Home Homebrew Rilasciato vshPatch v1.0

[Scena PS Vita] Rilasciato vshPatch v1.0

166
0

Il developer KuromeSan ha pubblicato una primissima versione di vshPatch, plugin alternativo a rePatch che permette di apportare modifiche alla partizione vs0: della PlayStation Vita senza causare danni al sistema.

Svolge esattamente le stesse funzioni di rePatch, ma le modifiche avranno ripercussioni sulle applicazioni di sistema invece che sui giochi. Basta caricare semplicemente i file modificati nella directory ux0:/vshPatch/ per rifletterli nella partizione vs0: attraverso la potenza di fios2.

Tra l’altro, il tipo di overlay fios è 1, quindi le scritture andranno comunque alla partizione vs0: reale (assumendo che sia montato in lettura/scrittura). Lo sviluppo nasce dalla necessita di modificare i file RCO in tutta sicurezza.

Un esempio delle potenzialità del plugin può essere vista scaricando questo archivio, i file dovranno essere estratti nella directory ux0:/vshPatch. Una volta riavviato il sistema, il tema dell’app video verrà modificato di un colore blu intenso.

Per chi intende apportare modifiche più profonde potrà fare uso del compilatore CXML, l’app permette di modificare la trama, gli effetti sonori e il testo.

Installazione

  • Scaricare il plugin vshPatch.skprx e posizionarlo nella directory ur0:/tai.
  • Aprire il file ur0:tai/config.txt in un editor di testo e digitare:

*KERNEL
ur0:tai/vshPatch.skprx

  • Creare la cartella vshPatch all’interno della directory ux0: (così da avere la directory ux0:/vshPatch).
  • Caricare all’interno della cartella ux0:/vshPatch i file contenuti nell’archivio di esempio ExampleVideosBlueTheme.zip.
  • Eseguire infine un riavvio della console per permettere il caricamento del plugin in memoria.

Download: vshPatch v1.0

Download: Source code vshPatch v1.0

Fonte: reddit.com

Articolo precedente[Scena PS Vita] Rilasciato QuickMenuReborn v1.6
Articolo successivo[Scena PS Vita] Rilasciato EasyVPK v2.1.0
Sono Nato nel 1980 e da diversi anni coltivo la passione per tutto ciò che riguarda il mondo dei videogiochi, ho vissuto l'era degli home computer con il Commodore 64 e l'Amiga 500, da sempre appassionato di giochi di ruolo e di titoli di avventura.