Home Homebrew Nintendo blocca la repository di iTotalJustice contenente le patch della firma per...

Nintendo blocca la repository di iTotalJustice contenente le patch della firma per Switch con una rimozione DMCA

752
0

Nintendo è riuscita a bloccare la repository di iTotalJustice che distribuiva le patch della firma per la console Switch che permettevano di eseguire giochi piratati attraverso il Custom Firmware Atmosphère.

La società da tempo combatte la pirateria, dopo aver portato alla chiusura di siti per la distribuzione di ROM ha continuato la sua battaglia sui blog e sulle repository che hanno visto distribuire anche emulatori.

Anche noi siamo stati contattati dalla compagnia e costretti ad eliminare tutte le guide e gli articoli riguardanti la modifica della console Switch attraverso il custom firmware Atmosphère.

Nintendo of America: la console Nintendo Switch e i videogiochi digitali contengono misure di protezione tecnologica (“Misure tecnologiche”) che consentono alla console Nintendo Switch di interagire solo con file legittimi di videogiochi digitali Nintendo. 

Questo processo protegge i videogiochi protetti da copyright di Nintendo, inclusi, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, quelli coperti dai numeri di registrazione del copyright degli Stati Uniti PA0002213509 (Super Mario Maker 2); PA0002233840 (Animal Crossing: New Horizons); PA0002213908 (Luigi’s Mansion 3); e PA0002028142 (The Legend of Zelda: Breath of the Wild) impedendo agli utenti di riprodurre copie piratate dei videogiochi Nintendo sulla console Nintendo Switch.

Questo significa che da oggi non sarà più possibile aggiornare le patch della firma qualora venga pubblicato un nuovo aggiornamento del firmware per la console Switch, a meno che non siate in grado di estrapolarli da soli.

Fonte: gbatemp.net

Articolo precedenteRilasciato emulatore Mame v0.246
Articolo successivo[Scena GameCube] Rilasciato PicoBoot v0.2
Sono Nato nel 1980 e da diversi anni coltivo la passione per tutto ciò che riguarda il mondo dei videogiochi, ho vissuto l'era degli home computer con il Commodore 64 e l'Amiga 500, da sempre appassionato di giochi di ruolo e di titoli di avventura.