Home Microsoft Disponibili i nuovi report del mese di aprile sui progressi raggiunti dall’emulatore...

Disponibili i nuovi report del mese di aprile sui progressi raggiunti dall’emulatore RPCS3

201
0

Disponibile solo da qualche giorno il nuovo report sui progressi raggiunti dall’emulatore RPCS3 nel mese di aprile. RPCS3 ad oggi è l’unica applicazione capace di emulare gran parte dei titoli commerciali della console PlayStation 3 su PC Windows e Linux.

Gli sviluppatori e i vari collaboratori hanno lavorato duramente per amplificare quanto più possibile le prestazioni, apportando correzioni grafiche e migliorando ulteriormente la compatibilità.

Forse una delle correzioni più importanti e più evidenti di questo mese riguardano le texture elaborate attraverso la libreria OpenGL, sono stati corretti anche i buffer di colore sulle API Vulkan, i problemi della cache nelle texture e un bug che riguardava la decodifica per la maschera di colore “antico”.

Le correzioni di kd-11

Lo sviluppatore kd-11 ha riportato diverse correzioni sia sul rendering in 3D che sul rendering in cubemap, questo ci ha permesso di disegnare i riflessi su determinati giochi.

Implementato anche un più appropriato decoder Z-curve, che ha risolto la decodifica 3D “swizzled” dello storage, con conseguente miglioramento dei LUT della palette in Skate 2 e altri giochi.

Alphakill, che è stato sfortunatamente rotto nel PR “Epic Fixes” all’inizio dell’anno, è stato corretto con questi cambiamenti. Di seguito un video e alcune immagini che mostrano i giochi migliorati da questi cambiamenti.

SPU ASMJIT v2.0

Uno degli aggiornamenti più recenti riguarda la SPU ASMJIT giunta alla versione 2.0. Questa nuovo aggiornamento fornisce una versione migliorata dell’implementazione originale di ASMJIT.

ASMJIT ha una certa influenza sulle prestazioni generali dell’emulatore e ne aumenta in parte anche la compatibilità e la stabilità come in Yakuza e Drakengard.

Dal lato tecnico RPCS3 ora compila Übertrampolines che vengono utilizzati per eseguire ricerche binarie veloci tra più varianti di codice compilate per un dato indirizzo.

Cambiate alcune istruzioni per essere Inline, che in precedenza stavano tornando all’interprete, e finalmente costruisce le funzioni senza pila su un livello di assemblaggio inferiore, per i blocchi di base.

Questo è simile a ciò che fa il compilatore PPU LLVM al momento. Quale è stato implementato per migliorare la sua compatibilità con libfiber. Sebbene questo non sia un miglioramento delle prestazioni allo stato dell’arte, dovrebbe fornire la necessaria compatibilità.

Mentre questo influisce su molti titoli, ecco un esempio con Yakuza 3. I miglioramenti effettivi delle prestazioni variano tra i giochi e la CPU utilizzata, e se ci sono dei colli di bottiglia oltre all’emulazione SPU.

I test sono stati eseguiti su processori abbastanza moderni e di fascia alta, sono previsti miglioramenti anche per i modelli precedenti, a condizione che abbiano il supporto AVX.

Un test eseguito su una CPU i5-4690 mostra un miglioramento minore, ma su un i5-7300HQ il miglioramento dello stesso test è stato enorme.

Nella seconda schermata questa CPU è veloce come un i5-4690, passando da 6 fps a 9 fps. Nelle aree più leggere il gioco gira intorno a 30 fps su entrambe le CPU mentre non potevano farlo prima.

Migliorato il supporto TSX

Questo PR ha apportato importanti miglioramenti alle prestazioni delle CPU abilitate per TSX (high-end Intel Skylake e più recenti, come i5-6600k e i7-6700k e molti altri).

Transactional Synchronization Extensions (TSX) è un’estensione dell’architettura di set di istruzioni x86 che aggiunge il supporto di memoria transazionale hardware, accelerando l’esecuzione del software multi-thread.

Mentre il supporto TSX è noto dal 2015, RPCS3 è stato in grado di utilizzarlo dal 2017 e ora, questa stessa estensione è stata migliorata. Grazie a questo PR, gli utenti con CPU compatibili hanno riportato in alcuni casi prestazioni superiori del 40%.

C’erano anche test su CPU non TSX come Ryzen e, analogamente, c’era un notevole miglioramento delle prestazioni, anche se non nella stessa misura.

Soggettivamente uno dei nostri tester con una CPU Ryzen ha riferito che il frame rate non è necessariamente aumentato, ma è rimasto a un livello più costante con una minore variabilità secondo per secondo.

Discord Rich Presence Integration

Aggiunto il supporto per Discord Rich Presence integration in RPCS3! Con questa funzione, puoi far sapere ai tuoi amici a quali giochi stai giocando e da quanto tempo li stai giocando, tutto attraverso la funzionalità di gioco Discord.

Questa funzione può essere abilitata o disabilitata tramite un’opzione nella scheda Impostazioni dell’emulatore (grazie a isJuhn).

RPCS3 fa molto affidamento su Discord. Con oltre 3.000 persone online, quasi ogni momento e oltre 28.000 nel server, Discord di RPCS3 è uno dei più grandi, se non il più grande, per un progetto software open source.

Oltre a fornire una community in cui le persone possono discutere i progressi di RPCS3, i giochi su cui giocano e condividere schermate dei giochi, il server su Discord contribuisce anche attivamente allo sviluppo dell’emulatore dando agli sviluppatori in chat e in tempo reale tutte le informazioni di cui hanno bisogno per risolvere eventuali problemi.

Nuovo Wiki!

Tornando alla relazione sullo stato di avanzamento di settembre 2017, avevamo evidenziato che oltre ai forum dedicati, era necessario disporre di una wiki dedicata per RPCS3 per fornire quante più informazioni utili agli utenti.

Infine, grazie ad Ani e HerrHulaHoop, la nostra wiki è stata finalizzata ed ora è pronta ad accettare i contributi della community. Controllalo qui!

Useremo la nuova wiki per alcune funzioni tanto necessarie come:

  1. Mantenere le informazioni per l’utilizzo generale di RPCS3 e rispondere ad alcune domande frequenti per migliorare l’esperienza dell’utente. Un sacco di informazioni e indicazioni utili sono attualmente diffuse nei nostri forum, nei canali di tracciamento dei problemi e di discord. Con il wiki, li catalogheremo in un’unica posizione rendendolo più accessibile a tutti gli utenti. Questo dovrebbe essere di grande aiuto anche per coloro che non hanno molta esperienza con RPCS3. La nostra missione è che il wiki sia la migliore fonte di informazioni RPCS3 accurate e aggiornate.
  2. Avremo pagine di gioco separate per ogni gioco che cattureranno i dati di base sul gioco e dettagli specifici sull’emulazione. Ad esempio, le pagine di gioco conterranno informazioni su sviluppatori, editori e date di rilascio, nonché informazioni sui file IRD per ciascun GameID presente e collegamenti alle pagine pertinenti. Per ora, copriremo solo i giochi giocabili.
  3. Acquisiremo anche le impostazioni raccomandate per ogni gioco e altre informazioni specifiche sull’emulazione, come problemi noti e note speciali. Questa è stata una caratteristica richiesta da molto tempo, che speriamo possa contribuire a risparmiare un sacco di sforzi e rendere RPCS3 più user friendly.

Questo è solo l’inizio del wiki e presto verranno implementate ulteriori funzionalità.

Giochi

The Last of Us

Nekotekina ha apportato alcune modifiche alla SPU che ha permesso a The Last of Us di andare in game con il compilatore ASMJIT.

Questo ha comportato un notevole miglioramento delle prestazioni come puoi vedere dal video poco sopra. Con il leggendario SPU LLVM finalmente in arrivo, questo titolo presto potrebbe vedere ulteriori miglioramenti in termini di prestazioni nei prossimi giorni.

Drakengard 3

Drakengard 3 può essere giocato dall’inizio alla fine senza grandi problemi, grazie ai miglioramenti fatti a marzo. Tuttavia, il gioco è stato inizialmente confermato completamente giocabile questo mese! Puoi vedere come funziona nel video qui sopra.

Demon’s Souls

Demon’s Souls è migliorato costantemente negli ultimi mesi, fino al punto in cui i problemi grafici sono quasi del tutto scomparsi e le prestazioni hanno iniziato a superare l’hardware reale.

Asura’s Wrath

Asura’s Wrath può essere giocato dall’inizio alla fine con buone prestazioni (a parte la compilazione degli shader) e immagini quasi perfette. Il report riproducibile per questo gioco è stato realizzato a fine marzo con un 4670K e l’utente ha riportato un 30fps stabile senza arresti anomali.

Lollipop Chainsaw Massacre

Lollipop Chainsaw in precedenza soffriva di un bug in cui il gioco si interrompeva quando veniva sbloccato un trofeo. Grazie alla recente correzione di megamouse, questo problema è stato risolto e il gioco è ora completamente riproducibile.

Potrete scaricare la versione più recente dell’emulatore collegandovi a questo indirizzo per PC Windows e Linux. Se vi piace potrete anche contribuire allo sviluppo con una piccola donazione sul Patreon.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.