Home Emulatori OpenLara riporta il classico Tomb Raider su Sega 32X in una versione...

OpenLara riporta il classico Tomb Raider su Sega 32X in una versione homebrew

277
0

Il gioco originale di Tomb Raider ha beneficiato di numerosi porting amatoriali grazie alla versione open source del motore di gioco chiamato “OpenLara”.

Questi porting sono stati realizzati per una gran varietà di piattaforme, tra cui PC, Linux, iOS, OSX, Android, Switch, Xbox One, 3DS e anche per il Game Boy Advance, come dimostrato alcuni anni fa.

Tutti questi porting hanno permesso ai fan della serie di Tomb Raider di godere del loro titolo preferito sul proprio sistema, mentre  quest’anno sembra che OpenLara opererà anche su console Sega 32X.

Al momento della stesura, la demo mostrata per il porting 32X mostra Lara Croft che si muove in uno dei primi livelli del gioco con un frame rate oscillante tra 15-20 fps nella maggior parte del tempo.

Da notare che si tratta solo di un prototipo e che ci sono ancora alcuni progressi da compiere, come il processing OT SH2, la riproduzione audio e il supporto multi-CPU, come indicato nella discussione sul problema del porting 32X su GitHub.

Il Sega 32X ha avuto sicuramente una selezione di giochi molto limitata durante la sua esistenza (con solo circa 40 giochi sviluppati per il sistema, compresi i titoli CD+32X).

Tuttavia, grazie agli sforzi della comunità di romhacking e homebrew, il sistema ha ricevuto maggiore attenzione ultimamente, con progetti come l’hack 32X Resurrection realizzato per la versione 32X di Doom, che mira a ripristinare molti dei contenuti tagliati nella versione 32X per renderla all’altezza delle altre versioni del classico sparatutto in prima persona.

Con l’arrivo di OpenLara sul Sega 32X, siamo certi che il sistema riceverà nuova linfa vitale, esiste già una demo del gioco che può essere scaricata da questo indirizzo.

Fonte: gbatemp.net

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.