Home Emulatori Rilasciato RetroBuilder v3.1

Rilasciato RetroBuilder v3.1

107
0

Il developer DRok17 realizza un nuovo strumento per PC Windows che dovrebbe permetterci di creare facilmente bolle all’interno della LiveArea PS Vita per il lancio di ROM da retroArch e DaedalusX64.

Un metodo semplice che mira ad automatizzare l’intero processo, non sarà più necessario scrivere percorsi per le ROM o ridimensionare e convertire manualmente le immagini.

Requisiti

  • PC Windows per poter eseguire il programma.
  • VitaShell, retroArch 1.8.9 o versioni successive e DaedalusX64 0.6 installati su console PlayStation Vita.
  • File ROM dei giochi che si intende creare.

Tipi di file supportati

ROMImmagineROMImmagine
.gb.bmp.nes-
.gbc.jpg.smc-
.gba.jpeg.sfc-
.gen.jfif.n64-
.bin.tiff.v64-
.smd.png.z64-
.gg-

Guida

Posizionare semplicemente la ROM, il file bg, il file icon0 e i file PNG di avvio nella cartella input, selezionare la voce Simple VPK e quindi digitare il nome della bolla e il Title ID.

Nota: Il file STARTUP.PNG è facoltativo.

Changelog

Le correzioni includono

Immagine correlata

  • Il supporto per i tipi di file è aumentato (bmp, tiff, jpeg e jfif).
  • La risoluzione per bg e startup è stata corretta, utilizza la massima risoluzione disponibile.

Cambiamenti estetici

  • Spostato il numero di versione in CMD Title.
  • Aggiunto Title a CMD poiché il percorso del file era originariamente l’impostazione predefinita.
  • Rinominata l’opzione EasyVPK in Simple VPK.
  • Aggiunte nuove schermate di caricamento per la conversione delle immagini. Riduce il verificarsi di pop-up CMD.
  • Rimosso il riferimento ai caratteri MAX per il Title ID, questo è un requisito assoluto.

Errore correlato

  • L’errore PRTIME per i giochi NES è stato corretto e rimosso.

Download: RetroBuilder v3.1

Download: Source code RetroBuilder v3.1

Fonte: twitter.com

Articolo precedenteRilasciato FAKE-08 v0.0.2.11 per console PlayStation Vita
Articolo successivoDisponibile la nuova versione 1.24.0b dell’emulatore Cemu
Sono Nato nel 1980 e da diversi anni coltivo la passione per tutto ciò che riguarda il mondo dei videogiochi, ho vissuto l'era degli home computer con il Commodore 64 e l'Amiga 500, da sempre appassionato di giochi di ruolo e di titoli di avventura.