Home Homebrew Rilasciato Goldleaf v1.0

[Scena Switch] Rilasciato Goldleaf v1.0

650
0

Il developer XorTroll è lieto di annunciare un nuovo aggiornamento di Goldleaf, lo strumento multiuso per console Switch si dimostra simile per certi versi a FBI su console 3DS.


Goldleaf include diverse utility, come la navigazione NAND/SD, l’installazione di file NSP e la gestione di contenuti o ticket.

Questa nuova versione include miglioramenti interni al codice, l’aggiornamento delle librerie e l’introduzione del supporto per diverse funzionalità.

Le installazioni di file NSP sono state ottimizzate utilizzando il multithreading, rendendole più veloci fino al 25%. Il supporto per i titoli multi-programma è stato aggiunto, così come la possibilità di esplorare i RomFS degli homebrew NRO.

Sono state migliorate le traduzioni in diverse lingue e aggiunta la visualizzazione e la configurazione dell’ora 12h/24h. Sono stati corretti bug e migliorati vari aspetti dell’interfaccia utente.

Inoltre, è stato introdotto il supporto per il controllo dei titoli senza dati mentre il supporto per NXThemes è stato rimosso.

Quark, l’accompagnamento desktop di Goldleaf, ha corretto un bug che si verificava quando si riconnetteva a Goldleaf dopo una perdita di connessione.

Caratteristiche principali

Esploratore dei contenuti: Un browser del filesystem facile da usare ma completo.

Posizioni/dispositivi supportati

  • Scheda SD.
  • Memoria della console (partizioni SAVE, SYSTEM, USER e PRODINFOF).
  • Sistemi remoti (tramite strumenti remoti come Quark).
  • Unità USB (grazie a libusbhsfs).
  • Dati salvati dei giochi (sola lettura, consulta di seguito come montarli).
  • NRO homebrew RomFs (sola lettura).

Nota: Tutto verrà automaticamente smontato quando Goldleaf verrà chiuso.

Funzionalità

  • Operazioni di base sui file: Creazione, eliminazione, copia, rinomina, visualizzazione come esadecimale/testo, dimensioni, ecc..
  • Operazioni di base sulle cartelle: Creazione, eliminazione, copia, rinomina, impostazione/cancellazione bit archivio, dimensioni complete, ecc..
  • Installa pacchetti NSP di applicazioni/giochi, aggiornamenti, contenuti aggiuntivi/DLC, ecc.. (Nota: Utilizzare con cautela e assicurarsi di sapere cosa si stia facendo).
  • Avvia altri homebrew NRO e monta le loro RomFs (opzione menzionata sopra).
  • Esegui file .bin come payload RCM (riavvia con essi).
  • Imposta file JPG/JPEG come icone utente (Nota: Utilizzare con cautela e assicurarsi di sapere cosa si stia facendo).

Gestore dei contenuti: Un gestore dei contenuti facile da usare ma completo:

  • Operazioni di base sui contenuti (programma, aggiornamento, DLC, ecc..):
    • Visualizza le informazioni sul contenuto (ID, dimensioni, versione, statistiche di gioco…).
    • Disinstalla/rimuovi completamente il contenuto (non rimuove i dati salvati).
    • Esporta i contenuti esistenti in un pacchetto NSP.
    • Monta i dati salvati per navigarvi (consulta l’Esploratore dei contenuti sopra).
    • Rimuovi il ticket se presente (Nota: Utilizzare con cautela e assicurarsi di sapere cosa si stia facendo).
    • Reimposta la versione di avvio (utile per poter giocare a un gioco di base dopo che un aggiornamento è stato rimosso).
    • Nota: Alcune di queste operazioni non sono disponibili con i contenuti del sistema o della scheda di gioco.
    • Controlla i ticket inutilizzati e rimuovili (Nota: Utilizzare con cautela e assicurarsi di sapere cosa si stia facendo).

Browser web: Usa l’applet web della console:

  • Sfoglia URL inviati dagli utenti.
  • Crea e salva segnalibri.

Nota: Il browser web è garantito solo per funzionare correttamente quando viene avviato come applicazione.

Gestore account: Seleziona un utente (o utilizza quello preselezionato se presente) e gestiscilo:

  • Cambia il nickname.
  • Visualizza la sua icona.
  • Elimina l’utente (ovviamente solo se ce ne sono più di uno nel sistema!) Nota: Per cambiare l’icona dell’utente, consultare l’Esploratore dei contenuti sopra.

Dump di Amiibo: Crea un Amiibo virtuale (per emuiibo) da una vera statuetta Amiibo.

Impostazioni: Controlla le impostazioni del sistema e di Goldleaf:

  • Firmware e aggiornamenti:
    • Controlla le informazioni sul firmware attuale (versione, hash, generazione chiave).
    • Controlla gli aggiornamenti in sospeso e (se desiderato) rimuovili se presenti.
    • Esporta i dati del firmware attuale o dell’aggiornamento in sospeso.
    • Memoria: Controlla lo spazio libero e totale in diverse posizioni.
    • Impostazioni di Goldleaf: Controlla le impostazioni presenti in settings.json.
    • Aggiornamenti: Controlla gli ultimi aggiornamenti di Goldleaf e (se desiderato) aggiorna a una nuova versione se esiste.
    • Informazioni: Controlla la versione di Goldleaf e come è stato avviato (come applet o applicazione).

Goldleaf è stato tradotto in 11 lingue diverse finora: inglese, spagnolo, tedesco, francese, italiano, olandese, giapponese, portoghese, coreano, cinese tradizionale e cinese semplificato.

Controlli

Comuni

  • // Sposta nel menu corrente.
  • /  Mostra un dialogo per spegnere o riavviare la console.
  • Mostra un dialogo con queste informazioni di controllo.
  • Esci dall’applicazione per tornare in hbmenu.

Esploratore dei contenuti

  • Smonta la posizione selezionata (solo quando è selezionata una posizione montata manualmente).
  •   Seleziona la cartella (potrebbe richiedere un po’ di tempo con cartelle con molti sotto-elementi).

Domande frequenti

Assicurati di controllare queste domande prima di segnalare un problema!

Installazioni NSP

Domanda: Continuo a ricevere errori ‘NCA non valido’/’sigpatches mancanti’ o errori strani di FS/ETicket…

Risposta: Controlla quanto segue:

  • Il file NSP è stato convertito da XCI (utilizzando strumenti come 4NXCI)? Allora hai bisogno di patch extra.
  • Hai tutte le patch richieste?
  • Se hai appena aggiornato a una nuova versione della console e si verifica questo errore, provare a scaricarle nuovamente.

Domanda: Goldleaf si blocca e Quark non risponde/si lamenta quando lo avvio…

Risposta: Hai impostato correttamente il dispositivo USB? Controlla come farlo qui.

Se hai impostato correttamente il dispositivo USB, Quark non dovrebbe lamentarsi. Se lo fa, provare a eseguire nuovamente l’impostazione per assicurarsi che sia fatta correttamente.

Inoltre, assicurati di avviare Quark dopo aver avviato Goldleaf. Goldleaf deve essere aperto prima. Stai usando l’ultima versione sia di Goldleaf che di Quark? Verifica nuovamente, poiché questo è un errore molto comune.

Domanda: Non riesco a avviare Quark/Quark mi sta dando errori su Linux…

Risposta: Quark è un po’ problematico su Linux. Assicurati di controllare l’impostazione per ulteriori informazioni sulla questione.

Avvertenza

Installazione di file NSP

Ricordarsi sempre che installare pacchetti NSP può essere un modo molto facile per essere bannato. Se utilizzi la modalità aereo e DNS speciali come 90DNS, ci sarà una probabilità minore di essere bannato.

Non installare mai NSP non affidabili. Goldleaf non effettuerà alcuna verifica speciale, fare molta attenzione nell’installazione di pacchetti non affidabili.

Ticket

I ticket rappresentano un acquisto di un gioco, tecnicamente parlando, non puoi avviare un titolo se il ticket non è presente e il titolo lo richiede (i titoli ufficiali li richiedono). I pacchetti NSP che non hanno o hanno bisogno di un ticket sono crittografati in modo standard.

Goldleaf mostrerà se un ticket è presente o meno e, in caso affermativo, la sua chiave del titolo. Le chiavi del titolo sono necessarie per decrittare e accedere al contenuto di un titolo. Altrimenti, non sono decifrabili e quindi non possono essere avviati dal sistema.

Quark e navigazione remota

Quark è lo strumento Java desktop di Goldleaf, che funge da client desktop per l’opzione PC remoto. Supporta Windows, Linux e Mac.

Il programma ha bisogno di Java 9 o superiore per funzionare. Vedere di seguito l’installazione consigliata per ogni sistema supportato. Bisogna andare ad installare anche i driver libusbK per far funzionare bene la connessione USB.

Windows

Il modo migliore per installare Java 9 in Windows (o uno molto semplice) è installare AdoptOpenJDK 11 o superiore.

Nota: Assicurarsi che la versione di JDK/JRE che viene scelta contenga JavaFX, è possibile sempre installarlo manualmente in caso contrario.

Dopo l’installazione, fare doppio clic sul file JAR dovrebbe essere sufficiente per avviarlo. In caso contrario, eseguire java -jar Quark.jar nel prompt dei comandi.

Perché l’USB venga riconosciuta, seguire i seguenti passaggi:

  • Scarica Zadig.
  • Avviare la console con Custom Firmware e collegarla al PC tramite USB.
  • Eseguire Goldleaf.
  • Con Zadig, selezionare il dispositivo chiamato “Goldleaf” (se non appare, assicurarsi che Goldleaf abbia un’icona USB in alto sullo schermo e selezionare “Mostra tutti i dispositivi” in “Opzioni” in Zadig).
  • Installare libusbK su quel dispositivo (nessun altro driver funzionerà bene).

Linux

Installare OpenJDK 11 (o superiore) dal terminale:

  • Digitare sudo add-apt-repository ppa:openjdk-r/ppa
  • Digitare sudo apt-get update
  • Infine, digitare sudo apt-get install openjdk-11-jdk (se si desidera solo JRE, installare invece openjdk-11-jre).
  • Creare il file /etc/udev/rules.d/99-switch.rules con il seguente contenuto: SUBSYSTEM=="usb", ATTRS{idVendor}=="057e", ATTRS{idProduct}=="3000", GROUP="plugdev"
  • Ricaricare le regole di udev con: sudo udevadm control --reload-rules && sudo udevadm trigger

Ora è possibile eseguire Quark utilizzando il comando java -jar Quark.jar.

Mac

Installare OpenJDK 11 (o superiore) nel terminale:

  • Installare brew /bin/bash -c "$(curl -fsSL https://raw.githubusercontent.com/Homebrew/install/master/install.sh)"
  • Eseguire brew tap AdoptOpenJDK/openjdk
  • Eseguire brew install adoptopenjdk11 --cask
  • Infine, eseguire java -version per verificare la versione di JDK.

Ora è possibile eseguire Quark utilizzando il comando java -jar Quark.jar.

Impostazioni

Goldleaf supporta la personalizzazione di colori, risorse e altre opzioni tramite un file JSON situato nella cartella di Goldleaf: sd:/switch/Goldleaf/settings.json.

Esempio

Questo è un esempio di JSON per le impostazioni di Goldleaf:

{
    "general": {
        "customLanguage": "es",
        "externalRomFs": "/switch/Goldleaf/theme/rom",
        "use12hTime": true
    },
    "ui": {
        "background": "#aabbccdd",
        "base": "#aabbccdd",
        "baseFocus": "#aabbccdd",
        "text": "#aabbccdd",
        "menuItemSize": 80
    },
    "installs": {
        "ignoreRequiredFwVersion": false,
        "copyBufferMaxSize": 10485760
    },
    "export": {
        "decryptBufferMaxSize": 10485760
    },
    "web": {
        "bookmarks": [
            {
                "name": "Google",
                "url": "https://www.google.com"
            },
            {
                "name": "GitHub",
                "url": "https://www.github.com"
            }
        ]
    }
}

Se un certo attributo non è presente, Goldleaf utilizzerà i valori predefiniti. Per i colori, Goldleaf caricherà inizialmente temi predefiniti chiari/oscuri in base al colore del tema della console e successivamente utilizzerà i colori presenti nel JSON anziché quelli predefiniti.

Note

Attraverso la sostituzione di RomFs, quando Goldleaf cerca di individuare, ad esempio, romfs:/FileSystem/FileDataFont.ttf, se romfsReplace è true e romfsReplacePath è, ad esempio, /switch/Goldleaf/testromfs, Goldleaf verificherà se esiste sd:/switch/Goldleaf/testromfs/FileSystem/FileDataFont.ttf e lo utilizzerà in caso contrario userà quello di RomFs.

Quindi, tramite queste configurazioni, possono essere utilizzate immagini dell’interfaccia utente, risorse, dimensioni degli elementi e persino traduzioni (utilizzando traduzioni JSON personalizzate) personalizzate, oltre ad alcuni altri asset che potrebbero essere aggiunti in future aggiornamenti.

Bug noti

L’uscita da Goldleaf tramite il menu HOME (come NRO) sembra bloccare il sistema su firmware 7.x a causa di un errore USB strano presente su quelle versioni specifiche. Nessun firmware non 7.x sembra avere questo problema.

Changelog

Generale

  • Alcune riscritture minori (in modo probabilmente poco evidente) hanno migliorato gli aspetti interni del progetto.
  • Come sempre, tutte le librerie sono state aggiornate alle loro versioni più recenti.

Goldleaf

  • Le installazioni di file NSP sono state (finalmente) rese multithreaded – personalmente ho notato tempi di installazione fino al 25% più veloci, ma questi miglioramenti di velocità potrebbero essere ancora maggiori 😉
  • Aggiunto il supporto adeguato per i titoli multi-programma (per installarli, sfogliarli ed esportarli correttamente).
  • Si è passati a un sistema di risultati alternativo tramite arc, in modo che ora più risultati di sistema abbiano nomi/descrizioni corretti per una maggiore leggibilità.
  • Varie parti interne sono state migliorate tramite caching o ottimizzazioni generali.
  • Aggiunto il supporto per controllare i titoli senza dati (contenuto archiviato, titoli di schede di gioco senza la scheda di gioco inserita, contenuto effettivamente danneggiato, ecc.).
  • Esteso il supporto della tastiera, ora supporta altri tipi di caratteri (in particolare è stato corretto il supporto per la rinominazione degli account).
  • Corretto un fastidioso bug di esportazione di ticket/cert che causava la generazione di esportazioni NSP non valide.
  • Ora è possibile montare ed esplorare i RomFs degli homebrew NRO.
  • Aggiornate alcune traduzioni in lingua (grazie mille a tutte le persone che ci aiutano spesso <3).
  • Aggiunto il supporto per la visualizzazione e la configurazione dell’ora in formato 12h/24h.
  • Il supporto per NXThemes è stato rimosso.
  • Aggiunta un’impostazione per consentire dimensioni personalizzate del buffer di copia dell’installazione NSP.
  • Migliorata leggermente la generazione casuale dei colori dell’interfaccia utente.
  • Corretto il problema con le barre di scorrimento del menu che si comportavano in modo errato nei menu con troppi elementi.
  • Corretto un bug per cui era possibile uscire da Goldleaf durante l’installazione di file NSP, la copia di file, ecc.
  • Migliorate le interfacce utente dei menu di copia di file/directory e del menu di esportazione dei contenuti.
  • Aggiunta un’impostazione per disabilitare la visualizzazione dei file/directory nascosti (quelli che iniziano con “.” nel nome).
  • Ora viene mostrata una finestra di dialogo di eliminazione dopo che un’installazione NSP è disabilitata per impostazione predefinita, ed è stata aggiunta un’impostazione per abilitarla/disabilitarla.

Quark

  • Corretto un bug per cui, quando si riconnetteva con successo a Goldleaf dopo una perdita di connessione, Quark si chiudeva comunque.

Download: Goldleaf v1.0.0

Download: Quark v1.0.0

Download: Source code Goldleaf v1.0.0

Fonte: twitter.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.