
  • IOS/MAC: Aggiunto il rilevamento dell’unità VFP CPU per Darwin.
  • MAC: Premendo il tasto “Esc” di Swallow, in precedenza il gioco passava dallo schermo intero alla finestra.
  • MAC: Proposta di modifica del timer Intel e ARM64.
  • MAC/ARM64: run_fast_mode disabilitato per istruzioni non valide a 64 bit.
  • MAC/OPENGL: Corretto il problema della firma nel codice.
  • MAC/UNIVERSAL: Aggiunto il supporto del servizio di traduzione TTS.
  • MENU: Aggiunto un salvaschermo del menu opzionale.
  • MENU: Aggiunto il supporto del filtro di ricerca ai cheat e ai menu del browser di file in sovrimpressione.
  • MENU/FILEBROWSER: Migliorata la funzionalità di ricerca del browser di file “Carica contenuto”.
  • MENU/INPUT: Blocca diagonali accidentali nella navigazione del menu.
  • MENU/RGUI: Aggiunta un’opzione per disabilitare la trasparenza del menu.
  • MENU/RGUI: Corretta la visualizzazione del menu “Video > Ridimensionamento” quando “Blocca proporzioni menu” è abilitato.
  • MENU/MATERIALUI: Aggiunta un’icona alla voce di menu “Turbo Fire”.
  • MENU/OZONE: Tema Ozone Dracula.
  • OPENDINGUX/BETA: Corretto il ridimensionamento IPU durante l’esecuzione di contenuti con risoluzione GBA.
  • OPENDINGUX/BETA: Aggiunto il supporto a 50Hz.
  • OPENDINGUX: Abilita “SaveRAM Autosave Interval” per impostazione predefinita.
  • PATCHES: Aggiunto supporto multi-softpatching + messaggi OSD per patch.
  • RHMAP: Traccia la stringa completa in rhmap.
  • VITA: Allinea la dimensione del blocco VM a 1 MB – dovrebbe risolvere uno dei problemi con gpSP.
  • WINDOWS/GDI: Corretto il rendering del testo non ASCII.
  • XEGL: Corretto il problema con il mouse che non funzionava quando si utilizzava OpenGLES con X11.

Download: RetroArch v1.9.2 (tutte le piattaforme)

Download: Source code RetroArch v1.9.2

Link: Collegamento Patreon

Fonte: libretro.com