Nintendo vuole premiare chi li aiuta nella ricerca delle vulnerabilità della console portatile 3DS

Nintendo cerca di incentivare i migliori ricercatori di tutto il mondo per trovare e segnalare eventuali vulnerabilità presenti sulla console portatile 3DS.

La società nipponica in coordinamento con HackerOne intende offrire una ricompensa di 20 mila dollari per la scoperta di vulnerabilità critiche nella sicurezza della console portatile.

Per come la vediamo noi, Nintendo sembrerebbe intenzionata a voler pagare gli hacker al fine di non divulgare tecniche che possano compromettere ulteriormente la console.

Per conoscere tutti i dettagli, e segnalare eventuali vulnerabilità di sicurezza per la console Nintendo 3DS, visitate il sito: https://hackerone.com/nintendo.

Tutto questo mentre si avvicina sempre più la data per il prossimo Chaos Communication Congress, a fine mese  DerrekNaehrwertNed Williamson saliranno sul palco per parlare dei più recenti hack avanzati su 3DS e Wii U.

 


Commenti

2 risposte a “Nintendo vuole premiare chi li aiuta nella ricerca delle vulnerabilità della console portatile 3DS”

  1. E’ come se Berlusconi offrisse una ricompensa di 2 Euro a chi gli riportasse il mazzo di chiavi di casa e della cassaforte che ha smarrito.

    1. Francesco Lanzillotta

      probabilmente se tutti quelli che usufruissero di un exploit donassero un solo dollaro, li supererebbe di gran lunga 20 mila dollari, anche se Smealum è riuscito a ricavarne solo un New 3DS e forse qualche gioco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Exit mobile version