Nintendo sarà ancora “in gioco” anche tra cento anni

Ad esprimersi è stato Lorne Lanning, che ha parlato molto bene di Nintendo, ma non ha detto lo stesso di Microsoft e Zynga.

nintendo-logo_t

Il creatore di Oddworld Inhabitants, in un intervista ha parlato molto bene di Nintendo, dicendo che se ne avesse la possibilità, accetterebbe una loro proposta di lavoro in un secondo. Le sue supposizioni si basano sulla mentalità del team di sviluppo e dei loro direttori. Proprio a tal proposito, ha ricordato una risposta data da Satoru Iwata, alla domanda “Quando effettuerai dei licenziamenti nel tuo team di sviluppo?”, in tutta risposta egli disse che i licenziamenti non risolveranno i problemi di nessuno, e che l’unica strada che si sono sempre preposti di seguire, è lo sviluppo di grandi titoli e di giochi di alta qualità con un team di sviluppo talentuoso e capace di farlo.
MonthofMarioSecondo Lanning, lo stesso non sarà per Microsoft e per Zynga. Queste le sue parole a riguardo:

Non stiamo facendo i titoli del Wall Street Journal, ma stiamo lavorando ancora a quello che ci eravamo preposti di fare. Ora dobbiamo essere chiari e avere una visione compatta, ma  ora , la nostra società è più forte di quanto lo sia mai stata.

 

Siete d’accordo con quanto espresso dal fondatore di Oddworld Inhabitants? Diteci la vostra opinione a riguardo!

(Visited 45 times, 1 visits today)

5 commenti

  1. Poveraccio..che deve dire uno che e’ pagato anche da Nintendo ?,la casa fondatrice di Mario ancora in corsa anche tra cent’anni ? E contro chi ? Microsoft e Sony sono su tutt’altro livello di utenza e di Marketing…Nintendo vive di sue esclusive come Mario e Zelda rivolte ad un pubblico di nicchia,che comunque e sempre meno e di meno.

  2. la microsoft sul campo console non ci sarà tra 10 anni …
    visto che prenderà una “sonara” sconfitta…..
    poi tu se parli male di nintendo, significa che sei un poppante…
    vai a zugare il biberon ……

    1. Nessuno parla male di Nintendo,i dati ufficiali parlano chiaro,dopo aver preso bastonate nel settore console come N64,Gamecube,e Wii relegato ad assere un partygame o una console di seconda fascia affiancata a Xb360 o PS3 resta ben poco da dire,e comunque non sono affatto un poppante,ti posso solo dire che la mia prima console e’ stata un ColecoVision,che forse non sai nemmeno cosa sia…

  3. ColecoVision ? ho ancora la cartuccia di donkey kong conservata……
    poi n64 era un grandissima console 64 bit ….contro ps1 32 bit …ma la gente all’epoca non voleva più console a cartucce voleva la novità cd…. Game cube…..anche questa secondo era una grande console….ma ormai il nome videogioco era = playstation…..
    la wii a venduto 100 milioni di console….è andata mooolto bene….
    poi cosa ha detto di sbagliato ? la one segnerà la fine di microsoft nel campo dei videogiochi….
    il 70% saranno possessori ps4.
    Microsoft ? uno dei motivi del buon successo della 360…perchè la prima non l considerò neanche…24 milioni contro i 153 di ps3… allora tornando a 360 e uscita un anno e mezzo prima…ed i giocatori si stancavano di aspettare la ps3…prezzo molto più basso 200 euro in meno quasi 8 anni fa….in più nel frattempo che uscì la ps3 , sulla xbox 360 era possibile fare la modifica… e considera che quasi tutti giocatori 360 vengono da ps2…
    insomma….tempo di attesa…prezzo inferiore….novità…modifica…ecco i fattori che adesso…
    non ci sono più….i vecchi giocatori ps2 torneranno all’ovile….
    riguardo Nintendo non approvo che una volta ti può andare bene facendo una console old gen come la wii …introducendo le novità dei controller….ma la seconda volta sulla potenza della console…non puoi fare la stessa politica anche con wii u…..quindi tu hai ragione su questo…
    ma non che mario e zelda sono finiti…..e che non piaceranno in futuro…e se tu sei davvero di provenienza ann 80….è molto strano che fai una critica del genere…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *