Home Emulatori Rilasciato Wii64 Beta v1.3-20211222

[Scena Wii] Rilasciato Wii64 Beta v1.3-20211222

0
412

Il developer emukidid ci regala un nuovo aggiornamento beta dell’emulatore Wii64, a pochi giorni dal Natale. Il porting del popolare emulatore Mupen64 per console Nintendo Wii e GameCube.

L’emulatore utilizza la ricompilazione dinamica del codice macchina N64 nel codice macchina PowerPC e la grafica con accelerazione hardware completa per ottenere (principalmente) l’emulazione a piena velocità.

Utilizzo rapido

  • Le ROM possono essere z64 (big-endian) o v64 (little endian) o .n64, di qualsiasi dimensione.
  • Per installarlo: Estrarre il contenuto dell’ultima versione zip all’interno della scheda SD.
  • Per SD/USB: Caricare le ROM nella directory denominata /wii64/roms, tutti i tipi di salvataggio verranno automaticamente inseriti in /wii64/saves.
  • For DVD: Le ROM possono caricate ovunque sul disco (richiede DVDxV2 su Wii).
  • Carica l’eseguibile desiderato dall’HBC o nel caricatore di tua scelta, l’emulatore viene fornito con 2 plugin grafici ora.
    • Rice GFX Plugin
      • Leggermente più veloce e ha gli sky box fissi nei giochi, ma non è raffinato come glN64.
      • Supporta il pacchetto di texture ad alta risoluzione tramite il pacchetto di texture specifico per Wii64
    • glN64 GFX Plugin
      • Leggermente più lento di Rice GFX su alcuni giochi.
      • Supporto texture FrameBuffer (schermata secondaria OoT).
      • Filtro texture 2xSaI opzionale.
      • Porting meno buggato e più avanzato (ad esempio emula la nebbia).
  • Una volta caricato, seleziona “New ROM” e selezionare la ROM da caricare e si avvierà automaticamente.
  • Puoi uscire dal gioco in qualsiasi momento premendo e insieme su un pad GC o un controller classico, e insieme su un Wiimote (solo con Nunchuck collegato) o il pulsante di ripristino (Nota: Questo deve essere fatto per salvare il gioco ; non verrà eseguito automaticamente).

Controlli

  • I controlli sono completamente configurabili in modo che qualsiasi pulsante sul controller possa essere mappato.
  • La schermata di configurazione del controller presenta ciascun pulsante del N64 e ti consente di passare da una sorgente all’altra.
  • Ci sono 4 slot di configurazione per ogni tipo di controller.
    • Per caricare una diversa configurazione salvata in precedenza, seleziona lo slot e fai clic su “Load”.
    • Dopo aver configurato i controlli come desiderato, selezionare lo slot e fai clic su “Save”.
    • Dopo aver salvato diverse configurazioni negli slot, assicurarsi di salvare le configurazioni nella scheda di input del riquadro delle impostazioni.
  • Facendo clic su “Next Pad” si scorreranno i controller N64 assegnati.
  • C’è un’opzione per invertire l’asse Y dello stick analogico dell’N64; per impostazione predefinita è ‘Normal Y’.
  • La configurazione “Menu Combo” consente di selezionare una combinazione di pulsanti per tornare al menu.

Impostazioni

  • General:
    • Native Saves Device: Scegli dove caricare e salvare i salvataggi di gioco nativi.
    • Save States Device: Scegli dove caricare e salvare gli stati di salvataggio.
    • Select CPU Core: Scegli se giocare con puro interprete (migliore compatibilità) o dynarec (migliore velocità).
    • Save settings.cfg: Salva tutte queste impostazioni su SD o USB (da caricare automaticamente la prossima volta).
  • Video:
    • Show FPS: Mostra il framerate nell’angolo in alto a sinistra dello schermo.
    • Screen Mode: Seleziona le proporzioni dello schermo; ‘Force 16:9’ sarà il pilastro del display di gioco.
    • CPU Framebuffer: Abilita per i giochi che disegnano solo direttamente sul framebuffer (questo dovrà essere impostato solo per alcune demo homebrew).
    • 2xSaI Tex: Ridimensiona e interpola le texture in-game (instabile su GC, non supportato in Rice GFX).
    • FB Textures: Abilita le texture framebuffer (necessario per alcuni giochi per rendere tutto correttamente (ad esempio Zelda Subscreen), ma può influire sulle prestazioni; instabile su GC, non supportato in Rice GFX).
  • Input:
    • Configure Input: Seleziona i controller da utilizzare nel gioco.
    • Configure Paks: Seleziona quali pacchetti di controller utilizzare in quali controller.
    • Configure Buttons: Accedere alla schermata di configurazione del controller descritta sopra.
    • Save Button Configs: Salva tutti gli slot di configurazione del controller su SD o USB.
    • Auto Load Slot: Seleziona lo slot da caricare automaticamente per ciascun tipo di controller.
  • Audio:
    • Disable Audio: Selezionare per disattivare l’audio.
  • Saves:
    • Auto Save Native Saves: Quando abilitato, l’emulatore caricherà automaticamente i salvataggi dal dispositivo selezionato al caricamento della ROM e salverà quando si torna al menu o si spegne la console.

Utilizzo avanzato

Versione GameCube

Wii64 esiste anche come Cube64, una versione dell’emulatore con la stessa interfaccia utente e presenta, anche se con restrizioni di memoria più strette, meno potenza della CPU.

Questa versione ha molta meno memoria disponibile e richiede il paging pesante dei dati ROM dal supporto di archiviazione in una piccola cache ARAM e poi nella memoria principale, questo è indicato da ogni volta che vedi l’icona di una cartuccia nell’angolo in alto a destra dello schermo.

Ci sono anche 3 versioni per plugin di grafica spedite (6 file .dol in totale).

Le versioni -exp.dol tentano di supportare l’expansion pak rimuovendo il mini menu, boxart e riducendo ulteriormente le varie cache, questo dovrebbe essere usato solo per i giochi che richiedono l’expansion pak in quanto probabilmente si arresterà più spesso a causa della minore quantità di memoria a disposizione.

Le versioni -basic.dol rimuovono il supporto boxart e il mini menu nel tentativo di avere più memoria libera disponibile per evitare crash.

Versione WiiVC

Questa versione non è molto supportata a causa della sua natura di nicchia. Abilita il supporto DRC (Wii U GamePad) e sfrutta anche il supporto del moltiplicatore CPU sbloccato, se abilitato.

L’essenza di ciò è che puoi eseguire Wii64 su un Wii U in “modalità Wii” ma con il supporto per Wii U Game Pad e (opzionalmente) il moltiplicatore della CPU sbloccato.

Per avviare questa versione puoi semplicemente utilizzare la modalità vWii per utilizzare il GamePad, o per sbloccare il moltiplicatore della CPU dovrai essere esperto nelle configurazioni homebrew Wii U (essenzialmente esiste un processo per iniettare homebrew in un titolo WiiVC.

I titoli Wii erano disponibili su Wii U tramite l’eShop e c’è una cosa chiamata sign_c2w_patcher che devi avviare prima di caricare questo titolo per sbloccare il moltiplicatore della CPU. Questa versione viene fornita come “Wii64 | Rice GFX | WiiVC” e “Wii64 | glN64 GFX | WiiVC” nell’archivio.

Argomenti del tempo di avvio

Quanto segue può essere passato tramite wiiload o modificando il file meta.xml per sovrascrivere le impostazioni. Possono anche essere modificati tramite settings.cfg che viene creato al primo avvio dell’emulatore.

  • MiniMenu – Quale stile di menu dovrebbe essere predefinito l’emulatore.
    • 0 = Non avviare il Mini Menu.
    • 1 = Avvia nel mini menu (predefinito).
  • Audio – Attiva/disattiva audio.
    • 0 = Disabilitato.
    • 1 = Abilitato (predefinito).
  • FPS – Attiva/disattiva visualizzazione FPS.
    • 0 = Disabilitato (predefinito).
    • 1 = Abilitato.
  • FBTex – Texture FrameBuffer per glN64 (es. schermata di pausa OoT).
    • 0 = Disabilitato (predefinito).
    • 1 = Abilitato.
  • 2xSaI – Upscaling della texture 2xSaI per glN64.
    • 0 = Disabilitato (predefinito).
    • 1 = Abilitato.
  • ScreenMode
    • 0 = 4:3.
    • 1 = 16:9.
    • 2 = 16:9 Pillar box.
  • VideoMode
    • 0 = VIDEOMODE_AUTO (default).
    • 1 = VIDEOMODE_PAL60.
    • 2 = VIDEOMODE_240P.
    • 3 = VIDEOMODE_480P.
    • 4 = VIDEOMODE_PAL.
    • 5 = VIDEOMODE_288P.
    • 6 = VIDEOMODE_576P.
  • Core
    • 0 = Pure Interpreter.
    • 1 = Dynamic Recompiler (predefinito).
  • CountPerOp
    • 0 = 1 per Op (predefinito per WiiVC).
    • 1 = 2 per Op (predefinito per Wii).
    • 2 = 3 per Op (predefinito per GameCube).
  • NativeDevice – Quale dispositivo utilizzare per i salvataggi nativi (SRAM/FlashRAM/EEPROM).
    • 0 = SD.
    • 1 = USB.
    • 2 = Scheda di memoria A.
    • 3 = Scheda di memoria B.
  • StatesDevice – Quale dispositivo utilizzare per salvare gli stati.
    • 0 = SD.
    • 1 = USB.
  • AutoSave – Se salvare o meno automaticamente i salvataggi nativi quando si torna al menu.
    • 0 = Disabilitato.
    • 1 = Abilitato (predefinito).
  • LimitVIs – Come limitare la velocità di emulazione.
    • 0 = Nessun limite VI.
    • 1 = Attendi VI (predefinito).
    • 2 = Attendi frame.
  • Pak1 / Pak2 / Pak3 / Pak4 – Cosa è inserito in ogni slot del controller Pak.
    • 0 = Memory Pak (predefinito).
    • 1 = Rumble Pak.
  • LoadButtonSlot – Da quale slot caricare le mappature dei pulsanti.
    • Da 0 a 3 = Slot pulsanti da 0 a 3.
    • 4 = Predefinito.

Compatibilità

Segnala e visualizza eventuali problemi aperti sul tracker dei problemi. Una lista dei titoli compatibili può essere trovata a questo indirizzo.

Changelog

Tutte le piattaforme

  • Supporto Boxart.
  • Rice GFX Plugin.
  • Miglioramenti/correzioni di bug del plugin GlideN64.
  • Miglioramenti Dynarec (archivi/carichi ricompilati, struttura r4300 unificata).
  • Correzioni di bug dell’interfaccia utente/perdite di memoria risolte.

GameCube

  • Introdotta release expansion pak.
  • Rilascio “Basic” senza boxart.
  • Archivio di backup ARAM VM per dati ROM.

Wii

  • Aggiunto telecomando Wii + Control Pad come sorgente analogica.
  • Archivio di backup NAND VM per dati ROM.

Cose specifiche per la “modalità Wii” di Wii U

  • Supporto per GamePad.
  • Supporto moltiplicatore sbloccato.

Download: Wii64 Beta v1.3-20211222

Download: Source code Wii64 Beta v1.3-20211222

Fonte: wiidatabase.de

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: