Un bug in Call of Duty: Black Ops Cold manda a monte il tentativo di record in Die Machine

Sfuma il tentativo di record mondiale di zombie dello streamer NoahJ456 dopo quasi sei ore di gioco in Call of Duty: Black Ops Cold War Zombies a causa di un bug del server.

Call of Duty: Black Ops Cold War è stato rilasciato il 13 novembre scorso, insieme all’ultima modalità Zombie. La nuova mappa per dare il via al lancio prende il nome di Die Maschine e i giocatori in questi giorni sono stati impegnati a capire ogni easter egg e strategia per conquistare l’area.

Die Maschine presenta nuove meccaniche, come i livelli di aggiornamento che consentono enormi aumenti di salute e danni. Queste aggiunte si sono rivelate incredibilmente utili per giocatori come NoahJ456.

Indipendentemente da quanto possano essere ansiosi i giocatori di zombie di alto livello di conquistare la mappa nella sua interezza, è trascorsa ancora meno di una settimana dal lancio di Call of Duty: Black Ops Cold War che presenta ancora diversi bug che dovranno essere corretti si spera in tempi brevissimi.

Alcuni dei bug fino ad ora hanno interessato le classifiche che hanno portato al blocco del gioco, problemi con la connessione crossplay nei party e carte telefoniche che non venivano salvate quando si selezionava la Caserma (una possibile correzione temporanea per le carte telefoniche è la disconnessione e riconnessione dall’account COD).

Probabilmente Treyarch continuerà a implementare correzioni rapide man mano che si presenteranno bug nel gioco, ma sarebbe come giocare a una roulette per chiunque tenterà di battere il record in questa modalità.

Questo è quanto capitato a NoahJ456 che non ha avuto il tempo di aspettare che i bug venissero corretti, e ha tentato un record mondiale di Black Ops Cold War Zombies.

L’obiettivo per lui era arrivare al round 256 in una partita in solitario, ma come si vede in un video sul canale YouTube di NoahJ456, un bug del server ha bloccato la sua partita quando era giunto al round 208.

Il suo schermo è diventato nero ad un certo punto, seguito da uno strano codice di errore, Zebra 112 Vicious Stallion. Sembrava essere sulla buona strada per completare il record mondiale se avesse continuato a giocare.

Fonte: screenrant.com

(Visited 1 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *