Home News Disponibile una nuova Nightly Build di Loadiine GX2

[Scena Wii U] Disponibile una nuova Nightly Build di Loadiine GX2

1374
0

Il developer Dimok789 ha distanza di quasi un anno ha rilasciato un nuovo aggiornamento per il backup loader Loadiine gx2 su console Nintendo Wii U.

Loadiine GX2 utilizza l’interfaccia grafica GX2 della Wii U, lo sviluppo si fonde con la versione 4.0 di Loadiine rendendosi compatibile con i firmware 4.0.0, 4.1.0, 5.0.0, 5.1.0, 5.3.2, 5.4.0, 5.5.0 e 5.5.1.

Potrete avviare il backup loader Loadiine GX2 attraverso due diverse modalità, la prima vede l’utilizzo del browser exploit, la console in tal caso si collega ad una pagina HTML caricando il payload attraverso la rete.

Installazione

Scaricare ed estrarre l’ultima versione di Loadiine GX2 all’interno della scheda SD.

  • SD:/wiiu/apps/loadiine_gx2/loadiine_gx2.elf.
  • SD:/wiiu/apps/loadiine_gx2/icon.png.
  • SD:/wiiu/apps/loadiine_gx2/meta.xml.

Lanciare Loadiine GX2

Metodo Homebrew Launcher

Scaricare ed estrarre l’homebrew launcher se non presente sulla scheda SD.

  • SD:/wiiu/apps/homebrew_launcher/homebrew_launcher.elf.
  • SD:/wiiu/apps/homebrew_launcher/icon.png.
  • SD:/wiiu/apps/homebrew_launcher/meta.xml.

[stextbox id=’alert’]Attenzione: Non copiare la cartella “www” sulla scheda SD.[/stextbox]

Ora lanciate l’homebrew launcher da uno dei webhost presenti su gbatemp.net e visitate la cartella “www” dell’homebrew launcher sul tuo server privato. Consigliato:

Metodo boot diretto

Il metodo di avvio diretto (o boot diretto) consente di lanciare direttamente Loadiine GX2 senza passare attraverso l’interfaccia Homebrew Launcher.

Seleziona Loadiine GX2 anziché l’homebrew launcher da uno dei webhost presenti su gbatemp.net e visitate la cartella “www” dell’homebrew launcher sul tuo server privato.

La cartella “www” per il self-hosting del metodo di avvio diretto è disponibile nel pacchetto di rilascio di Loadiine (non nel pacchetto dell’homebrew launcher).

Vantaggi o differenze

Vi sono alcune differenze tra le due modalità, se si sceglie di utilizzare l’homebrew launcher per esempio, visiterete sempre lo stesso URL per lanciare tutti i diversi tipi di homebrew, questo significa che non dovrete memorizzare più di un URL.

Potrete eseguire tutti gli homebrew desiderati e tornare nel launcher senza ricaricare la pagine web contenente l’exploit (basta ricaricare il miimaker per tornare nell’homebrew launcher).

Questa soluzione è utile nel caso in cui si debba eseguire ftpiiU prima di loadiine e se è necessario aggiornare i file loadiine sulla scheda SD.

Il metodo di avvio diretto è più semplice quando si supera la schermata di avvio degli homebrew, ma non è possibile lanciare altri homebrew.

In entrambi i casi, è necessario un modo per caricare una pagina web per eseguire la patch nel kernel e avviare un homebrew, quindi è necessario disporre di una connessione ad internet o di un server di rete locale. Non esiste una modalità non in linea.

Si consiglia di utilizzare il metodo dell’homebrew launcher.

Struttura delle cartelle

Il percorso predefinito dei backup è: SD:\wiiu\games\, ma volendo potrete cambiarlo modificando manualmente il file loadiine_gx2.cfg attraverso un semplice editor di testo.

I backup devono essere caricati all’interno di una cartella recante il titolo del gioco, seguito da uno spazio e il suo TitleID, esempio: Super Mario Maker [AMAE01].

Il titolo del gioco verrà mostrato a video nel backup loader Loadiine GX2, mentre il TitleID verrà utilizzato per scaricare da internet le cover corrispondenti dal sito http://gametdb.com.

All’interno della stessa cartella di gioco appena creata dovrete copiare le tre directory “code”, “content” e “meta” dal disco di gioco originale, prendiamo sempre ad esempio il gioco Super Mario Maker.

  • SD:/wiiu/games/Super Mario Maker [AMAE01]/code/
  • SD:/wiiu/games/Super Mario Maker [AMAE01]/content/
  • SD:/wiiu/games/Super Mario Maker [AMAE01]/meta/

Salvataggi di gioco

Il percorso predefinito per i salvataggi di stato è: SD:\wiiu\saves\, ma volendo potrete cambiarlo modificando manualmente il file loadiine_gx2.cfg attraverso un semplice editor di testo.

Non c’è bisogno di creare manualmente tutte le sottodirectory per ogni singolo gioco, Loadiine lo farà in automatico all’avvio di ogni backup.

Esistono due diverse modalità per i salvataggi di stato dei backup, una “modalità condivisa” utilizzata come predefinita per motivi di compatibilità con le vecchie versioni di Loadiine e l’altra “modalità esclusiva” utilizzata comunque dai giochi originali della Wii U.

Se si è nuovi nell’installazione del backup loader si consiglia di utilizzare la “modalità esclusiva”, a meno che non si disponga di una buona ragione per condividere i salvataggi con tutti gli altri giocatori.

Se si proviene da vecchie installazioni di Loadiine (dalla versione 1.0 alla versione 4.0) dovrete rinominare i nomi delle cartelle come spiegato di seguito:

  • Rinominate la cartella “c” in “common”.
  • Se avete scelto di utilizzare la modalità condivisa, mantenete la cartella “u”, se invece fate uso della modalità esclusiva rinominate “u” in “uniqueID”.

Quando si utilizza la modalità esclusiva la sottocartella utente viene denominata 8xxxxxxx, dove x parte da 1 e incrementa per ogni profilo creato sulla console.

Per conoscere il proprio profilo, iniziare una partita utilizzando la modalità esclusiva e uscite, guardate all’interno della scheda SD nel percorso savegame per trovare la cartella appena creata, quello è il vostro uniqueID legato all’account.

Potrete spostare i salvataggi di gioco tra la modalità condivisa alla modalità esclusiva, basta copiare il contenuto dalla cartella “u” alla cartella 8xxxxxxx.

Di seguito un riassunto delle possibili directory che potreste creare:

  • SD:/wiiu/saves/Super Mario Maker [AMAE01]/common/ <– I salvataggi qui risultano condivisi con tutti gli utenti della console. In precedenza denominato “c” in loadiine 4.0 (rinominate “c” in “common” solo se il gioco utilizza quella cartella per caricare i vecchi salvataggi).
  • SD:/wiiu/saves/Super Mario Maker [AMAE01]/u/ <– I salvataggi qui risultano esclusivi per ogni utente (qui sono contenuti i vostri progressi nel gioco), questa cartella viene utilizzata dalla modalità condivisa.
  • SD:/wiiu/saves/Super Mario Maker [AMAE01]/80000001/ <– I salvataggi qui risultano esclusivi per ogni utente (qui sono contenuti i vostri progressi nel gioco), questa cartella viene utilizzata dalla modalità esclusiva.

File XML

Alcuni backup per funzionare correttamente hanno bisogno dei file app.xml e cos.xml, queste servono per impostare correttamente la memoria e possono essere trovate all’interno della cartella code.

File di configurazione

Il file di configurazione loadiine_gx2.cfg viene salvato nella directory SD:/wiiu/apps/loadiine_gx2/.

Icone di gioco

Le icone vengono utilizzate con il disegno della griglia e il cerchio generate in modo automatico utilizzando la cartella meta del gioco corrispondente, all’interno trovano posto lo sfondo del gioco e le icone.

Cover box

Le cover vengono utilizzate con il design Carosello e trovano posto in una sottocartella della directory loadiine_gx2: SD:/wiiu/apps/loadiine_gx2/covers3d/TitleID6.png.

Download automatico delle cover

Il nuovo aggiornamento 0.2 permette di scaricare automaticamente le cover dal server gametdb.com, tuttavia per poter scaricare correttamente le cover si rende necessario il corretto TitleID6 nel percorso di gioco.

Per avviare il download delle cover non dovrete fare altro che premere il pulsante25px-ButtonIcon-Wii_U-Plussul gamepad, al completamento del download vi basta ritornare nelle impostazioni ed uscire per aggiornare il menu.

Download manuale delle cover

Volendo potrete scegliere di scaricare manualmente le cover copiandole nella scheda SD, a tal proposito esistono moltissimi pack completi delle cover WiiU, questo vi permetterà di non doverli scaricare singolarmente uno ad uno.

Copiate manualmente le cover 3D dal server gametdb all’interno della cartella covers3d. Volendo potrete prelevare i pacchetti completi delle cover per la Wii U, non scaricateli manualmente ad uno ad uno se avete tantissimi backup.

Er48Yg0

Clicca sull’immagine per raggiungere la pagina per il download delle cover 3D

Cartella theme

Anche loadiine GX2 come per la controparte delle GUI rilasciate fino ad oggi permette di modificare e sostituire a proprio piacimento le risorse interne come immagini o suoni, basta sostituire i file contenuti nella directory:

 sd:/wiiu/apps/loadiine_gx2/resources/.

[stextbox id=”info”]Nota: Se si posiziona il suono in background nella cartella resources, questa verrà caricata in memoria al momento del lancio, ma volendo possiamo dire a loadiine di avviare lo streaming di un file dalla scheda SD, invece di caricarlo in memoria.[/stextbox]

Per effettuare lo streaming da scheda SD modificate l’opzione BgMusicPath nel file loadiine_gx2.cfg, vi basta aggiungere semplicemente il percorso.

I formati audio compatibili sono MP3, OGG e WAV (es. BgMusicPath=SD:/sounds/my_bg_sound.mp3).

Di seguito vengono elencate le caratteristiche di questa prima release beta.

Caratteristiche

  • Primo rilascio.
  • Realizzato sulla base di Loadiine v4.0.
  • Aggiunta una nuova GUI utilizzando il motore GX2 della Wii U.
  • Aggiunto il supporto per il suono.
  • Aggiunto il supporto per lo schermo del televisore.
  • Aggiunto il supporto touchscreen.
  • Disponibile un nuovo design a interfaccia multipla (icona carosello a cerchio, griglia, cover Carosello). Potrete comunque cambiarlo e selezionarlo in modo indipendente per la TV o il gamepad attraverso le impostazioni.
  • Aggiunto un più facile supporto per le diverse versioni della WiiU. (Richiede indirizzi di funzione per ogni versione WiiU. Sono supportati solo 5.3.2 e 5.4.0 in questa versione).
  • Aggiunto il supporto per modificare il percorso di gioco predefinito e il percorso di salvataggio.
  • Aggiunto il supporto per la modalità Save (condivisa o esclusiva).
  • Aggiunto il supporto per la sostituzione dei temi nella directory resources.

Changelog v0.2

  • Aggiunte le funzioni network.
  • Aggiunte le funzioni per il download dei file dalla rete.
  • Aggiunto download delle cover per i giochi dalla rete da gametdb.com (premere il tasto25px-ButtonIcon-Wii_U-Plus).
  • Aggiunte impostazioni per il percorso delle cover3D e il loro codice regionale (predefinito EN, potrete modificarlo manualmente dal file di configurazione).
  • Aggiunta una nuova finestra di avanzamento GUI.
  • Fixato Splatoon.
  • Aggiunto il supporto per i controlli del D-PAD (Maschell).
  • Aggiunto Wiimote, classico, pro classico e il supporto del controller WiiuPro.

Changelog v0.3 (Nightly Build)

  • Aggiunte le impostazione PyGecko (Dimok).
  • Aggiunto il supporto argomento di avvio, fixati bug per Call of duty e just dance (N1ghty).
  • Impostazioni padcon (Dibas).
  • Aggiunto caricamento delle importazioni RPL (N1ghty).
  • Migliorata la stabilità per il kernel OSDriver, per il metodo di lancio diretto da SD (Dimok).
  • Aggiunta patch degli offset WiiU v5.5.0/5.5.1, in previsione di futuri kernel exploit pubblici. (NWPlayer123)
  • Aggiunto il supporto per le lingue (Francese, Cinese, Tedesco, Brasiliano, Spagnolo, Italiano).
  • Aggiornato il browser exploit per il metodo di avvio automatico da SD per avviare automaticamente Loadiine in caso di successo, invece di ricaricare il browser in attesa di un secondo exploit.
  • Bug fix: Blocco del sistema al momento della chiusura che accadeva mentre c’era un caricamento di immagini in corso.
  • Diverse modifiche e correzioni nella visualizzazione del carosello.
  • Quando si possiedono più di 14 giochi la modalità di visualizzazione diventerà un cerchio, con meno si mostrerà un semicerchio.
  • Aggiunte impostazioni grafiche per padcon e pygecko.
  • Aggiunto il supporto WiiU per firmware v4.0.0, 4.0.2, 4.0.3 (andriy921).
  • Risolto il problema del suono nei firmware 4.x e 5.x (andriy921).
  • Aggiunta una nuova GUI Elements (GuiToggle, GuiSwitch, GuiCheckBox, GuiSelectBox) (Maschell).
  • Aggiunte singole impostazioni di gioco per le funzioni (Maschell).
  • Aggiunte singole impostazioni di gioco dalla GUI (Maschell).
  • Aggiunta la possibilità di caricare l’aggiornamento di un gioco da una cartella diversa da quella dei contenuti del gioco (Maschell).
  • Aggiunta la possibilità di utilizzare un savegame diverso per cartella di aggiornamento del gioco (Maschell).
  • Aggiunta una impostazione per consentire di patch HID-to-VPAD. (Maschell)
  • Aggiunto il supporto preliminare per la versione 3.xx della Wii U (Lavori in corso) (Toscanelli, Dimok, Fix94).
  • Aggiornato il kernel exploit per utilizzare gx2sploit invece di OSDriver su WiiU nei firmware superiori al 5.3.2.
  • Aggiornato l’exploit 5.5.x per lanciare loadiine sulla prima patch.
  • Aggiunta una nuova voce per visualizzare le singole impostazioni di gioco al momento del lancio (Mr. Banane).
  • Aggiunta una impostazione per visualizzare l’effetto particule in background (Mr. Banane).
  • Aggiunto un menu per selezionare il file audio da riprodurre in background (Mr. Banane).

Changelog v0.3 (15/10/2017)

  • Migliorato il login.
  • Utilizzo della registrazione di trasmissione.
  • Aggiornato lo script di travis per caricare devkitpro r29.
  • Aggiornato le librerie dinamiche.
  • Aggiornate le patch del controller.
  • Corretto l’arresto quando molti file .ini erano si trovavano nella cartella sd:/wiiu/controller.
  • Corretto un bug in memory.c.
  • Corretto un eventuale errore quando si lascia l’applicazione mentre è presente ancora un thread in esecuzione e ha ancora bisogno di eliminare i dati.
  • Aggiunte le impostazioni per abilitare/disabilitare Rumble/Network per i controller HID.
  • Migliorato la gestione del Touchscreen.
  • Migliorato il rendering dei font.

Per la lista dei titoli compatibili seguite questo collegamento

Download: Loadiine GX2 v0.3 Nightly Build

Fonte: Github.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.