Trapelato il codice sorgente della console portatile 3DS

Altri guai in vista per Nintendo, dopo la perdita di parte del codice sorgente della console Wii, viene pubblicata anche parte del codice sorgente della console portatile 3DS risalente a ottobre 2014.

Un codice parziale che conterrebbe il bootrom e il kernel della console portatile di casa Nintendo, inclusi i moduli (driver) per la modalità 3DS.

Presente inoltre il bootrom precompilato per il DSi e la GBA (quest’ultima come variante NDS), il codice sorgente per la maggior parte dei titoli degli sviluppatori, di cui molti non direttamente rilasciati agli sviluppatori con licenza.

Nota: L’elenco riportato poco sopra è il risultato di un’analisi superficiale, pertanto potrebbe contenere alcune imprecisioni. Tuttavia, in particolare, non contiene alcuna applicazione o applet di sistema regolare, il che porta inevitabilmente alla domanda su cosa significhi per questo il limite di 300 icone, che potrebbe avere già una risposta.

Poco più tardi è stata pubblicato un secondo archivio contenente una versione dell’emulatore Virtual Console per 3DS risalente al 2013.

Nota: Prima che divergessero in seguito (dando vita alle Virtual Console del SNES o del Game Boy con supporto Link), le prime versioni delle Virtual Console per 3DS tendevano a utilizzare la stessa base di codice dell’emulatore, in grado di emulare titoli NES e Game Boy, così come anche l’emulazione GBA del software non utilizzata e con prestazioni insufficienti.

Download: svn_v1.068.zip(non ci è possibile condividere questo tipo di file)
SHA1: 168E2FBC3CB68EBFCC5471CA7AB0C6915364659B

Download: ctr.7z (non ci è possibile condividere questo tipo di file)
SHA1: 67026A413E08577B9F174168A7F02A8751571E87 

Fonte: gbatemp.net

(Visited 1 times, 2 visits today)

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *