PS3 Infinity USB, questo il nome del nuovo dongle spuntato sul web già da ieri sera. Gli sviluppatori di Infinity USB sono già conosciuti per aver creato modchip per PS2, il Team Matrix. La chiavetta permetterà di avviare giochi che richiedono firmware 3.56+ da firmware 3.55, in pratica un nuovo clone del Treu Blue.

Le caratteristiche sono sempre le stesse che abbiamo ritrovato nel tempo per tutti vari dongle, andiamo a riassumerle.

Per la gioia di molti, uno dei cloni più famosi sulla scena PS3, torna a farsi vivo. Qualche ora fa è stato rilasciato il nuovo aggiornamento 2.7 per JB-King, aggiungendo la compatibilità con vari giochi e migliorando la sicurezza del dongle stesso.

Dopo mesi di silenzio, dove molti pensavano che il dongle fosse finito, il Jb-King è tornato alla carica e adesso sarà compatibile con gli ultimi EBOOT più recenti.

Di seguito tutti i cambiamenti di questo nuovo update del Jb-King.

La “guerra” psicologica tra i team del True Blue e del JB-King continua senza esclusioni di colpi. Dopo l’annuncio da parte del True Blue dove si affermava che chiunque utilizza il clone si verrà cancellato l’HD della console e non solo, la risposta del JB-King è stata quella di non fare troppo caso alle parole dette dal True Blue e di continuare ad utilizzare il JB-King senza alcuno problema. A questo punto ci arriva un nuovo update da parte del JB-King che sembra tornare nei suoi passi e affermare di non utilizzare gli ultimi EBOOT rilasciati per il True Blue, per non rischiare di vedersi l’hard disk cancellato e attendere l’aggiornamento, che dovrebbe arrivare nei prossimi giorni, da parte del JB-King.

Ma andiamo a vedere l’annuncio ufficiale e i giochi incriminati.

Dopo le recenti minacce da parte del Team del True Blue volte a tutti i possessori del JB-King, in cui si annunciavano cancellazioni di Hard Disk e non solo, lo stesso JB-King ha risposto prontamente annunciando che tutte le parole dette dal Team del Dongle blu non sono fondate e sarebbero addirittura false.

Di seguito il comunicato ufficiale:

Il vero nome sarebbe Lamecraft. Il clone di Minecraft sbarca su PS Vita con VHBL istallato. Il gioco infatti è un homebrew che dalla psp è stato portato su PS Vita. Questo grazie a Drakon, un’utente che ha voluto regalare questa chicca a tutti gli appassionati del gioco.

Di seguito trovere il video della dimostrazione e il rispettivo download dell’applicazione per avere il gioco sulla nuova console portatile di casa Sony.