Home Mobile Android Sviluppati nuovi core Libretro, disponibili MelonDS, SameBoy e ARM Linux

Sviluppati nuovi core Libretro, disponibili MelonDS, SameBoy e ARM Linux

206
0

Il team Libretro ha rilasciato tre nuovi core per il frontend retroArch, i file permetteranno di emulare il Nintendo DS (core MelonDS), il Game Boy/Game Boy Color (core SameBoy) e Linux ARM (per Lakka e Mini NES).

Il primo core MelonDS è un porting dell’originale emulatore sviluppato da StapleButter capace di eseguire i giochi del DSi su PC Windows, Mac OS e dispositivi iOS e Android. Un’alternativa al più famoso DesMuMe, anche se non ancora alla sua altezza.

Al momento l’emulatore presenta delle imprecisioni nei controlli del touchscreen e nel rendering 3D. L’applicazione richiede anche una copia del bios per funzionare correttamente, più precisamente i file, bios7.binbios9.bin firmware.bin. Potrete dumpare i file attraverso l’utilizzo di dsbf_dump.nds.

[stextbox id=”info”]Nota: I core dovranno essere caricati nella directory System. Se non si conosce dove si trova la directory di sistema, all’interno di RetroArch, spostatevi su Impostazioni -> Directory e leggere dove si trova la directory di sistema.[/stextbox]

Potrete ottenere il nuovo core navigando all’interno della buildbot. Eseguite RetroArch, e portatevi su ‘Aggiornamento in linea’ e da li controllate ‘MelonDS’.

Disponibilità

  • Windows (64 bit/32 bit).
  • Mac OS.
  • iOS.
  • android.

SameBoy

Il core SameBoy, permette di emulare con precisione il Game Boy e Game Boy Color, l’emulatore nella sua versione standalone si presenta estremamente preciso e comprende una vasta gamma di funzionalità di debug, che lo rendono ideale sia per i giocatori occasionali che per gli sviluppatori.

Al momento manca del supporto per i salvataggi di stato, funzione che verrà introdotta in un secondo momento.

Disponibilità

  • Windows (64 bit/32 bit).
  • Mac OS.
  • iOS.
  • Android.

Istruzioni bios

Aggiunta una nuova piccola funzione, normalmente SameBoy conta sull’esecuzione inversa delle ROM del Game Boy/Game Boy Color. Volendo è possibile caricare questi file invece del BIOS stesso. Per questo core libretro, invece di richiedere di mettere da parte queste rom al boot, in modo che l’emulatore possa leggerli, li abbiamo inclusi all’interno del core stesso.

Tuttavia, se si desidera sovrascrivere questi elementi, si può anche farlo. Basta caricare i due file dmg_boot.bin e cgb_boot.bin all’interno della directory di sistema.

  • Game Boy boot ROM – ‘dmg_boot.bin’
  • Game Boy Color boot ROM – ‘cgb_boot.bin’

Core ARM Linux

All’interno della buildbot è possibile scaricare i nuovi core ARM Linux per le configurazioni hardfloat! Questi core potrebbero essere utilizzati ad esempio sui dispositivi basati su Lakka e NES Mini!

È possibile afferrarli qui: https://buildbot.libretro.com/nightly/linux/armhf/latest/

Aggiornamenti vari

  • Mednafen/Beetle Saturn è stato aggiornato all’ultima versione.
  • Aggiornato il core ParaLLEl N64.

Prossimamente

In nessun ordine particolare:

  • Redream (nuovo emulatore Sega Dreamcast realizzato da inolen).
  • OpenLara (motore di gioco Tomb Raider 1, in fase iniziale di sviluppo alfa ma già promettente).
  • Dolphin (avrà i controlli del GameCube solo in un primo momento, funzionerà sia per GL che Vulkan).
  • Citra.