Home Emulatori Disponibile la nuova versione 1.26.0d dell’emulatore Cemu

Disponibile la nuova versione 1.26.0d dell’emulatore Cemu [aggiornato x2]

283
0

Un gradito regalo sotto l’albero da parte del developer exrap, a distanza di oltre due mesi viene pubblicato un nuovo aggiornamento di Cemu, l’emulatore della console Wii U per PC Windows a 64 bit.

In questi due mesi sono state pubblicate 5 diverse versioni WIP, mentre l’aggiornamento ha affrontato una rielaborazione del sistema di input, con correzioni di bug e aggiunta di diverse funzionalità, come il supporto per l’associazione di più controller per qualsiasi controller emulato.

Le nuove API SDL hanno introdotto il supporto per i controller Stadia, Steam e Amazon Luna, oltre a migliorare considerevolmente il supporto per i controller Wiimote nativi.

Corretti inoltre diversi bug e arresti anomali di vecchia data, come i danneggiamenti grafici che si registravano sporadicamente in Bayonetta 2 e, forse, in altri giochi.

Requisiti

  • OpenGL 4.5 o Vulkan 1.1.
  • Sistema operativo: Windows 7 (o superiore) a 64 bit.
  • RAM: Minimo 4 GB, e consigliata da 8 GB o più.
  • Microsoft Visual c++ 2017 X64 ridistribuibile: vc_redist.x64.exe

Caratteristiche

  • Monta immagini criptate della Wii U (WUD).
  • Risoluzione interna a 1920×1080 (se supportata dal gioco).
  • Non contiene alcuna ottimizzazione al momento. Aspettatevi framerate lenti e lunghi tempi di caricamento.
  • Solo per Windows x64 (altre piattaforme saranno supportate in seguito).
  • Richiede OpenGL v4.1 o superiore.

Compatibilità schede grafiche

  • Testato su GPU NVIDIA: funziona bene con i driver più recenti.
  • Testato su GPU AMD: Viene eseguito come previsto nella maggior parte del tempo con i driver aggiornati, potrebbe andare in crash di tanto in tanto.
  • Testato su GPU Intel: Non ufficialmente supportato con difetti visivi pesanti.

FAQ

Quali controller di gioco vengono supportati? Attualmente è possibile emulare il GamePad (DRC), il controller Pro e il controller classico, che possono essere mappati sulla tastiera o su qualsiasi controller USB. Cemu attualmente supporta DirectInput e XInput.

Come posso vedere la schermata GamePad (DRC)? La schermata GamePad (DRC) viene visualizzata nella finestra principale di Cemu mentre si tiene premuto il tasto TAB sulla tastiera o mappandola a un pulsante del controller. Puoi anche alternare tra le schermate premendo CTRL + TAB. Inoltre, è possibile visualizzare il GamePad in una seconda finestra.

Funziona il suono? Sì, in parte. Ma attenzione, molti effetti sonori e filtri non sono ancora supportati e potrebbero esserci degli improvvisi rumori forti.

C’è un supporto per la funzionalità online? Il supporto online è quasi inesistente e funziona solo in determinate applicazioni che si basano solo su funzionalità di rete di base e non richiedono l’autenticazione del server. Al momento questo include solo il browser web della Wii U e possibilmente alcune applicazioni homebrew.

Saranno supportate altre piattaforme oltre a Windows? Il progetto diventerà multi-piattaforma, molte delle decisioni per lo sviluppo sono a favore (come la scelta di utilizzare le OpenGL al posto delle DirectX per il rendering), tuttavia ci sono migliaia di altre piccole correzioni da affrontare prima.

Perché Cemu è così lento? migliorerà in futuro? Arrivati a questo punto Cemu può già essere considerato altamente ottimizzato e le possibili ottimizzazioni future arriveranno solo in piccoli e graduali passaggi. Tieni presente che l’emulazione richiede sempre un sistema ad alte prestazioni rispetto al sistema emulato. Per Cemu, le prestazioni single core della CPU (e della velocità RAM dell’estensione) sono il fattore più importante per l’emulazione Fullspeed.

Si vuole aggiungere una grafica DX12/Vulkan back-end? Andrebbe a migliorare la velocità! Le DirectX 12 o Vulkan non ci permettono di aumentare la velocità d’esecuzione dell’emulatore, le prestazioni non sono davvero un problema dato che le OpenGL si presentano molto più veloci se usati correttamente. L’architettura della GPU su Wii U aggiunge alcuni vincoli che annullano quasi qualsiasi potenziale di ottimizzazione dato da DX12/Vulkan. Tuttavia, un back-end Vulkan è pianificato per il lontano futuro.

Quali sono le impostazioni migliori? Come dovrei configurare Cemu? Al momento Cemu non fornisce la migliore esperienza e alcuni ritocchi sono quasi necessari. Per prestazioni ottimali: imposta l’accuratezza della cache del buffer GPU su bassa (ma aumentala se si ottiene uno sfarfallio grafico), il timer della CPU su ‘host based’ e la modalità CPU su ‘ricompilatore’. Potrebbero essere necessarie modifiche specifiche del gioco, quindi è consigliabile consultare google o il wiki per le opzioni raccomandate.

Quali sono i profili di gioco? I profili di gioco sono file di testo che possono essere utilizzati per impostare configurazioni specifiche del gioco in Cemu. Puoi trovare i profili di gioco nella cartella ‘gameProfiles’ di Cemu. C’è anche un file example.ini che spiega le opzioni disponibili e come configurarle. Nota che alcune “expert options” sono disponibili solo tramite i profili di gioco, ma non tramite la GUI di Cemu.

Esiste una roadmap? Abbiamo abbandonato presto l’idea di una roadmap dettagliata dopo aver compreso che la pianificazione futura non va d’accordo con l’imprevedibilità dello sviluppo dell’emulatore. Abbiamo ancora obiettivi a lungo termine, ma in generale la roadmap può essere semplificata con una frase: migliorare l’emulatore sotto ogni aspetto. Su cosa lavorare esattamente viene deciso da versione a versione o talvolta anche su base giornaliera.

Si vuole realizzare una versione a 32 bit di Cemu? No, Cemu spesso supera l’utilizzo di oltre 4 GB di RAM e pertanto non può funzionare su sistemi a 32 bit.

Sto cercando di eseguire un gioco in Cemu e si blocca? Cemu non è ancora perfetto e non è raro che alcuni giochi non funzionino. Puoi controllare la pagina sulla Compatibilità o il wiki per maggiori informazioni sui problemi con determinati giochi.

Sono pianificati strumenti di debug? Sì, gli strumenti di debug sono pianificati e infatti sono già stati elaborati. Tuttavia, poiché hanno una priorità piuttosto bassa, non saranno pronti per un po’.

Nota: I pacchetti grafici meno recenti potrebbero non funzionare con la versione 1.14.0 dell’emulatore Cemu e ora si trovano nella sezione “Old graphic packs” del menu GraphicPack; quelli che funzionano invece come FPS++/Static FPS++ vanno bene.

Potrete scaricare i pacchetti grafici più recenti di Cemu da questo indirizzo. Una volta scaricato l’archivio, andate ad estrarre tutte le cartelle all’interno della directory graphicPacks.

Changelog v1.26.0d

  • Vulkan: Corretto un problema per cui nessuna pipeline veniva compilata in modo asincrono anche se l’opzione di compilazione dello shader asincrono era attivata.

Changelog v1.26.0c

  • input: Corretto un problema per cui i pulsanti speciali “soffia microfono” e “mostra schermo” si bloccavano permanentemente nello stato premuti.
  • misc: Aggiunta una soluzione alternativa per l’arresto anomalo dei timer personalizzati di Cemuhook.

Changelog v1.26.0b

  • ErrEula: Corretto un problema per cui i pulsanti della casella di messaggio ErrEula non erano selezionabili.
  • coreinit: Corretto un potenziale danneggiamento dello stato interno in OSCondWait.
    • Questo corregge il blocco di Tekken Tag Tournament 2 all’avvio.

Changelog v1.26.0

  • input: Rielaborato da zero il sistema di input, bug corretti e nuove funzionalità aggiunte:
    • La configurazione dell’input ora supporta l’associazione di più di un controller a qualsiasi controller emulato. Ad esempio, puoi impostare due joycon per funzionare come un controller. Oppure puoi configurare un controller XInput e quindi aggiungere il telefono come sorgente di movimento DSU.
    • Qualsiasi combinazione è possibile senza limiti sul numero di sorgenti di ingresso che è possibile impostare per controller emulato.
    • Questo aggiornamento presenta anche un nuovo sistema di profili e un’interfaccia utente rivista per accogliere la nuova funzione multi-controller. Cemu rimane retrocompatibile con i profili dei controller esistenti.
  • Ulteriori miglioramenti all’input includono:
    • L’API SDL ora supporta anche i controller Stadia, Steam e Amazon Luna.
    • Layout dei pulsanti predefiniti per alcune combinazioni API/controller.
    • Migliorato di molto il supporto per i Wiimote nativi.
    • Migliorata la gestione per la zona morta su tutte le API del controller.
  • Generale: Corretto un problema di arresto anomalo di lunga data che poteva verificarsi all’apertura di qualsiasi finestra di dialogo file (come la selezione della cartella MLC o l’opzione di caricamento del file).
    • Questo probabilmente corregge anche altri rari arresti anomali relativi all’interfaccia utente.
  • Generale: Corretto un problema per cui il download manager scaricava sempre la v0 di qualsiasi DLC invece dell’ultima versione.
  • Vulkan: Corretti danneggiamenti grafici casuali che potevano verificarsi a causa della gestione errata di alcune configurazioni della pipeline Vulkan.
    • Corregge i problemi grafici in Bayonetta 2 e forse in altri giochi.
  • AX: Gli effetti audio AUX non implementati ora vengono gestiti con grazia.
    • Ciò evita problemi come l’eco dell’audio visto in alcuni giochi a partire da Cemu 1.25.3.
  • AX: Memorizza i canali AUX come campioni a 16 bit anziché a 24 bit per adattarsi al comportamento della console. Alcuni giochi lo richiedono per poter applicare correttamente i loro effetti.
    • Corregge la musica di sottofondo distorta in Color Splash.
  • log: Rielaborata la stampa del percorso in modo che corrisponda ai percorsi interni effettivi utilizzati da Cemu (per mlc, directory di gioco di base ecc..).
    • Risolti anche problemi di codifica del registro con nomi di directory non ANSI
  • gfxPacks: Corretti diversi problemi per cui i file di gioco sostituiti come parte di un pacchetto grafico non venivano rilevati correttamente.
  • gfxPacks: Migliorata la robustezza e la registrazione degli errori del pacchetto grafico. Cemu non dovrebbe chiudersi quando si verificano alcuni tipi di errori del pacchetto grafico.
  • CPU: ottimizzato lo scheduler dei thread per prevenire un tipo raro ma ripetibile di deadlock.
    • Impedisce che Mario Party 10 si blocchi all’avvio.
  • RPLLoader: Rielaborate gran parte degli interni del caricatore RPL, corretti bug e migliorata robustezza.
    • I file .rpl parzialmente danneggiati come riscontrati in alcuni homebrew non dovrebbero più mandare in crash Cemu.
    • Corretto un crash relativo alle risorse esaurite visto in Mario Party 10.
  • coreinit: Rilascia i mutex mantenuti al termine di un thread.
    • Corretto il problema con i minigiochi di Mario Party 10 che si bloccavano durante il caricamento.
  • UI: L’immagine della schermata di caricamento del gioco ora rimarrà con le proporzioni corrette indipendentemente dalle dimensioni della finestra.
  • UI: Le opzioni “Salva posizione finestra principale/pad” ora ricorderanno correttamente e ripristineranno lo stato a schermo intero.
  • UI: Ridotta la dimensione minima consentita della finestra del GamePad durante il ridimensionamento.
  • misc: Corretto un problema per cui gli account NNID trasferiti non potevano essere utilizzati con Download Manager.
  • misc: Rielaborato il codice utilizzato per l’analisi dei file in formato INI per prestazioni migliori e robustezza contro errori di sintassi e sequenze BOM.
    • Il formato INI è utilizzato dai profili di gioco, dai profili dei controller e dai pacchetti grafici rules.txt.
  • debugger: Le direttive dei dati come .float o .int ora funzionano anche nella vista dell’assieme del debugger.

Nota: (#xx) si riferiscono ai problemi di bug tracker corretti da questa modifica. Vedi http://bugs.cemu.info/projects/cemu/

Download: Cemu v1.26.0d (24/12/2021)

Fonte: cemu.info

Disponibile la nuova versione 1.26.0d dell’emulatore Cemu [aggiornato x2] ultima modifica: 2021-12-28T19:34:27+01:00 da Francesco Lanzillotta
Articolo precedenteMoving Out è il nuovo titolo in regalo su Epic Games Store
Articolo successivoRilasciato Loonies (2021) – Un puzzle migliorato di ispirazione retrò con un porting per PlayStation Vita
Sono Nato nel 1980 e da diversi anni coltivo la passione per tutto ciò che riguarda il mondo dei videogiochi, ho vissuto l'era degli home computer con il Commodore 64 e l'Amiga 500, da sempre appassionato di giochi di ruolo e di titoli di avventura.