Tutte le novità Apple sull’evento di NewYork

Era stato presentato come l’evento sul mondo dell’istruzione e così è stato, Apple ha detto basta ai libri pesanti che un ragazzo si deve portare dietro tutti i giorni, ha detto basta ha decine di annunci  nelle segreterie universitarie per capire quando e a che ora ci saranno i corsi, e ha creato un mondo scolastico fatto solo dai “nostri” iDevices.

Il protagonista dell’evento è risultato l’iPad, ma andiamo a vedere tutte le novità iniziando da…

iBooks 2

L’idea di Apple è quello di rendere le scuole più “leggere” agli studenti, mi viene in mente Beppe Grillo quando, durante i suoi spettacoli punta sempre il dito contro i libri che i ragazzi se devono portare dietro tutti i giorni, dicendo di come sarebbe più leggera la scuola portando con se solo un tablet. Ebbene, l’idea è la medesima, Apple ha creato un market dove sarà possibile scaricare i libri di testo, necessari per gli studi, così da permettere allo studente di andare a scuola solo con un iPad.

Naturalmente iBooks ha altre funzioni che i libri di testo normali se le sognano, la piattaforma  permetterà all’utente di sfogliare velocemente le pagine e di interagire con i testi stessi. Sfogliare gallerie di immagini, visualizzare modelli 3D interattivi, disporre di un glossario e di un indice, prendere appunti direttamente da iPad e raccoglierli tutti all’interno di un’unica sezione.

Sarà possibile evidenziare le parole ed effettuare esercizi interattivi direttamente da iBooks; tutte le parole che verrano messe in rilievo dall’utente, finiranno all’interno di “carte dello studio”, una piccola sezione in cui è possibile tutte le cose sottolineate.

iBooks Author

Altra grande novità questa volta dedicata agli autori dei libri di testo. L’applicazione permetterà agli autori di libri di testo di creare libri digitali in semplici passi e con potenzialità enormi.

Il software permette di implementare gallerie di immagini, video, figure in 3D oppure codice HTML/HTML 5 e Javascript per le funzionalità avanzate. In più sarà possibile visualizzare l’anteprima di ciò che creiamo direttamente su iDevice. In questo modo chi usufruisce delle nostre opere avrà a disposizione tantissimo materiale interattivo e semplice da consultare.

L’applicazione è totalmente gratuite e già disponibile al download ( a fine articolo vi posteremo i link per i download).

iTunes U

La terza novità è dedicata alla università. L’applicazione permette canali con cui i professori possono tenersi in contatto con gli studenti e viceversa, in pratica è studiata per essere un portale di accesso al materiale didattico, tra cui lezioni, video dei corsi, orari dei corsi.

Tale tabella dovrà essere creata dal professore con una semplice interfaccia grafica, e potranno aggiungerci anche messaggi per gli studenti, pubblicare compiti, e creare la scheda relativa agli orari di ricevimento.

Sono stati già raggiunti gli accordi con molte università prestigiose e ciò che possiamo augurarci e che anche in Italia arrivi questo servizio.

Conclusioni

Le nostre conclusioni sono a dir poco entusiaste, in quanto credevamo che tutto questo un giorno potesse arrivare e finalmente eccolo apparire davanti a noi, un futuro fatto di tablet e smartphone, un futuro più leggero, un futuro diverso dal solito passato, un futuro tutto da scrivere.

Ogni volta che Apple presenta un evento non sappiamo mai cosa aspettarci, di cosa si parlerà? Sarà presentato un nuovo iDevice ? No, ma anche questa volta ci ha sorpresi, pensando soprattutto che è il primo evento del dopo Jobs, dobbiamo dire che le aspettative non sono state deluse.

Grazie Apple alla prossima!

Download iBooks 2

Download iBooks Author

Download iTunes U

(Visited 23 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *