In molti in questi giorni si stanno lamentando del nuovo iOS 6 e della lentezza riscontrata sopratutto su “vecchi” iDevices (come il mio “povero iPhone 4). Per questo, oggi voglio proporvi una guida, abbastanza semplice, per riportare il vostra iDevice ad iOS 5.1.1.

Prima di iniziare premettiamo che per eseguire la procedura devono essere stati salvati precedentemente i certificati SHSH tramite TinyUmbrella del nostro dispositivo.

Detto questo possiamo partire con la guida.

BigBoss, nella notte trascorsa, ha voluto dire la sua sulla vicenda jailbreak-iOS6, consigliando a tutti coloro che sono seguaci della modifica dei dispositivi Apple, di non aggiornare al nuovo iOS semplicemente perchè “non ne vale la pena”.

Esatto, avete capito bene, secondo “il Boss”, non vale la pena aggiornare ad iOS 6 perchè non ci sono così tante novità che non potete trovare su Cydia.

BigBoss afferma che…

Come saprete, se state seguendo con fermento queste ore. che ci separano dall’ora X del rilascio ufficiale del jailbreak untethered di iOS 5.1.1, si sta tenendo ad Amsterdam l’evento Hack in the Box. In mattinata il Chronic Dev Team, insieme a Pod2g, ha spiegato cosa gira intorno alla scena iDevices e quanto lavoro ci voglia per arrivare ad un vero e proprio jailbreak untethered, inoltre ha voluto precisare che iOS 6 non è un “pericolo” per la scena, assicurando di avere già in mano del materiale su cui lavorare.

Di seguito il passaggio più interessante in cui prende la parola lo stesso Pod2g

Nel pomeriggio, Pod2g, ha voluto precisare dei punti importanti sul progetto che lo porterà al rilascio del nuovo jailbreak untethered di iOS 5.1.1. Oltre ai vari ringraziamenti per l’aiuto ricevuto, il coder conferma che il jailbreak arriverà in settimana e saranno rilasciati sia Absinthe, che RedSn0w, oltre al “fastidiosissimo” CLI che ha creato tanta confusione (per quanto riguarda la procedura) nello scorso rilascio.

Di seguito i passaggi più importanti del post di Pod2g.