Home Homebrew Rilasciato rePatch reLoaded v1.1

[Scena PS Vita] Rilasciato rePatch reLoaded v1.1

8
0

Il developer SonicMastr ha pubblicato un aggiornamento del plugin rePatch rinominato per l’occasione in rePatch reLoaded. Questa versione aggiunge il redirect per il caricamento di applicazioni homebrew e dati di gioco da app0:, ux0:data e ur0:data su altre partizioni.

I file contenenti i dati delle applicazioni homebrew ora possono essere spostati da ux0:app/TITLEID in una qualsiasi delle partizioni desiderate, all’interno della directory /rePatch/TITLEID, proprio come un normale gioco (ad esempio imc0:/rePatch/NXEV00001, uma0:/rePatch/NXEV00001).

Assicuratevi solo di non eliminare i file eboot.bin e sce_sys dalla cartella originale quando cercherete di risparmiare spazio.

Per dati extra homebrew, copiare i file richiesti dalla directory ux0:/data/ in una qualsiasi delle partizioni desiderate, all’interno della directory /reData/ (ad esempio ux0:/data/nxengine, uma0:/reData/nxengine). Se i file non vengono trovati in ux0:data/, rePatch troverà i dati nella cartella in cui sono stati copiati.

Il plugin rePatch reLoaded necessita di un altro plugin che prende il nome di ioPlus utilizzato come sostituto della cartella delle patch quando un aggiornamento esistente è presente su cartucce ufficiali o altri formati crittografati. Ha anche il vantaggio di caricare contenuti decrittografati su 3.60+.

Nota: Questo plugin funziona sia su firmware 3.60~3.68 su NoNpDrm, cartucce ufficiali e giochi scaricati ufficialmente.

Nota: Diffidare dall’utilizzo di un eboot oggetto di dumping attraverso Vitamin (o strumenti simili), questo perchè potrebbe presentare problemi con i salvataggi di stato.

Installazione

  • Scaricare il plugin repatch_ex.skprx e copiarlo in ur0:tai.
  • Da questa stessa directory aprire e modificate il file config.txt per aggiungere il percorso al plugin sotto *KERNEL come segue:

*KERNEL
ur0:tai/repatch_ex.skprx

  • Creare una nuova cartella in ux0: e rinominarla in rePatch.
  • All’interno della cartella rePatch creare una seconda cartella rinominandola con il TitleID del gioco che si desidera patchare.
  • Posizionare in quest’ultima directory i contenuti decifrati escludendo la cartella sce_sys.
  • Volendo è possibile eliminare i file sovrapposti all’interno della cartella patch originale o della cartella dell’app per risparmiare spazio.

Dovreste avere 3 cartelle separate:

  • Una cartella app per l’app originale (meno quelli che vengono patchati da rePatch)
  • Una cartella patch per contenere i file di aggiornamento/le patch ufficiali (meno quelli che vengono patchati da rePatch).
  • Una cartella rePatch che contiene versioni modificate di file ** che erano formalmente contenute in app e patch **

Nota: Il plugin rePatch non agisce come una directory di patch e non funziona con gli aggiornamenti ufficiali decrittografati. Modifica i file che sono o erano in cartelle crittografate.

Come usare (utilizzo DLC)

  • All’interno della cartella rePatch di un gioco, creare una nuova cartella e rinominarla addcont. Esempio: ux0:rePatch/<ID TITOLO>/addcont.
  • Inserire il contenuto DECRIPTATO in questa cartella relativa al DLC. Questo può includere: mod DLC (simile alle normali mod rePatch) o DLC decifrati/scaricati da un dumper pre-taihen o strumenti di Motoharu.
  • Continuare alle seguenti sezioni relative all’argomento desiderato.

DLC solo decifrati

  • Assicuratevi che ux0:addcont/<TITLE ID> non esista. Questo farà sì che il gioco venga caricato dalla cartella addcont rePatch.
  • Inserire il contenuto completamente decrittografato in: ux0:rePatch/<TITLE ID>/addcont/<ID DLC>.

Nota: Ora puoi modificare direttamente il DLC con MAIDUMP o VITAMIN.

DLC solo crittografati (modding)

  • Assicuratevi che ux0:addcont/<TITLE ID> esista e che abbiate caricato il DLC crittografato. Questo include anche i DLC scaricati ufficialmente insieme a DLC NoNpDRM.
  • Inserire il contenuto completamente decrittografato nella cartella corrispondente: ux0:rePatch/<TITLE ID>/addcont/<ID DLC>.
  • Volendo è possibile eliminare file sovrapposti all’interno della cartella AddCont originale per risparmiare spazio. Funziona esattamente come una patch di rePatch.

DLC crittografato + decrittografato

  • Assicuratevi che ux0:addcont/<TITLE ID> esista e che abbiate caricato il DLC crittografato. Questo include anche i DLC scaricati ufficialmente insieme a DLC NoNpDRM.
  • Inserire il contenuto completamente decrittografato nella cartella corrispondente: ux0:rePatch/<TITLE ID>/addcont/<ID DLC>.
  • Eseguire il programma RePatch Addcont Injection Deficiency Supplement.

Nota: il modding funziona ancora in questa modalità.

rePatch Addcont Injection Deficiency Supplement

  • Questo programma è per il mantenimento di rePatch. Permetterà il funzionamento della modalità DECRYPTED + ENCRYPTED e aiuterà a cancellare le directory dei giochi rePatch non più utilizzate.

Changelog

  • Corretto il problema con Homebrew non sicuro che non veniva corretto (GTA SA ora dovrebbe funzionare con le cartelle rePatch e reData).
  • Aggiunto il supporto per le partizioni ur0, perché maggiore è lo spazio di archiviazione, meglio è.

Download: rePatch reLoaded v1.1

Download: Source code rePatch reLoaded v1.1

Fonte: reddit.com

(Visited 1 times, 1 visits today)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui