[Scena Ps3] CFW 4.40 MiralaTijera – System Manager 1.1 e core 3.2.0 con qaflag integrato

Esiste un custom firmware ancora poco conosciuto che sembra farsi strada fra il team Rebug ed il famoso Rogero, stiamo parlando di Miralatijera.

cfw

Miralatijera, che dà il nome anche al custom firmware, è uno sviluppatore spagnolo, effettuando alcune ricerche su google troviamo solo alcuni riferimenti riguardo un fantomatico cartomante che sembra serpeggiare anche sul sito ufficiale, pertanto sono rimasto un po titubante e sbigottito riguardo la veridicità di tale custom firmware.

Mi sono dovuto ricredere e sembra quasi che rispetto alla controparte in questo nuovo Custom Firmware sia possibile lanciare applicazioni in background e cosa molto importante, evitare che i backup, se caricati da memoria esterna andrebbero a congelare (si verifica spesso qualora l’hard disk esterno non carica dati entra in una sorta di stand-by).

Attenzione: Come tutti i Custom Firmware raccomandiamo la massima cautela nell’installazione, non ci riteniamo responsabili per eventuali danni che il prodotto possa recare.

Il Core

La novità principale presenta la possibilità appunto di lanciare un applicazione in background, che si chiama “sm.self” e installato nella root /dev_flash.

Svantaggi:

  • Se l’applicazione in background blocca l’intero sistema, ovviamente, non andrà più avanti una volta giunto a quel punto. Quindi, la flag è predisposta alla rimozione, pero’ se viene inserita una nosearch flag,il risultato che si verrà ad ottenere sarà un semibrick (bisognerà re-installare il CFW). Siate prudenti.
  • L’accesso al sistema è limitato alle esportazioni di chiamate di sistema e fondamentalmente al  liblv2.
  • L’applicazione in background consuma comunque risorse, come se fosse in esecuzione.

Vantaggi:

  • La possibilità di controllare la temperatura e la ventola senza influenzare altri processi direttamente o mantenere i dispositivi USB “Awake” che tendono ad addormentarsi.

System manager

Il System manager eseguito in background, è costituito essenzialmente da tre parti distinte:

  1. Il principale: Il ciclo principale è racchiuso nella durata di 1 ms(millisecondo) e riceve i comandi tramite l’indirizzo 0x450 del LV2 con cui configurare l’applicazione (è possibile impostare le priorità dei thread)
  2. FanCtrl_Thread: in fondo, questa discussione fa la stessa cosa come il carico utile che ho sviluppato per Utility Fan Control (Tra l’altro, l’applicazione è stata aggiornata alla 1.5 per lavorare con questa versione senza problemi). Il vantaggio è che a differenza del payload, ciò non incide direttamente sui processi.
  3. UsbWakeup_Thread: Questo thread ha 3 modalità di funzionamento e fondamentalmente si occupa di “svegliare” i dispositivi USB che tendono a “dormire” per mancanza di utilizzo, causando problemi nei giochi.

Le tre modalità sono: 0 -> disabilitato, 1 -> abilitato per un singolo dispositivo e 2 -> abilitato per tutti i dispositivi (questa è l’impostazione predefinita)

I LED indicano quanto segue:

  • Led Giallo fisso: temperatura inferiore a 70 gradi
  • Led giallo / verde lampeggiante temperatura superiore o uguale a 70 gradi
  • Led rosso / giallo / verde lampeggiante temperatura superiore o uguale a 75 gradi
  • Il LED verde è rimasto due secondi ogni 10: LED di attività
  • Led spento per due secondi: indica un accesso in scrittura sul dispositivo USB. Questo è importante da sapere, perché non dovremmo rimuovere il dispositivo USB quando in funzione.

Installazione e uso:

  • Se si ha il flag “nosearch” attivo e non impostato, copiare il Core (sys_init_osd.self) e la radice sm.self in una pendrive e attendere il riavvio.
  • Se si desidera disinstallare sm.self aggiungere il flag “removesm”.
  • Se si desidera impedire a un dispositivo di “addormentarsi” creare un file chiamato “nosleep” (senza estensione) nella directory principale del dispositivo.

Se avete già la versione precedente, è sufficiente copiare il file sm.self nella pendrive, metterla nella porta USB più vicina al lettore e riavviare.

USB Wakeup:

Create un file chiamato “nosleep” (senza estensione) nella directory principale del dispositivo hard disk esterno.

Tutorial installazione:

Data la procedura un po particolare voglio riportare di seguito i passaggi da compiere al fine di non incappare in qualche installazione errata del custom firmware.

  • Scarichiamo il Custom Firmware di Miralatijera

Download: CFW 4.40 MiralaTijera – Specchio1 – Specchio2  

MD5: B43BE1DB688FB3A3B06E164DED951FE9

Prima di continuare sinceratevi di aver tolto il blu-ray all’interno della ps3.

  • Dopo aver terminato il download rinominate il file appena scaricato in “PS3UPDAT.PUP” (tutto in maiuscolo).
  • Prendi una Chiavetta USB e crea una cartella all’interno di essa la chiamiamo “PS3”, entriamo all’interno di questa cartella e ne creiamo un altra chiamandola in questo caso “UPDATE”, all’interno di questa cartella infine inseriamo il nostro file “PS3UPDAT.PUP”.
  • Dalla XMB portiamoci su Impostazioni di sistema e Aggiornamento del sistema, selezioniamo Aggiorna tramite supporti di memorizzazione.

Bene abbiamo installato il Custom Firmware di Miralatijera, ora possiamo installare il core 3.2.0 ed il system manager 1.1 (i file sono sys_init_osd.self e sm.self).

Download: Core 3.3.0

Download: System Manager v1.1

(Visited 76 times, 1 visits today)

7 commenti

  1. Sembra i teressante,ma dubito che i più vadano a scegliere un tale cfw. Troppo complicato e pericoloso per i comuni utilizzatori di backup,come me.

    Ma giusto per sapere,il system manager é un backup manager che gira in background?
    Non sarebbe male avviare backup direttamente da xmb senza avviare multiman o iris.

    1. Il system manager, o comunque chiamato sm.self rimane eseguito in backgroud dall’avvio della ps3, controlla la temperatura della ps3 e la funzione ‘nosleep’ ossia salva ad intervallo di un minuto circa un file di 0 byte all’interno del nostro hard disk, in modo da mantenerlo sempre in esecuzione.

  2. Ma scusate un attimo si può installare anche da OFW 4.31 oppure 4.40 perché in questo articolo non dice niente del genere, e parla di un installazione piuttosto facile.

      1. Bè, scusa se ho sbagliato ma se uno nel articolo non specifica
        “Attenzione come tutti i Custom Firmware questo CFW è installabile soltanto da OFW 3.55 oppure OFW inferiori a 3.55” uno si può anche sbagliare, poi se sbaglio a dire questo scusa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *