Home News Rilasciato emulatore Nintendont v4.430 per console Wii e Wii U

Rilasciato emulatore Nintendont v4.430 per console Wii e Wii U

109
1

Nintendont, uno dei più famosi homebrew per console Nintendo Wii e Wii U si aggiorna, l’applicazione ci permette di emulare i giochi del GameCube su Wii e su vWii di Wii U.

L’aggiornamento corregge un bug presente nel cambio del disco, nei giochi contenuti in dischi multipli. La correzione è stata apportata dal developer David Korth su segnalazione dell’utente Zonta85 sul forum gbatemp.net.

Caratteristiche

  • Funziona su console Wii e Wii U (in modalità vWii).
  • Caricamento full-speed da un dispositivo USB o una scheda SD.
  • Carica 1:1 e rimpicciolisce le immagini disco .GCM/.ISO.
  • Carica i giochi come file estratti (formato FST).
  • Carica le immagini disco in formato CIS. (Formato uLoader CISO).
  • Supporta l’emulazione della scheda di memoria.
  • Riproduce l’audio tramite lo streaming del disco audio.
  • Supporto controller Bluetooth (Classic Controller (Pro), Wii U Pro Controller).
  • Supporto del controller HID via USB.
  • Dispoizione dei pulsanti personalizzati quando si utilizza i controller HID.
  • Supporto cheat code.
  • Possibilità di modificare la configurazione di varie impostazioni.
  • Riavvio/Spegnimento tramite combo (R + Z + Start) (R + Z + B + D-pad Giù).
  • Modalità Advanced Video per l’applicazione di patch, forza progressiva e forza widescrean a 16:9.
  • avvio automatico da loader.
  • Cambio disco.
  • Possibilità di utilizzo dell’adattatore ufficiale del controller Nintendo GameCube.

Download: Nintendont v4.430

Articolo precedenteNintendo vuole premiare chi li aiuta nella ricerca delle vulnerabilità della console portatile 3DS
Articolo successivoUbisoft compie 30 anni e chiude l’ultimo mese dell’anno regalandoci Assassin’s Creed 3 su PC [Promemoria: Disponibile]
Sono Nato nel 1980 e da diversi anni coltivo la passione per tutto ciò che riguarda il mondo dei videogiochi, ho vissuto l'era degli home computer con il Commodore 64 e l'Amiga 500, da sempre appassionato di giochi di ruolo e di titoli di avventura.