Home Homebrew Rivelate ulteriori informazioni sulla prima Flashcart della console Nintendo Switch: “Mig...

[Scena Switch] Rivelate ulteriori informazioni sulla prima Flashcart della console Nintendo Switch: “Mig Switch”

1567
1

Dopo un’approfondita indagine dei giornalisti di AfterTimeX, è emerso che la futura Flashcart della console Nintendo Switch è reale, ed ha effettivamente un nome, “Mig Switch”.

Il team di sviluppo ha accettato di rispondere ad alcune domande riguardo ad alcuni punti che non erano chiari dopo la visione di un breve video da parte di uno dei loro beta-tester la scorsa settimana.

Nonostante abbiano offerto un campione per la recensione, il team di AfterTimeX ha declinato l’offerta, principalmente a causa delle ambiguità legali riguardo ai “backup di giochi” nei loro paesi.

Probabile inoltre che, nonostante il marketing del prodotto come “dispositivo di backup e sviluppo” sul loro sito web (https://migswitch.com), molti videogiocatori lo utilizzeranno esclusivamente come “strumento di pirateria” sulle loro console Nintendo Switch.

Dopo un’analisi del sito web, sembra che le ROM “backup” attualmente presenti su Internet NON siano supportate, poiché il formato utilizzato dal “Mig Switch” è leggermente diverso.

Nonostante non si comprendano tutte le ragioni tecniche di questo cambiamento, è probabile che i gruppi di rilascio della “scene” impiegheranno poco tempo per rendere disponibili repack compatibili, poiché le istruzioni sul sito web sono chiare e il processo sembra essere molto semplice.

Riguardo al gioco online, il beta-tester ha riferito di aver utilizzato il “Cert/UID” di uno dei suoi giochi, mai condiviso prima con nessuno, per giocare online con altri “backup di giochi”.

Al momento, non ha riscontrato problemi, ma sarà necessario verificarlo nel lungo periodo con molti giocatori online che utilizzano questo “trucco”.

Tuttavia, il team ha confermato che il loro prodotto è stato testato su ogni modello esistente di Switch che hanno potuto trovare ed è completamente supportato.

In risposta a domande sulla scelta di utilizzare la funzione “eject” per passare alla successiva ROM sulla SDCARD inserita e sulla possibilità che possa danneggiare la porta del gioco con un uso prolungato, il team ha spiegato che l’uso nella vita reale non è come nel video del beta-tester, sottolineando che non si cambiano i giochi ogni secondo o addirittura ogni minuto.

Hanno anche lasciato aperta la possibilità di progettare una seconda versione della Flashcart con uno switch montato direttamente sulla cartuccia, sottolineando che, considerando le dimensioni effettive di una cartuccia di gioco, c’è più probabilità che un piccolo switch si possa rompere con un uso prolungato rispetto alla porta del gioco della console, che invece è più robusta.

La domanda sulla possibilità che Nintendo blocchi il prodotto con un aggiornamento del firmware ha ricevuto una risposta sicura: “NO”.

Anche se solo il tempo potrà confermare questa affermazione, il team ha dichiarato che il loro design del prodotto è completamente e comodamente aggiornabile.

Da un’attenta analisi del sito web, è emerso che il dispositivo viene sviluppato e prodotto nella Federazione Russa, un paese noto per la sua posizione relativamente permissiva sulla pirateria, avendo legalizzato la pirateria di film, musica e videogiochi.

Fonte: twitter.com

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.