Home PS3 Come trasformare una console CEX in DEX

[GUIDA AGGIORNATA] Come trasformare una console CEX in DEX

1503
109

La guida che vi andrò ad illustrare è frutto di un grande lavoro svolto dall’utente “sguerrini97” di PS3MOD.

La guida spiega passo dopo passo come creare una console DEX da una CEX (sia NOR che NAND) mettendo insieme tutti i vari programmi per poterla eseguire nel modo più corretto possibile.

Buona lettura.

PER SEGUIRE LA PROCEDURA SEGUENTE SARA’ NECESSARIO UN COLLEGAMENTE AD INTERNET VIA CAVO E LA FORMATTAZIONE DELL’HDD INTERNO. POTREMO RIUSCIRE NELLE PROSSIME ORE A RIMUOVERE QUESTE DUE OPERAZIONI, VALUTATE VOI SE ATTENDERE O MENO.

Requisiti:

  1. Una PS3 con firmware 3.55 o inferiore (se inferiore dovreste aggiornare al 3.55), dovrete installare questo CFW->Download;
  2. Una tastiera ed un mouse USB;
  3. Il dump della vostra FLASH (NOR o NAND), che potete ottenere col emtodo descritto sotto;
  4. Red Ribbon Linux sulla vostra PS3, dovrete scaricare e masterizzare questa ISO oppure estrarla su una chiavetta USB ->Download;
  5. CEX2DEX, scaricabile da qui->Download
  6. metldrpwn, scaricabile da qui->Download
  7. (opzionale) anche se difficilmente, è possibile brickare, quindi vi consiglio di avere un flasher;

Ottenere il dump della FLASH:

Per ottenere il dump della vostra FLASH è possibile usare il “Preloader” di Jaicrab -> Download
Poi dovrete mandare la console in Service Mode, potete farlo con questo homebrew (grazie a Brenza per la segnalazione) -> Download

Installate l’homebrew ed avviate l’applicazione, tornati alla XMB spegnete la PS3.
Adesso estraete il preloader nella root di un dispositivo USB, aprite il file “advance.cfg” col blocconote e modificatelo come questo:
[Immagine: avlxrn.jpg]

Salvate il file ed inserite il dispositivo USB nella porta più a destra della console, accendete la console, che a procedura terminata si spegnerà da sola.
Sul vostro dispositivo vi ritroverete il file “Backuprflash.bin”, rinominatelo in “flashCEX.bin” per comodità.
NOTA: Se non visualizzate il file, disattivate l’opzione “Nascondi file protetti dal sistema” in “Opzioni cartella”.
Adesso dovrete uscire dalla Service Mode, modificate il file “advance.cfg” come questo:
[Immagine: 214bbpw.jpg]

E mettete “0” dove precedentemente avete messo “2”.

Inserite la chiavetta nella porta USB più a destra, accendete la console che stavolta rimarrà accesa pochi secondi. Sarete usciti dalla Service Mode. Nell’advance.cfg togliete “1” e rimettete “0”.

Installare Petitboot:
Scaricate questi PKG:
setup_flash_for_otheros.pkginstall_otheros.pkg
E scaricate uno di questi due file (se avete una NOR prendete il primo, se avete una NAND il secondo).
1. dtbImage.ps3.bin (NOR)
2. dtbImage.ps3.bin.minimal (NAND, da rinominare in dtbImage.ps3.bin)

Mettete il tutto nella root di un dispositivo USB ed installate i PKG.
Ogni applicazione che avvierete prima di tornare alla XMB farà fare 3 beep alla console, se non sentite questi 3 beep riprovate.
1.Avviate “Setup FLASH for OtherOS”, tornati alla XMB spegnete la console e riavviatela.
2.Avviate “Install OtherOS” (la chiavetta con il file dtbImage.ps3.bin dovrà essere inserita).

NOTA: La PS3 dovrà essere formattata, quindi vi consiglio di fare una copia di backup degli eventuali salvataggi, poi dovrete entrare nel recovery menu e selezionare “Ripristina il sistema PS3”.
*Se non volete formattare potreste provare ad installare Red Ribbon su una HDD esterno, modificando i passi della guida.

Scaricate questi PKG ed installateli boot_otheros.pkgreboot.pkg

Adesso avviate nel seguente ordine queste due applicazioni: “Boot OtherOS” e “Reboot”.
Vi ritroverete in Petitboot.

NOTA: La PS3 dovrà essere collegata ad internet direttamente con il cavo ethernet in quanto il WiFi non è supportato in Petitboot.

Selezionate “Exit to Shell” e digitate i seguenti comandi:

Codice:
wget http://gitbrew.org/~glevand/ps3/scripts/create_hdd_region.sh

chmod a+x create_hdd_region.sh

./create_hdd_region.sh

Riavviate la PS3 e quando visualizzate la XMB inserite il CD / la chiavetta USB contenente Red Ribbon. Adesso avviate di nuovo nel seguente ordine “Boot OtherOS” e “Reboot”.

In petitboot selezionate la prima opzione (live-otheros), attendete il caricamento e dovreste trovarvi sul Desktop di Red Ribbon. Utilizzando il mouse slezionate “Install Red Ribbon” (doppio click). Dovrete usare la tastiera per interagire con l’Installer.

1. Scegliete la vostra lingua;
2. Scegliete Yes / continue;
3. Sarete avvisati che è stato rilevato dello spazio riservato per l’OtherOS++, selezionate “Yes”;
4. Selezionate “Automatic partition”;
5. Selezionate “/dev/ps3dd”, “Yes”;
6. Selezionate “Use Current Partitions”;
7. Selezionate “mount point specification finished”;
8. Premete “Yes” fino a quando apparirà il progresso di installazione, quando sarete avvisati di scegliere username e password vi consiglio di lasciare “ps3” e “ps3” per comodità, ma potreste modificarli.
9. Riavviate e togliete il CD / la chiavetta USB.

Entrate di nuovo in petitboot e selezionate “Exit to shell”.
Digitate i seguenti comandi:

Codice:
umount /dev/ps3dd1

mount /dev/ps3dd1 /tmp/petitboot/mnt/ps3dd1

cd /tmp/petitboot/mnt/ps3dd1/boot

wget http://www.technosounds.co.uk/vmlinux-2.6.39-gd49d156-dirty.tar

tar -xvf vmlinux-2.6.39-gd49d156-dirty.tar

cd /tmp/petitboot/mnt/ps3dd1/etc

rm kboot.conf

wget http://feksite2.altervista.org/kboot.conf

Riavviate la PS3 ed entrate nuovamente in Petitboot, stavolta selezionate “Red Ribbon Linux-2.6.38-powerpc64-otheros”.

Alla schermata di login premete accedete con “ps3” e “ps3” (o con la password che avete impostato in precedenza). Aprite il terminale cliccando sull’icona in alto a sinistra -> Accessori -> Terminale.
Digitate i seguenti comandi:

Codice:
sudo -s

cd /lib/modules

wget http://feksite2.altervista.org/modules.zip

unzip modules.zip

cd /usr/src

wget http://www.ps3devwiki.com/files/devtools/dump-metldr/linux-2.6.zip

unzip linux-2.6.zip

ln -s /usr/src/linux-2.6 /lib/modules/2.6.39-gd49d156/build

cd /usr/src/linux-2.6

cp ps3_linux_config .config

Spegnete la console.
Adesso tornate al PC e preparate la vostra chiavetta USB come descritto nello spoiler sottostante.

Estraete la cartella “metldrpwn”, contenuta nell’archivio “metldrpwn.zip” nella root della vostra chiavetta USB avviate CEX2DEX, selezionate il dump della della flash (flashCEX.bin), e cliccate extract metldr, salvate il file “metldr” nella cartella “metldrpwn” sulla vostra chiavetta USB. Ricollegate la chiavetta alla console.

Riavviate la console, entrate in Petitboot e selezionate “debian vmlinux-2.6.39”

Effettuate il login e digitate i seguenti comandi:
NOTA: Assicurarsi di inserire la chiavetta USB contenente “metldrpwn” nella porta USB più a destra.

Codice:
sudo -s

umount /dev/sda1

mkdir usb

mount /dev/sda1 ./usb

cd usb

cd metldrpwn

sh run.sh

cp /proc/metldrpwn/dump ../dump

Adesso potete spegnere la console e tornare al PC. 

Avviate CEX2DEX, selezionate il dump della vostra flash (flashCEX.bin), il file “dump” che si sarà creato sulla vostra chiavetta USB e cliccate CEX->DEX. Salvate il file come “flashDEX.bin” sulla chiavetta USB.

Scrivere la FLASH modificata:
NOTA: Se avete sbagliato qualcosa, con il passo seguente potreste brickare, non mi assumo responsabilità.

Rinominate il file “flashDEX.bin” in “rflash.bin”.
Aprite il file “advance.cfg” con il blocco note e modificatelo come segue:
[Immagine: 1043lu8.png]
Accendete la console e mandatela in Service Mode con l’homebrew, spegnete la console, inserite la chiavetta USB nella porta più a destra ed accendetela.
La procedura di ripristino sarà più o meno lunga, è importante di lasciar lavorare la console senza interrompere la procedura altrimenti c’è un elevato rischio di brick.

Se al termine sarete ancora in Service Mode, seguite la procedura ad inizio guida per uscire.

A questo punto potrete installare un firmware DEX (potete trovarli QUI) dal recovery menu.

NOTA: Quando entrerete nel Recovery Menu vi apparirà la schermata di Petitboot, dovrete selezionare “Boot GameOS” e ripetere la procedura per entrare in recovery.

Se avete formattato l’HDD, vi ritroverete con 1/8 di spazio in meno che è stato riservato a Linux; se non vi interessa tenerlo potete riottenere lo spazio effettuando una nuova formattazione.

Un ringraziamento speciale a PS3MOD e a Sguerrini97 per la traduzione.

FONTE

[GUIDA AGGIORNATA] Come trasformare una console CEX in DEX ultima modifica: 2012-07-17T20:09:19+02:00 da Francesco Sorelli
Articolo precedenteFix per CFW 3.55/3.41 per Splinter Cell:Chaos Theory HD
Articolo successivo[GUIDA] Creare Backup 3.6+ per console debug