Home Emulatori Rilasciato EmulationStation Desktop Edition (ES-DE) v3.0.0

Rilasciato EmulationStation Desktop Edition (ES-DE) v3.0.0

284
0

Pubblicato un nuovo aggiornamento per il frontend EmulationStation Desktop Edition (ES-DE), l’interfaccia di emulazione scritta interamente in C++.

EmulationStation Desktop Edition viene fornito preconfigurato per l’uso con RetroArch e un’ampia selezione di emulatori autonomi.

Il frontend si dimostra completamente personalizzabile, in modo da poterlo espandere facilmente per includere emulatori o applicazioni non coperti dalla configurazione in dotazione.

L’aggiornamento include diverse modifiche e miglioramenti. Probabilmente la modifica più interessante consiste nel nome dell’applicazione che passa da EmulationStation Desktop Edition a ES-DE mentre la directory dei dati da .emulationstation a ES-DE.

Introdotto inoltre un nuovo tema predefinito chiamato “Linear”, mentre ora sono supportate dimensioni dei caratteri configurabili. Oltre a miglioramenti minori, sono state apportate correzioni di bug.

La lista dettagliata delle modifiche include il supporto per emulatori alternativi come Mednafen standalone e Mesen standalone per vari sistemi.

Aggiunto anche il supporto per nuove estensioni di file per diversi sistemi. Tra le altre novità, è stato sostituito l’indirizzo URL di ScreenScraper e aggiunto il supporto per risoluzioni verticali più estreme e nuovi rapporti di aspetto.

Inoltre, sono state apportate correzioni di bug, risolvendo problemi come il possibile crash durante la creazione delle directory di sistema con voci non valide in es_systems.xml e l’aggiunta corretta dei controller in presenza di dispositivi supportati e non supportati.

L’aggiornamento include anche modifiche alla visualizzazione di elementi grafici come immagini fisse durante la navigazione nel menu e il corretto posizionamento dei video.

Sono state apportate correzioni anche al sistema di temi, con nuove proprietà aggiunte agli elementi grafici, migliorando la leggibilità delle immagini d’aiuto e la gestione di temi legacy.

Infine, sono state implementate correzioni specifiche per diversi sistemi operativi, come la rimozione del supporto per la compilazione dell’applicazione con MinGW su Windows e l’aggiornamento di diverse librerie e certificati SSL/TLS.

Changelog

  • Rinominata l’applicazione da EmulationStation Desktop Edition a ES-DE.
  • Rinominata la directory dei dati dell’applicazione da .emulationstation a ES-DE.
  • Aggiornata la schermata iniziale per riflettere il nuovo nome dell’applicazione.
  • Aggiunto un nuovo tema predefinito chiamato “Linear”.
  • Divisi i file es_find_rules.xml ed es_systems.xml per Linux e BSD Unix in directory separate.
  • Aggiunto il supporto per definire le dimensioni dei caratteri dalla configurazione del tema e selezionarle dal menu delle impostazioni dell’interfaccia utente.
  • Aggiunto il conteggio delle dimensioni dei caratteri del tema all’interfaccia di download del tema.
  • Aggiunto il supporto per le dimensioni dei caratteri medio e grande ai temi Slate e Modern.
  • Aggiunta un’opzione al menu delle impostazioni del dispositivo di input per scambiare i pulsanti A/B e X/Y.
  • Aggiunto il supporto per i file .webp, .svg e .gif non animati allo screensaver della presentazione quando si utilizza una directory immagini personalizzata.
  • Cambiata la directory immagini personalizzata dello screensaver predefinito da slideshow/custom_images a screensavers/custom_slideshow.
  • Cambiata l’impostazione della directory immagini personalizzata dello screensaver da ScreensaverSlideshowImageDir a ScreensaverSlideshowCustomDir.
  • Mostrato il codice di errore HTTP sugli errori dello scraper anziché il messaggio “Il file è più piccolo di 350 byte”.
  • Rimossa l’opzione ScraperHaltOnInvalidMedia e la voce di menu corrispondente poiché è stata superata dalla logica del codice di errore HTTP.
  • Aggiunta l’opzione ScraperIgnoreHTTP404Errors che può essere impostata manualmente in es_settings.xml per ignorare gli errori 404 (ad esempio, risorsa non trovata).
  • Aggiunto Mednafen standalone come emulatore alternativo per i sistemi gb, gba, gbc e supergrafx.
  • Aggiunto Mesen standalone come emulatore alternativo per i sistemi gamegear, mastersystem e multivision su Linux, Unix e Windows.
  • Aggiunto Mesen standalone come emulatore alternativo per i sistemi sg-1000 e supergrafx su Linux, Unix e Windows.
  • Impostato Mesen standalone per eseguirsi specificamente in modalità Super Game Boy per il sistema sgb su Linux, Unix e Windows.
  • Aggiunto il core DoubleCherryGB RetroArch come emulatore alternativo per i sistemi gb e gbc su Linux, Unix e Windows.
  • Aggiunto il core MAME – Current RetroArch come emulatore predefinito per i sistemi gameandwatch e lcdgames.
  • Aggiunto il core melonDS DS RetroArch come emulatore predefinito per il sistema nds.
  • (Linux) Aggiunto il supporto per la release AppImage di Vita3K.
  • (Linux) Aggiunto il supporto per la release Flatpak di puNES.
  • Aggiunta l’estensione file .zso al sistema ps2.
  • Aggiunta l’estensione file .zar al sistema xbox360 su Linux e Windows.
  • Aggiunte le estensioni file .pk3 e .ipk3 al sistema doom su Linux, Unix e Windows.
  • Aggiunta l’estensione file .dirksimple ai sistemi daphne e laserdisc.
  • (Unix) Rimosso il flag -Minimized dal comando di avvio di Visual Pinball.
  • (Windows) Aggiornate le regole di ricerca per Visual Pinball per corrispondere ai nomi dei file effettivi delle versioni ufficiali.
  • (Windows) Aggiunta la variabile %RUNINBACKGROUND% per il sistema epic.
  • Quando si utilizza ScreenScraper per l’indicizzazione, i tipi di supporti wheel e wheel-hd ora sono considerati equivalenti.
  • Aggiunta la conversione di un codice HTML aggiuntivo durante l’indicizzazione usando ScreenScraper.
  • Aggiunta una proprietà “renderDuringTransitions” all’elemento immagine.
  • Aggiunta una proprietà “selectorWidth” all’elemento textlist.
  • Aggiunta una proprietà “hideIfZero” all’elemento rating.
  • Mettere il computer in sospensione durante la riproduzione di un video non causerà più un avanzamento rapido massiccio alla ripresa.
  • La combinazione di pillarboxes video con angoli arrotondati non arrotonderà più gli angoli per il frame video effettivo (eccetto per valori estremi).
  • Reso utilizzabile il parametro “defaultValue” dell’elemento di testo con i tipi di metadati systemName, systemFullname, sourceSystemName e sourceSystemFullname.
  • Sostituite le immagini predefinite dell’aiuto del d-pad per renderle più leggibili quando si utilizzano dimensioni dello schermo più piccole.
  • Le voci segnaposto in es_systems.xml ora vengono saltate per impostazione predefinita durante la creazione delle directory di sistema e dei file systeminfo.txt.
  • Aggiunta l’opzione CreatePlaceholderSystemDirectories che può essere impostata manualmente in es_settings.xml per creare comunque directory segnaposto.
  • Cambiato l’URL di ScreenScraper da https://www.screenscraper.fr/api2 a https://api.screenscraper.fr/api2.
  • Aggiunto il supporto per risoluzioni verticali più estreme di quelle consentite in precedenza.
  • Aggiunto il supporto per i rapporti di aspetto dello schermo 19.5:9, 20:9 e 1:1.
  • Se viene rilevata una configurazione di tema legacy, i messaggi di errore indicano semplicemente che la configurazione non è supportata.
  • (Windows) Rimosso il supporto per la compilazione dell’applicazione utilizzando MinGW.
  • Il messaggio di errore SDL rilevante viene ora stampato nel log se non è possibile aggiungere un controller.
  • Aggiunti workaround per il rendering per alcune GPU mobili che non supportano tutte le operazioni OpenGL quando si utilizza il formato di pixel BGRA.
  • Aggiunta la libreria UTF8-CPP come dipendenza.
  • Aggiornato SDL a 2.30.0 su Windows, macOS e nelle build Linux AppImage.
  • Inclusa la release di dicembre 2023 dei certificati Mozilla TLS/SSL.

Correzioni di bug

  • Tentare di creare le directory di sistema con voci non valide in es_systems.xml poteva causare il crash dell’applicazione.
  • A volte i controller non venivano aggiunti correttamente quando erano presenti dispositivi supportati e non supportati.
  • L’ultima riga della griglia a volte non veniva resa correttamente se fractionalRows era impostato su true.
  • Gli elementi grafici immobili potevano a volte presentare glitch durante la navigazione nel menu a carosello.
  • I video venivano a volte posizionati in modo errato se si combinavano i pillarboxes video con angoli arrotondati utilizzando un valore di origine superiore a 0.5.
  • Un carattere spazio aggiuntivo veniva aggiunto agli elementi di testo quando si impostava la proprietà systemdata su gamecountGames o gamecountGamesNoText.
  • L’output di debug del caricamento del tema a volte stampava percorsi errati quando la configurazione includeva file che utilizzavano variabili.
  • Le texture dei font venivano a volte aggiornate con glifi vuoti che generavano errori OpenGL su alcune GPU mobili.
  • Il popup di modifica della raccolta personalizzata non mostrava il nome del pulsante corretto se il tipo di controller era una variante PlayStation.
  • Il dialogo di conferma della modalità UI non mostrava le descrizioni dei pulsanti corrette se il tipo di controller era PlayStation 1/2/3.

Download: EmulationStation Desktop Edition (ES-DE) v3.0.0 (Win64) (Win64 Portable)

Download: EmulationStation Desktop Edition (ES-DE) v3.0.0 (Linux AppImage)

Download: EmulationStation Desktop Edition (ES-DE) v3.0.0 (SteamDeck AppImage)

Download: EmulationStation Desktop Edition (ES-DE) v3.0.0 (MacOS Apple) (MacOS Intel)

Download: Source code EmulationStation Desktop Edition (ES-DE)

Fonte: es-de.org

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.