Marcan (Fail0verflow) ci parla del Lv0

Ieri è apparso in rete un interessante intervento di Marcan, membro dei famosi Fail0verflow, sulla scoperta del Lv0 da parte della scena PS3. Di seguito andremo a riassumere i passaggi più importanti detti dallo sviluppatore.

Buona lettura.

  • La Key del Lv0 erano condannate ad essere scovate fin da quando le rilasciammo noi due anni fa al Chaos Communication Congress, e Sony lo sapeva.
  • Tuttavia il Lv0 necessita di una chiave di cifratura che sta nel bootldr, chiave che è stata trovata insieme al Lv0 naturalmente. Quindi viene da se che le chiavi che ora girano per il web fanno parte anche del cuore della PS3, il bootldr.
  • Presumibilmente, dopo 18 mesi dalla nostra scoperta, un altro gruppo ha capito il sistema utilizzato da noi e quindi l’exploit che abbiamo usato per scovare le chiavi necessarie ad ottenere il primo CFW.
  • Una volta che le chiavi del Lv0 sono trapelate, tutte le funzioni della PS3 sono compromettibili
  • L’effetto di tutto ciò è la possibilità concreta di un nuovo CFW
  • Ma non è tutto, perchè crediamo che le chiavi trapelate del Lv0 siano utilizzabili su tutti i prossimi firmware che la stessa Sony deciderà di rilasciare.
  • Oltre a tutti i firmware anche tutti i giochi sono assolutamente decriptabili. Solamente una mossa a sorpresa da parte di Sony potrebbe far cessare tale processo.
  • Per essere chiari, per quanto riguarda la pirateria, tutti i giochi futuri possono essere “piratati”
  • Per quanto riguarda gli homebrew crediamo che ognuno di essi possa funzionare anche in futuro (se uscisse il CFW)
  • Tutto questo non significa che Sony non intralcerà il percorso futuro, ma non riuscirà a chiudere la falla un’altra volta…. Sony ha fallito!
  • Le key del Lv0 dovrebbero essere chiamate bootldr key
 L’intervento si prolunga su altre caratteristiche tecniche sulle quali non entriamo in merito, crediamo che queste parole possano bastare per farci sperare in un futuro roseo della scena PS3.
Marcan-Fail0verflow
(Visited 23 times, 1 visits today)

7 commenti

  1. Nonostante tutto,la ps3 è la consol più robusta nelle protezioni mai costruita. Anche a livello hardware è eccezionale,la mia in 4 anni mai un problema. Sta cosa dell’hack totale la dissero anche ai tempi del 3.55 sbagliandosi,visto le nuove protezioni messe poi in atto.
    Poi non capisco,chi dice che il bootloader ha chiavi differenti ma lv0 questi dicono che sono le stesse…non lo capisco.

    1. le LV0 anche se corrispondessero a quelle del bootloader permetterebbero di avere un CFW completo sempre alle console downgradabili al 3.55
      Marcan (che se ne esce solo dopo 22 mesi di silenzio, guarda caso) non parla del LV0.2
      le console uscite negli ultimi 20 mesi sono fregate, hanno cambiato l’hardware, la possibilità di avere un CFW per chi di fabbrica parte dal 3.56 in su sono pressochè nulle!
      La Sony ha fatto un’ottima console per la protezione (diciamo IBM), l’unico errore è stato il fail0ver, che comunque è riuscita ad arginare (mentre tutti gridavano al miracolo)

  2. e chi vi dice che non sia un errore voluto dalla sony a far decriptare le chiavi sperando che qualcuno riesca a fare un cfw istallabile nelle nuove console in vendita..cosi da portare guadagno per loro con le vendite della ps3 ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *