Home Homebrew Il developer Noob404 porta Windows 10 su console PlayStation 4

[Scena PS4] Il developer Noob404 porta Windows 10 su console PlayStation 4

781
0

Proxmox OS per PS4 è una soluzione che consente di virtualizzare il sistema operativo Microsoft Windows 10 sulla console PlayStation 4 utilizzando il sistema operativo Proxmox.

Proxmox è una piattaforma open source per la virtualizzazione aziendale che offre un’interfaccia Web per gestire macchine virtuali, container, archiviazione e rete.

A differenza di altre applicazioni di virtualizzazione come VirtualBox o QEMU, Proxmox offre funzionalità avanzate e non si basa su una GUI tradizionale.

Caratteristiche

  • GUI Web Admin: Proxmox OS fornisce un’interfaccia di amministrazione basata su GUI accessibile tramite un browser web. Questo consente agli utenti di gestire facilmente le macchine virtuali, i container, l’archiviazione e la rete direttamente dalla console PS4.
  • Accesso a Internet tramite Ethernet: La console PS4 è in grado di connettersi a Internet tramite una connessione Ethernet.
  • Capacità di eseguire Windows: Grazie alla virtualizzazione offerta da Proxmox OS, è possibile creare ed eseguire macchine virtuali Windows 10 sulla console PS4. Ciò significa che è possibile utilizzare applicazioni e giochi compatibili con Windows.
  • Console integrata, accessibile tramite browser: Proxmox OS per PS4 offre una console integrata che può essere accessibile tramite un browser web. Questo consente di interagire direttamente con le macchine virtuali e i container creati sulla console PS4.
  • Accesso SSH e FTP abilitato: Proxmox OS per PS4 supporta l’accesso tramite SSH (Secure Shell) e FTP (File Transfer Protocol). Ciò consente agli utenti di accedere alla console PS4 in modo remoto e gestire i file e le configurazioni del sistema.

La versione beta di Proxmox per PS4 presenta alcune limitazioni e funzionalità non ancora supportate. Ecco alcune delle cose che attualmente non funzionano:

  1. Passthrough GPU: Attualmente, le macchine virtuali create su Proxmox per PS4 non possono accedere direttamente alla GPU della console. Ciò significa che le prestazioni grafiche delle macchine virtuali possono essere limitate.
  2. Passaggio Wi-Fi: La connettività Wi-Fi della console PS4 non è ancora supportata nel contesto di Proxmox per PS4. Pertanto, le macchine virtuali create su Proxmox OS dovranno fare affidamento su una connessione Ethernet per l’accesso a Internet.

È importante notare che queste limitazioni possono essere dovute alla natura sperimentale della versione beta di Proxmox per PS4 e che l’autore sta lavorando per risolvere tali problemi.

Per ulteriori aggiornamenti sullo sviluppo del progetto, è possibile seguire gli account di social media dell’autore o considerare la possibilità di effettuare una donazione su Ko-fi per sostenere il progetto.

Dettagli del login

  • User: root
  • Password: ps4

Requisiti

Per eseguire Proxmox su una console PS4, oltre ai requisiti generali per l’esecuzione di Linux sulla PS4, ci sono altre cose obbligatorie da considerare. Questi includono:

  1. Utilizzo di un kernel modificato: Sarà necessario utilizzare un kernel modificato per abilitare le opzioni di virtualizzazione richieste da Proxmox. Questa modifica richiederà competenze tecniche avanzate nella compilazione del kernel specifico per il modello di PS4 utilizzato.
  2. Connessione Ethernet: Proxmox richiede una connessione Ethernet sulla console PS4 per l’accesso a Internet e la comunicazione con altre macchine virtuali o dispositivi nella rete. È possibile collegare un adattatore Ethernet direttamente alla porta della console o utilizzare un adattatore USB-Ethernet.
  3. Sistema operativo Linux: Sarà necessario avere un sistema operativo Linux funzionante su di un PC o su una macchina virtuale. Si consiglia l’utilizzo di una distribuzione basata su Ubuntu (o basata su Ubunut) per eseguire Proxmox.
  4. Dispositivo aggiuntivo con connettività Internet: Per accedere all’interfaccia di amministrazione Web di Proxmox, sarà necessario un dispositivo aggiuntivo, come un computer, un tablet o uno smartphone, con accesso a Internet e connesso alla stessa rete della console PS4.

Installazione

L’installazione e la configurazione di Proxmox per PS4 si suddividono in tre fasi principali: pre-installazione, installazione e post-installazione.

Pre-installazione di Proxmox per PS4 – Modifica del kernel

Nella fase di pre-installazione di Proxmox per PS4, è necessario modificare il kernel della console PS4 per abilitare le opzioni necessarie per la virtualizzazione.

  • Scaricare una sorgente del kernel appropriata per la PS4 da una fonte affidabile (si consiglia la versione 5.x).
  • Accedere alla cartella del kernel scaricato e verificare la presenza del file di configurazione “.config”.
  • Aprire un terminale nella cartella del kernel e utilizzare il comando make menuconfig per aprire il menu di configurazione del kernel.
  • Verificare se la virtualizzazione è abilitata, abilitando le opzioni pertinenti se necessario. Se è già abilitata, le opzioni precedute da “Virtualization” avranno un asterisco (*) accanto ad esse. Altrimenti, cercare “Virtualization” nel menu e abilita le opzioni pertinenti premendo “Y”.
  • Abilitare anche le opzioni di virtualizzazione specifiche come il supporto per macchine virtuali basate su kernel (KVM) e il supporto KVM per i processori AMD.
  • Utilizzare la funzione di ricerca (premere il tasto / sulla tastiera) per cercare “IO_URING” e abilitarla se necessario.
  • Se necessario, abilitare i driver del kernel per un adattatore Ethernet USB.
  • Salvare la configurazione come .config e chiudere il menu di configurazione.
  • Compilare il kernel utilizzando il comando make -jX bzImage, dove X corrisponde al numero di core della CPU più uno.
    • Ad esempio, se si dispone di una CPU quad-core, digitare il comando make -j5 bzImage. Il kernel compilato (bzImage) sarà disponibile nella cartella arch/x86/boot.
  • Copiare il kernel compilato (bzImage) in un luogo sicuro per l’installazione successiva.

Installazione di Proxmox su PS4

Una volta completata la fase di pre-installazione, è possibile procedere con l’installazione di Proxmox su PS4. Ci sono due metodi principali che possono essere utilizzati: il metodo alternativo e il metodo Rescueshell, è importante assicurarsi di utilizzare il giusto kernel modificato che può essere scaricato da questo indirizzo.

Post-installazione di Proxmox per PS4

Per installare Proxmox su PS4 e accedere alla sua interfaccia di amministrazione Web, segui i passaggi indicati di seguito:

  1. Collegare un’unità USB contenente l’installazione di Proxmox e un adattatore Ethernet alla PS4. È possibile collegarli direttamente alle porte USB della PS4 o utilizzare un adattatore USB, a seconda delle opzioni disponibili e funzionanti.
  2. Caricare il payload Linux utilizzando un host di exploit. I dettagli specifici su come caricare correttamente il payload Linux sulla PS4 possono variare in base all’exploit utilizzato. Si consiglia di seguire le istruzioni fornite con l’exploit.
  3. Accedere alla PS4 utilizzando la console. Utilizzare il nome utente “root” e la password “ps4” per l’accesso.
  4. Sulla shell, sarà necessario eseguire il comando ip a per ottenere il nome dell’adattatore Ethernet (ad esempio, eth0 o enp0s1) e l’indirizzo IP completo (ad esempio, 192.168.1.2/21). L’indirizzo IP sarà disponibile nella sezione “inet” corrispondente all’adattatore Ethernet utilizzato, ad esempio “inet eth0”.
  5. Modificare il file di configurazione /etc/hosts utilizzando il comando nano /etc/hosts. Sostituire 192. con l’indirizzo IP annotato in precedenza. Assicurarsi di fornire solo l’indirizzo IP senza la barra e i numeri successivi. Ad esempio, il risultato finale dovrebbe essere simile a 192.168.1.2 ps4linux. Salvare le modifiche premendo Ctrl + S e uscire dall’editor nano premendo Ctrl + X.
  6. Modificare il file di configurazione /etc/network/interfaces utilizzando il comando nano /etc/network/interfaces. Sarà presente una configurazione simile a questa:

auto eth0
iface eth0 inet dhcp

  1. Sostituire tutte le istanze di eth0 con il nome dell’adattatore Ethernet utilizzato. Premere Ctrl + S per salvare le modifiche e Ctrl + X per uscire dall’editor nano.
  2. Riavviare la rete eseguendo il comando /etc/init.d/networking restart.
  3. Una volta completato il riavvio della rete, sarà possibile accedere all’interfaccia di amministrazione Web di Proxmox. Collegare un secondo dispositivo (computer, tablet, telefono, ecc..) alla stessa rete della PS4. Non è importante se il secondo dispositivo è connesso tramite Wi-Fi, purché sia sulla stessa rete della PS4.
  4. Nel browser Web del secondo dispositivo, digitare https:// seguito dall’indirizzo IP di Proxmox PS4 e il suffisso :8006. Ad esempio, https://192.168.1.2:8006. Premere Invio per connettersi all’interfaccia di amministrazione Web di Proxmox.

Passaggio 3.2: Configurazione di Proxmox per PS4

  • Segui le istruzioni sullo schermo per completare la configurazione iniziale di Proxmox sulla tua console PS4. Questo includerà l’assegnazione di un indirizzo IP, la configurazione della connessione di rete, la creazione di account utente, ecc.

Una volta connesso all’interfaccia di amministrazione Web di Proxmox sulla PS4, l’utente avrà accesso alla GUI di Web Admin. Da qui, potrà eseguire una serie di attività di gestione, inclusa la creazione e la gestione delle macchine virtuali (VM).

Attraverso il pannello di amministrazione, sarà possibile configurare le impostazioni di rete, monitorare le risorse di sistema, gestire le immagini dei dischi, creare e gestire VM, eseguire operazioni di backup e ripristino, e molto altro ancora.

Configurare il passthrough Internet per le macchine virtuali

In questo passaggio, l’utente dovrà creare un bridge virtuale chiamato “vmbr0” per consentire alle macchine virtuali di accedere a Internet. Questa operazione richiede l’utilizzo del terminale.

È possibile eseguire questa procedura tornando alla shell del terminale sulla PS4 o, ancora meglio, utilizzando il pannello di amministrazione nel browser del secondo dispositivo.

Per accedere al terminale tramite il pannello di amministrazione, l’utente dovrà fare clic su ps4linux nel riquadro di sinistra e successivamente su Shell in alto a destra. Ciò aprirà un terminale in cui saranno eseguite le modifiche necessarie.

  • Digitare il comando nano /etc/network/interfaces e premere Invio. Questo comando viene utilizzato per aprire il file di configurazione delle interfacce di rete su Linux.

auto eth0
iface eth0 inet dhcp

#auto vmbr0
#iface vmbr0 inet static
# bridge ports eth0
# bridge-stp off
# bridge-fd 0
# address

  1. Sostituire la parola dhcp con manual.
  2. Rimuovere tutti i simboli # davanti alle 6 righe indicate.
  3. Nella riga bridge-ports, sostituire eth0 con il nome corretto dell’adattatore (se non è “eth0”).
  4. Dopo address, aggiungere uno spazio e inserire l’indirizzo IP completo della PS4. Dovrebbe avere un formato simile a address 192.168.1.2/21.
  5. Premere Ctrl + S e poi Ctrl + X per salvare le modifiche ed uscire dall’editor di testo.
  6. Digitare il comando /etc/init.d/networking restart e premere Invio per riavviare la rete.

Una volta completate queste modifiche e riavviata la rete, è possibile verificare se il bridge è stato configurato correttamente. Tornare al pannello di amministrazione, fare clic su ps4linux nel riquadro di sinistra e poi su Network nel riquadro centrale. Dovreste intravedere “vmbr0” elencato come attivo.

A questo punto, la PS4 è pronta per la virtualizzazione con Proxmox. Assicuratevi di seguire attentamente le istruzioni fornite dallo sviluppatore o dalla documentazione ufficiale per garantire una corretta configurazione.

Video tutorial

Collegamenti

Download: Proxmox per PS4 (beta)

Fonte: twitter.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.