Home Homebrew Rilasciato FATXplorer v3.0 Beta 22 con un nuovo strumento per il blocco/sblocco...

Rilasciato FATXplorer v3.0 Beta 22 con un nuovo strumento per il blocco/sblocco HDD su Xbox OG e Xbox 360

225
0

Pubblicato un nuovo aggiornamento beta di FATXplorer, lo strumento ci permette di esplorare tutti i dispositivi di archiviazione delle due console Microsoft Xbox Original e Xbox 360, con tanto di supporto per dischi rigidi interni fino a 16 TB.

Questa nuova versione punta ad aggiornare le patch USB, mentre una nuova patch del kernel permette di montare unità interne con una capacità superiore ai 16 TB (anche se si potranno utilizzare sempre e solo 16 TB).

Come funziona, vantaggi, limitazioni e quant’altro

FATXplorer 3.0 beta 22 presenta un nuovo menu aggiornato che prende il nome di XL Storage Tools:

Da questo menu, è possibile scegliere cosa si vuole fare. Ecco la finestra Apply HDD Patches che spiega tutto in dettaglio:

Ci sono meno limitazioni rispetto alla XL USB patches e l’unica limitazione mostrata sopra è più un’ipotesi che un fatto provato. Se lunità è abbastanza veloce, potreste anche non riscontrare il problema.

Come è stato fatto

Un approfondimento più tecnico verrà pubblicato un’altra volta, insieme al codice sorgente delle patch. Ecco una panoramica generale nel frattempo:

Quando il kernel della console Xbox 360 carica la dimensione del disco, raggiunge il massimo a 2 TB a causa del campo di conteggio del settore a 32 bit nella struttura DISK_GEOMETRY.

La dimensione del settore di 512 byte moltiplicata per il valore massimo di 32 bit (4294967295) equivale a 2 TB. Questo campo non può essere esteso oltre i 32 bit, quindi l’alternativa è aumentare la dimensione del settore.

La dimensione del settore è stata aumentata a 4096 e, di conseguenza, il campo di conteggio del settore a 32 bit ora può rappresentare un massimo di 16 TB.

Poiché l’HDD stesso utilizza ancora settori da 512 byte e la dimensione del settore da 4096 byte è essenzialmente una parodia, è stato necessario creare un metodo di conversione in modo che l’operazione di lettura/scrittura, basata sulla dimensione del settore di 4K, si applichi ai settori corretti su l’HDD.

Inoltre, è stato necessario aggiornare il codice SATA di livello più basso per scrivere valori di settore sulle porte del cilindro che vanno oltre i 32 bit.

L’ultimo problema da risolvere erano le operazioni di I/O senza buffer. Alcuni file, come xexs, vengono aperti con FILE_FLAG_NO_BUFFERING e vengono eseguite letture allineate al settore da 512 byte, ma non allineato al settore 4K.

Con la modifica delle dimensioni del settore, i giochi non sono stati avviati, è stato necessario creare un “livello di emulazione” da 512 byte a 4K, che è fondamentalmente una funzione in modalità kernel che traduce letture e scritture allineate a 512 byte in letture e scritture allineate a 4K.

Il trucco fatto sulle patch USB XL con la forzatura di FILE_FLAG_NO_BUFFERING era insufficiente (alcuni giochi ne avevano bisogno) ed è stato sostituito con questo livello di emulazione.

Questa è stata la parte più difficile del progetto: le attuali patch SATA erano facili rispetto a questa! Il codice sorgente di questo livello di emulazione verrà pubblicato un’altra volta.

Per riferimento, tutte le patch interne dell’HDD combinate sono più grandi di tutte le patch di xeBuild predefinite combinate.

Valutazione delle prestazioni

Le patch USB XL hanno migliorato le prestazioni di caricamento/montaggio. Le stesse patch di caricamento/montaggio sono state trasferite, ma a causa della maggiore velocità della connessione SATA e della difficoltà di misurare con precisione le prestazioni all’avvio, non è chiaro se i tempi di caricamento/montaggio siano significativamente migliori.

Tuttavia, la buona notizia è che non sono stati osservati ritardi evidenti all’avvio, anche durante il caricamento/montaggio di 16 TB.

Per quanto riguarda le prestazioni di lettura/scrittura, non vi è alcun aumento delle prestazioni. A differenza di XL USB, non sono state trovate aree di miglioramento.

Le prestazioni in lettura/scrittura sono le stesse di senza le patch. Tuttavia, la connessione SATA interna è significativamente più veloce di USB 2.0. Si consiglia di utilizzare l’unità interna per i giochi anziché un’unità USB. Ecco un confronto delle prestazioni:

Hardware consigliato

Qualsiasi unità (HDD o SSD) che puoi alimentare e collegare alla porta SATA di Xbox 360 dovrebbe funzionare. L’unica restrizione è che non può essere 4K Native.

FATXplorer non formatterà le unità 4K Native e il collegamento a Xbox 360 risulterà in E70 all’avvio. AF 512e funzionerà, però. Inoltre, è possibile utilizzare un’unità di dimensioni superiori a 16 TB, ma saranno utilizzabili solo 16 TB.

I consigli seguenti si applicano alle console slim. La patch funzionerà anche su console phat, ma spetterà a te determinare quale unità impostare nella parte superiore.

Qualsiasi unità che si desidera collegare alla console Xbox 360 slim dovrebbe avere un’altezza di 7 mm. 15 mm è confermato per non adattarsi.

  • 2.5″ SSD: Questa è l’opzione migliore. Gli SSD più grandi non sono fisicamente di dimensioni maggiori, quindi possono essere inseriti senza problemi nell’alloggiamento dell’unità slim. Ottieni anche un aumento delle prestazioni. Continuano a diventare anche più economici nel tempo.
  • 2.5″ HDD: Deve essere di 7 mm per adattarsi all’alloggiamento dell’unità slim. Avviso di Seagate: producono diversi HDD da 2,5″ più grandi di 2 TB, ma sono tutti da 15 mm e NON si adattano all’alloggiamento dell’unità slim.
  • 3.5″ HDDs: Possono funzionare, ma è necessario eseguire la mod 12v per fornire energia sufficiente. Dovrai anche trovare un modo per collegarlo alla porta SATA. Ciò richiede molte modifiche hardware, quindi è consigliato solo agli utenti esperti. Forse con il rilascio di questa patch, tutorial e guide migliori verranno pubblicati dalla community.

Da qui è possibile utilizzare le unità Xbox 360 esistenti, ma è necessario riformattarle. FATXplorer deve formattare tutte le unità almeno una volta, altrimenti la console Xbox 360 mostrerà E69 all’avvio. Questo serve a prevenire la corruzione dei dati quando è collegata un’unità XL non formattata.

Se colleghi un’unità XL formattata a una console senza le patch applicate, l’unità verrà caricata, ma mostrerà valori di spazio errati e apparirà vuota. Se lo fai, danneggerai almeno 1 file.

HDD in azione

Costi

Le patch e il formattatore dell’HDD sono gratuiti e rimarranno così anche dopo la versione beta. Tuttavia, solo FATXplorer sarà in grado di navigare nell’HDD quando è collegato al PC e ciò richiederà una licenza a pagamento dopo il periodo di prova (la versione beta è ancora gratuita senza restrizioni).

Aggiornamento Patch USB

La beta 22 viene fornita con la versione 2 delle patch USB. Tutti gli utenti sono incoraggiati ad aggiornare le proprie nand.

  • Aggiunto supporto per unità USB di dimensioni superiori a 16 TB. 16 TB è ancora lo spazio massimo che può essere utilizzato: lo spazio oltre i 16 TB non può essere utilizzato.
  • Implementato un nuovo livello senza buffering/emulazione per risolvere i problemi con alcuni giochi che non si caricano. FILE_FLAG_NO_BUFFERING non è più applicato a livello di sistema.

Si noti che le patch USB XL non possono essere combinate con le patch HDD XL in questo momento. Potrebbe essere possibile avere entrambi in futuro, ma per ora devi scegliere l’uno o l’altro.

Changelog

  • Questa versione ha un post di annuncio di accompagnamento. Clicca qui per vederlo.
  • Arrivato il supporto per HDD XL (16 TB) per Xbox 360. Vedi il post dell’annuncio per i dettagli.
  • Rilasciata la patch XL USB v2. Tutti gli utenti sono incoraggiati ad aggiornare le proprie nand.
    • Aggiunto supporto per USB di dimensioni superiori a 16 TB. 16 TB è ancora lo spazio massimo che può essere utilizzato – lo spazio oltre 16 TB non può essere utilizzato.
    • Implementato un nuovo livello senza buffering/emulazione per risolvere i problemi con alcuni giochi che non si caricano. FILE_FLAG_NO_BUFFERING non è più applicato a livello di sistema.
  • La messaggistica è stata migliorata in HDD Security Tools per suggerire soluzioni alternative per errori specifici.
  • Dopo aver sbloccato un’unità, FATXplorer verificherà ora di essere in grado di leggere i dati da essa. In caso contrario, suggerirà una soluzione alternativa. Ciò impedisce inoltre che il rilevamento del dispositivo richieda un tempo eccezionalmente lungo quando i dati non possono essere letti dopo uno sblocco automatico.
  • La data di scadenza è cambiata al 7 novembre 2022.

Download: FATXplorer v3.0 Beta 22

Fonte: fatxplorer.eaton-works.com

Articolo precedenteRilasciato TWiLight Menu++ v25.2.1 e nds-bootstrap v0.63.2 (TWL Summer Release #7)
Articolo successivo[Scena PS Vita] Rilasciato Vitaki alpha v0.0.2
Sono Nato nel 1980 e da diversi anni coltivo la passione per tutto ciò che riguarda il mondo dei videogiochi, ho vissuto l'era degli home computer con il Commodore 64 e l'Amiga 500, da sempre appassionato di giochi di ruolo e di titoli di avventura.