Nesbox avvia le roms del SNES e del Megadrive su console Xbox Series X/S

Nonostante la linea dura di Microsoft riguardo l’esecuzione di emulatori su console Xbox One, queste si potranno installare ed eseguire anche su console Xbox Series S e Xbox Series X.

Ebbene sì, Nesbox potrà essere eseguito sulla nuova console Xbox Series S e Xbox Series X, anche se potrebbe sembrare un controsenso acquistare una console di ultima generazione per giocare a titoli retrò.

Per poter eseguire le ROMS del SNES, Megadrive, GBA, NES, Game Boy e Game Boy Advance bisogna andare a creare un account su Onedrive (o potrete scegliere di utilizzarne uno esistente), il servizio di cloud storage offerto appunto da Microsoft ci permetterà di immagazzinare tutte le ROM e di eseguirle dal browser internet della console.

Guida

  • Installare Onedrive sul PC.
  • Eseguire Onedrive utilizzando lo stesso account della console Xbox X/S.
  • Caricare tutte le ROMS in Onedrive dal PC.
  • Avviare Microsoft Edge su Xbox One.
  • Digitare questo indirizzo all’interno del browser web: https://nesbox.com/
  • Selezionare Aggiungi rom da OneDrive.
  • Selezionare nuovamente Aggiungi rom da OneDrive.
  • Eccolo in modalità a schermo intero e con i controlli del gamepad.
  • Seleziona di nuovo Aggiungi rom da OneDrive.
  • Selezionare la rom.
  • Aspettare che si carichi.
  • Selezionare la rom.
  • Seleziona GIOCA.
  • Riproduci.

Un altro piccolo dettaglio, la modalità dev è disponibile anche nella Series X/S, inoltre, secondo questo articolo disponibile sul sito Microsoft, le applicazioni per UWP sarebbero funzionanti anche nell’ultima versione. Console Microsoft.

Questo significa che il frontend retroArch potrebbe teoricamente funzionare su console Xbox Series X e S.

Fonte: tecnofreak.net

(Visited 1 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *