Rilasciato retroArch v1.8.9

Disponibile un nuovo aggiornamento per il frontend retroArch, la versione 1.8.9, oltre a correggere numerosi bug, aggiorna il servizio AI (traduzione automatica/OCR/sintesi vocale) e aggiunge il supporto per le bolle personalizzate su console PlayStation Vita/PlayStation TV.

Il team Libretro ha promesso di pubblicare al più presto un articolo sui progressi raggiunti anche dai core esaminando tutti i cambiamenti fondamentali che sono avvenuti dall’ultimo rapporto.

Punti salienti

Servizio AI: Supporto del servizio di accessibilità personalizzato

La funzione di servizio AI ha incluso nuove modifiche per consentire una maggiore integrazione tra il servizio selezionato e il gioco in corso, consentendo al servizio di leggere e premere i pulsanti del gamepad insieme all’immagine dello schermo corrente.

Il video di esempio mostra un servizio personalizzato (ancora in fase di sviluppo) progettato per rendere Final Fantasy 1 accessibile e giocabile da utenti non vedenti.

Una volta eseguito, il servizio AI analizzerà continuamente lo schermo e descriverà ciò che viene mostrato. Quando sei in una città o in un mondo terrestre, descriverà cosa c’è intorno al giocatore a ovest, nord, est e sud, così come ogni nuova cosa di interesse che è apparsa sullo schermo (ad esempio: un cittadino, un negozio di armi, un tesoro, ecc..).

Quando l’emulatore viene messo in pausa, fornirà una descrizione più dettagliata di ciò che si trova sullo schermo, incluso quanto lontano il giocatore può camminare in tutte le direzioni e tutte le cose di interesse insieme alle sue coordinate rispetto al giocatore.

Se il giocatore terrà premuto il pulsante di selezione in questo momento, il servizio AI leggerà l’elenco delle cose di interesse sullo schermo e consentirà al giocatore di scorrere e selezionarne uno. Se selezionato, il servizio AI interromperà il gioco e sposterà il giocatore su quella cosa e interagirà con esso.

Quando si è su di un menu o su di una schermata di battaglia, il servizio leggerà il testo sullo schermo e l’opzione di menu attualmente selezionata. Maggiori informazioni verranno fornite subito dopo la fine del test iniziale e del feedback.

Opzioni di gestione di base

  • La licenza software di ciascun core ora viene mostrata nella schermata “Scarica Core” e “Carica Core”.
  • Premendo RetroPad Select su di una voce Core Updater ora verrà visualizzato qualsiasi testo nel campo della descrizione del suo file di informazioni.
  • I core installati ora vengono evidenziati tramite un simbolo [#].
  • Se si preme RetroPad Start su di una voce selezionata e installata, si aprirà il menu per le Informazioni principali (quando si utilizza l’interfaccia utente dei materiali, lo scorrimento a sinistra o a destra attiva la stessa azione). Ciò significa che ora possiamo visualizzare le informazioni sul BIOS ecc.. e, soprattutto, eliminare i core senza saltare attraverso tutti i cerchi del caricamento di un core prima e della navigazione in tutto il luogo.
  • Ora è possibile nascondere “Nuclei sperimentali” dalla schermata del menu “Downloader principale”.

Core di backup durante l’aggiornamento

Per impostazione predefinita ora, verrà eseguito un backup del core Libretro corrente quando si aggiorna un core dal servizio di aggiornamento integrato di RetroArch. Inoltre, puoi anche “congelare” un core. “Congela” in questo contesto significa che il servizio di aggiornamento non sarà in grado di sovrascrivere il tuo core attuale con l’ultima versione del servizio di aggiornamento.

Miglioramenti WSI Vulkan

Al momento c’erano alcune piattaforme problematiche con WSI (Window System Interface), che la versione 1.8.9 corregge solo parzialmente. Ciò dovrebbe teoricamente ridurre le bancarelle sulle GPU integrate.

  • Intel Mesa è stata interrotta quando si utilizza Fences, è necessario utilizzare i semafori per acquisire lo swapchain o l’intera platea GPU.
  • Aggiunto supporto per l’utilizzo di fences o semafori durante la sincronizzazione.
  • Preferisce utilizzare i semafori per GPU integrate (come Intel HD) in quanto promuove una migliore velocità effettiva rispetto ai fences.
  • Non utilizzare l’emulazione della cassetta postale su Android.
  • Inoltre, per far funzionare tutto ciò, separa l’indice di frame dall’indice di swapchain per quanto riguarda la sincronizzazione lato CPU. Prima, l’indice di swapchain sarebbe stato accoppiato con il contesto del frame, che è in qualche modo ingenuo.

Changelog

  • AUTO SAVESTATES: Questa funzione assicura che gli stati di salvataggio siano correttamente scaricati sul disco quando si esce da RetroArch (corregge gli stati di salvataggio interrotti all’uscita da RetroArch – senza prima chiudere il contenuto – con “Stato di salvataggio automatico” abilitato).
  • BUILTIN CORES: I core incorporati come ffmpeg e imageviewer in precedenza avrebbero tentato di caricare erroneamente un core dinamico chiamato “builtin” – questo fallirebbe e sarebbe solo un’operazione dispendiosa – questo ora salta il caricamento di dylib in libretro_get_system_info per core integrati.
  • CHEEVOS: Segnala errori API quando sblocchi risultati o invia classifiche.
  • CHEEVOS: Supporta estensioni di file meno comuni.
  • CHEEVOS: Disabilitata la modalità hardcore durante la riproduzione di file BSV.
  • CHEEVOS: Riporta correttamente i risultati non hardcore sbloccati quando l’hardcore è in pausa.
  • CHEEVOS/M3U: Bugfix – Prima non gestiva correttamente i percorsi assoluti/relativi nei file M3U.
  • CHEEVOS/M3U: Bugfix – Non gestiva commenti/direttive.
  • CHEEVOS/M3U: Bugfix – Non gestisce gli spazi bianchi finali.
  • CHEEVOS/M3U: Bugfix: Errore durante il caricamento di file M3U con determinate terminazioni di riga.
  • CORE MANAGEMENT: Aggiunto il menu “gestione principale” (Impostazioni -> Principale).
  • CORE MANAGEMENT: Aggiunta un’opzione per il backup/ripristino dei core installati.
  • CORE MANAGEMENT: Migliorata la logica di selezione del core.
  • INFORMAZIONI PRINCIPALI: Cerca ottimizzazioni di ricerca.
  • CORE DOWNLOADER: Rinominato “Core Updater” in “Core Downloader”.
  • CORE DOWNLOADER: Aggiunta l’impostazione “Mostra core sperimentali” in Impostazioni> Rete> Programma di aggiornamento.
  • CORE DOWNLOADER: Le licenze Core ora vengono visualizzate per tutte le voci nel menu Core Updater.
  • CORE DOWNLOADER: Premendo RetroPad sulla voce Core Updater ora verrà visualizzato qualsiasi testo nel campo della descrizione del suo file di informazioni.
  • CORE DOWNLOADER: I core installati sono ora evidenziati con un simbolo [#]
  • CORE DOWNLOADER: Premendo RetroPad start su di una voce selezionata e installata si aprirà il menu per le informazioni di base (quando si utilizza l’interfaccia utente Material, lo scorrimento a sinistra o a destra attiva la stessa azione). Ciò significa che ora possiamo visualizzare le informazioni sul BIOS ecc.. e, soprattutto, eliminare i core, senza saltare attraverso tutti i cerchi del caricamento di un core prima e della navigazione in tutto il luogo.
  • CORE DOWNLOADER/UPDATER: Aggiunta un’opzione per eseguire automaticamente il backup dei core durante l’aggiornamento.
  • DISK CONTROL: Abilita “Carica nuovo disco” mentre il vassoio del disco è aperto.
  • INPUT: Aggiunta un’opzione di ritardo per il tasto di scelta rapida per consentire al tasto di scelta rapida di funzionare correttamente quando è assegnato a un’altra azione.
  • INPUT: Rimossa l’impostazione “Tutti i menu di controllo degli utenti”, era difettoso e verrà reintrodotto correttamente dopo la revisione dell’input.
  • LINUX: Imposta i salvataggi/gli stati/i percorsi di sistema predefiniti.
  • LOCALIZZAZIONE: Aggiunta la lingua persiana.
  • LOCALIZZAZIONE: Aggiunta la lingua ebraica.
  • LOCALIZZAZIONE: Aggiunta la lingua asturiana.
  • MENU: Corretti l’avvolgimento di riga per le finestre di dialogo dei messaggi.
  • TASTI MENU/HOT: Consente di aggiungere etichette secondarie a tutte le voci di associazione dei tasti di scelta rapida.
  • MENU/MENU RAPIDO: Eliminata la visualizzazione di elenchi di menu rapidi “vuoti” alla chiusura del contenuto.
  • MENU/OZONE: Miglioramenti delle prestazioni.
  • MENU/SDL: Aggiunti i controlli del mouse.
  • OPENGL1/VITA: Modifiche iniziali per il contesto HW senza FBO.
  • OVERLAY: Aggiunte opzioni per spostare l’overlay sullo schermo
  • PLAYLIST/WINDOWS: Corrette le voci del percorso principale nelle playlist di cronologia di immagini/video/musica.
  • PS2: Aggiunto nuovamente il supporto CDFS.
  • SDL/GL: Pubblicizzato il supporto GLSL
  • VIDEO/WIDGET: Corretti gli errori heap-use-after-free, che portano al danneggiamento della memoria.
  • VITA: Aggiunto il supporto per le bolle personalizzate.
  • VITA: Aggiornamento VitaGL.
  • VULKAN/WSI: Migliorata la stimolazione del frame.
  • VULKAN/WSI: Corretto il problema alla rottura di Intel Mesa durante l’utilizzo di Recinzioni, dobbiamo utilizzare i semafori per acquisire lo swapchain o l’intera platea GPU.
  • VULKAN/WSI: Aggiunto il supporto per l’utilizzo di recinzioni o semafori durante la sincronizzazione.
  • VULKAN/WSI: Preferisce utilizzare i semafori per le GPU integrate poiché promuove una migliore velocità effettiva rispetto alle recinzioni.
  • VULKAN/WSI/ANDROID: non utilizza l’emulazione della cassetta postale su Android.
  • UWP/XBOX: Migliorate potenzialmente le prestazioni abilitando la “Modalità gioco”

Download: RetroArch v1.8.9 (tutte le piattaforme)

Download: Source code RetroArch v1.8.9

Link: Collegamento Patreon

Fonte: libretro.com

(Visited 1 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *