Home Emulatori Rilasciato emulatore BigPEmu v1.06

Rilasciato emulatore BigPEmu v1.06

274
0

Il developer Rich Whitehouse libera dall’esclusività Patreon l’ultimissima versione di BigPEmu, l’emulatore della console Atari Jaguar e attualmente l’unico programma in grado di garantire la compatibilità con l’intera libreria di cartucce retail, insieme a prestazioni eccellenti e un’ampia varietà di caratteristiche uniche.

Questo nuovo aggiornamento contiene diverse funzionalità uniche, tra cui un sistema di scripting avanzato. Questo sistema di scripting permette di eseguire i giochi Jaguar alla loro risoluzione nativa, sfruttando l’accelerazione hardware completa.

Inoltre, consente l’applicazione di patch, modifiche e altre personalizzazioni ai giochi in modo flessibile. Questo aggiornamento amplia le possibilità di personalizzazione e ottimizzazione dell’esperienza di gioco su BigPEmu, offrendo agli utenti un maggiore controllo sulle impostazioni e le prestazioni dei giochi Jaguar.

  • Piena compatibilità.
    • BigPEmu può eseguire tutti i giochi nella libreria di cartucce retail della console Jaguar.
  • Veloce.
    • L’emulatore esegue l’intera libreria di titoli retail (con impostazioni predefinite) alla massima velocità su quasi tutti i processori compatibili con x64. Ogni processore Jaguar funziona su un singolo core nativo (mantenendo l’emulazione deterministica) e non si basa su alcuna ricompilazione dinamica (mantenendo la compatibilità con la console), pur mantenendo requisiti di sistema estremamente bassi.
  • Accurato.
    • È l’emulatore Jaguar più accurato fino ad oggi, anche se c’è ancora molto spazio per miglioramenti. Lavoro continuamente per ottenere tempi accurati per il ciclo a livello di sistema.
  • Meglio dell’hardware.
    • Sebbene l’emulatore abbia come impostazione predefinita le impostazioni che si adattano alla compatibilità e alla precisione, è in grado di fare molto di più. Le impostazioni sono esposte all’overclock/underclock di ciascuno dei core Jaguar, nonché alla regolazione della velocità e della precisione di altri componenti del sistema. BigPEmu ti consente di giocare a molti giochi Jaguar a 60 fotogrammi al secondo per la prima volta in assoluto!
  • Stati di salvataggio e filmati.
    • Tutto è completamente deterministico, proprio come la vita reale. Esatto, ci sono andato. Ciò significa che anche tutta la “casualità” è controllata da un seme preservato. BigPEmu può registrare filmati da nient’altro che input del controller e riprodurli con perfetta precisione. Puoi persino interrompere la riproduzione di un film e iniziare a giocare da solo in qualsiasi momento.
  • Dettagli di presentazione eccessivi.
    • Ho fatto di tutto per questo. C’è il supporto nativo per il formato MRQ di Jaguar Game Drive nel browser delle cartucce (così come la box art proveniente da file PNG), il supporto per sfondi globali e per gioco e persino il supporto per le sovrapposizioni del controller! Gli overlay vengono composti al volo nel controller Jaguar, visualizzati sia sulla schermata di binding di input che sull’utile display informativo pop-up del controller.
  • Supporto aggiuntivo per dispositivi.
    • Dotato di supporto per controller analogici (sia tramite bank switching esterno che tramite ADC), controller di guida, controller rotativi e Team Tap.
  • Gloriosi shader.
    • L’emulatore è dotato di un potente sistema di post-elaborazione completamente personalizzabile. Il sistema supporta qualsiasi tipo di effetto immaginabile, dall’applicazione di filtri uniformi alla simulazione di display CRT.
  • Supporto HDR nativo.
    • I display HDR sono supportati in modo nativo, completi di opzioni per regolare l’output in base alle caratteristiche del display e per forzare gli effetti di post-elaborazione a utilizzare i buffer HDR lungo tutta la catena di post. Ciò significa che gli effetti di post-elaborazione sfruttano appieno quella maggiore precisione del colore e la spingono fino ai tuoi occhi. Gli shader CRT raccolgono tutti i vantaggi. A 4K con output a colori HDR, sono uno spettacolo incredibile da vedere.
  • Profili per gioco.
    • Mappare il controller Atari Jaguar su qualcosa di diverso da un telefono con le ali può diventare un po’ complicato, quindi potresti voler cambiare la mappatura del controller per giochi diversi. Ce la puoi fare! Con i profili per gioco, puoi caricare automaticamente un nuovo schema di input (o qualsiasi altra impostazione dell’emulatore) ogni volta che carichi un gioco.
  • Manipolazione del tempo.
    • Funzionalità di fast forwarding nativa, che può essere assegnata a qualsiasi input.
  • Plugin.
    • I plugin stock coprono il supporto per video, audio, input e networking su API ampiamente compatibili, con la possibilità di espandersi facilmente su qualsiasi piattaforma/interfaccia. Il plugin video OpenGL può scalare completamente dalla sua incarnazione predefinita (con supporto per effetti, caratteri del campo di distanza, ecc..) fino alla funzione fissa OpenGL 1.0, il che significa che l’emulatore può essere eseguito praticamente su qualsiasi GPU in grado di eseguire GLQuake (anche se il carattere sembrerebbe piuttosto brutto su alcuni di essi).
  • Il solito.
    • Goditi tutte le sottigliezze dell’emulatore che ti aspetti nei tempi moderni. Conservazione automatica di EEPROM, supporto PAL, immagini ROM di avvio personalizzate, supporto nativo per più display e diverse proporzioni, ritaglio personalizzato del display, input estremamente personalizzabile, supporto linguistico personalizzato e molto altro ancora.
  • Pieno di terribili segreti.
    • No, davvero, lo è. Non li troverai mai.

Obiettivi futuri

  • Supporto Jaguar VR.
    • Sto pensando di dare a Jaguar VR lo stesso trattamento che ho riservato a Sega VR! Come con Sega VR, sono stato in grado di creare una buona implementazione senza avere accesso all’hardware, ma avere l’hardware sarebbe comunque di grande aiuto e garantirebbe un maggior grado di autenticità. Come sopra, se disponi di hardware da cui vorresti separarti, contattami.
  • Supporto JagLink.
    • Dopotutto, a cosa serve qualcosa se non puoi giocare a Deathmatch? Ancora una volta, potrei aver bisogno di un po’ di supporto su questo, poiché ho bisogno di acquistare un JagLink (o un sostituto moderno) e un’altra Jaguar se voglio andare oltre l’implementazione cieca del software.
  • Maggiore precisione.
    • Il tempismo è ancora tutt’altro che perfetto in BigPEmu. Ci sono alcune stranezze note qua e là, ma il prossimo grande passo verso una precisione ancora maggiore è l’emulazione completa dell’accesso al bus e delle priorità. Questa è generalmente una cosa costosa da fare nel software, quindi sarà probabilmente abbinata al prossimo obiettivo…
  • Renderlo ancora più veloce!
    • BigPEmu è già abbastanza ben ottimizzato, ma ci sono ancora alcuni frutti per migliorare ulteriormente le prestazioni. Ciò consentirà a BigPEmu di funzionare su hardware ancora più vecchio, ma forse ancora più importante, farà spazio alle costose opzioni che ci avvicinano all’accuratezza del ciclo.
  • Developer build.
    • Dietro le quinte, BigPEmu gode già della piena integrazione con il debugger Noesis e dispone di un’ampia varietà di altre funzionalità di debug e sviluppo. Tuttavia, devo ancora ripulire alcune di queste funzionalità e preparare build separate che sono specificamente rivolte agli sviluppatori Jaguar.
  • Scripting flessibile.
    • Nativamente, BigPEmu ha già implementato un’interfaccia completa per i punti di interruzione scriptabili e utilizza una tecnica speciale per rendere liberi i punti di interruzione sui processori RISC. Il mio piano è di aprire questo sistema con binding di script, così sarai in grado di impostare facilmente breakpoint, poke RAM e altrimenti fare qualsiasi cosa tu possa voler fare al sistema emulato attraverso un codice di script facile da usare. Ciò consentirà TAS, risultati e molte altre cose.
  • Porting.
    • BigPEmu è già estremamente portatile e funziona su almeno 6 diverse piattaforme console/desktop. Anche il framework che utilizza per questa versione standalone è progettato attorno alla portabilità, quindi sto pianificando il porting su Linux e macOS come minimo. Tuttavia, al momento non ho macchine che eseguono macOS, quindi è un piccolo blocco.
  • Eliminare tutti i bug.

Installazione

BigPEmu non richiede un processo di installazione, basta scaricare l’ultima versione e decomprimerla da qualche parte (con la struttura della directory intatta), quindi eseguire il file eseguibile di BigPEmu.exe.

Lo sviluppatore ha realizzato anche un utilissimo manuale utente online dove vengono spiegate in dettaglio tutte le impostazioni e il funzionamento dell’emulatore BigPEmu.

Changelog

  • Nuovo sistema di scripting. In modalità sviluppatore, gli script vengono ricompilati automaticamente all’avvio. Sono inoltre disponibili opzioni per gli sviluppatori per rilevare automaticamente le modifiche agli script mentre l’applicazione è in esecuzione. Gli script compilati devono essere abilitati tramite una nuova funzionalità dei moduli di script.
  • Incluso un nuovo script che consente a Cybermorph di eseguire il rendering di poligoni/texture alla risoluzione nativa.
  • Aggiunta una nuova opzione per la regolazione dell’MSAA alle impostazioni video. Questo è rilevante solo per le cose che utilizzano il buffer di profondità nativo, come il nuovo script Cybermorph.
  • Incluso un nuovo script che consente di sbloccare il framerate in Alien vs. Predator.
  • Incluso un nuovo script per correggere lo sfarfallio nel prototipo Brett Hull Hockey.
  • Una libreria CRT semplificata insieme a tutta una serie di funzionalità API specifiche di BigPEmu è inclusa nel sistema di scripting tramite la libreria Scripts/bigpcrt.
  • La funzionalità di chiamata DLL nativa di base (CDECL) è stata implementata nell’API di scripting, in modo che altri possano prendere l’iniziativa per iniziare a implementare cose come RetroAchievements come desiderato.
  • Aggiunto il supporto nativo per l’input del mouse (deve essere abilitato nelle impostazioni di input). Il movimento del mouse e i pulsanti possono essere associati a input analogici, rotanti e digitali in modo intercambiabile.
  • Dietro le quinte è stato fatto altro lavoro sulle build abilitate al debugger, ma questo non dovrebbe ancora influire su nulla che sia rivolto all’utente.
  • Sono stati aggiunti segreti ancora più terribili.

Rich Whitehouse sta attualmente lottando contro il cancro e sta affrontando diverse difficoltà nella sua battaglia. Uno dei suoi ostacoli è l’utilizzo dei social media, in particolare Twitter, per raggiungere il pubblico interessato.

La malattia ha reso ancora più difficile per lui comunicare con la comunità e condividere le sue esperienze e progetti. Nonostante queste sfide, Rich Whitehouse continua a lottare e a cercare modi alternativi per connettersi con il pubblico interessato nonostante le difficoltà che incontra.

Per tutte le persone intenzionate ad aiutare Rich Whitehouse nella sua battaglia contro il cancro, o anche solo per supporto emotivo possono contattarlo direttamente su Twitter o aderire alla raccolta fondi sul Patreon.

Download: BigPEmu v1.06

Fonte: richwhitehouse.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.