Home News L’ultimo aggiornamento della console PlayStation 4 sembrerebbe aver corretto il bug della...

L’ultimo aggiornamento della console PlayStation 4 sembrerebbe aver corretto il bug della batteria CMOS

671
1

Il nuovo aggiornamento del firmware per la console PlayStation 4 e PlayStation 4 Pro sembrerebbe non aver corretto solo l’exploit del developer Cturt, pare infatti che il tanto temuto bug per la batteria CMOS sia stato anch’esso corretto.

Sebbene le note ufficiali non ne facciano menzione, lo YouTuber Destruction Games in un suo recente tweet ha riportato come dopo l’installazione del nuovo aggiornamento, i giochi che precedentemente si bloccavano hanno iniziato a funzionare correttamente con una batteria scarica.

Il cosiddetto “CBOMB” citato nel tweet si riferisce a un problema con la batteria CMOS inserite sulla scheda madre della console, che (prima di questo aggiornamento) avrebbe reso i giochi PS4 non riproducibili se fosse stata rimossa o scaricata nel tempo.

La batteria CMOS alimenta l’orologio interno della console e, quando i giocatori provano ad avviare un gioco, il sistema confronta l’orologio interno con la data e l’ora presente su di un server remoto per assicurarsi che il giocatore sia effettivamente sincronizzato, facendo così partire il gioco.

Se la batteria viene rimossa o si esaurisce, la console chiederà ai giocatori di inserire manualmente la data e l’ora all’avvio, quindi tenterà di sincronizzare la data e l’ora online.

Tuttavia, quando i servizi del PlayStation Network staranno riscontrando problemi con il server e la console non potrà eseguire alcuna connessione ad internet, la sincronizzazione non potrà essere eseguita e nessun gioco potrà essere riprodotto.

Ciò significherebbe che se Sony dovesse mai scegliere di chiudere i server del PlayStation Network in futuro, in un momento in cui le batterie CMOS si sarebbero esaurite, avrebbe teoricamente portato ad oltre 115 milioni di console PlayStation 4 al pari di un fermacarte.

Secondo quanto riferito, il problema sembrerebbe essere legato al sistema dei trofei che potrebbe colpire anche le console PlayStation 5.

Fonte: videogameschronicle.com

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.