Home Microsoft Il debutto del gameplay di Star Wars: Squadrons su EA Play Live...

Il debutto del gameplay di Star Wars: Squadrons su EA Play Live 2020

204
0

Certo non deve essere stato facile seguire la diretta streaming di EA Play Live 2020 a causa del fuso orario, l’evento trasmesso in Italia all’una di notte ci ha dato un primo assaggio del gameplay di Star Wars: Squadrons, caratterizzato sia da una campagna narrativa che dal comparto multiplayer.

Uscendo dalla serie Battlefront e dall’uscita di Jedi: Fallen Order lo scorso anno, EA sta tornando in una galassia molto, ma molto lontana con l’imminente Star Wars: Squadrons questo autunno.

Il titolo per console PlayStation 4, Xbox One  e PC Windows porterà i giocatori al posto di comando delle navicelle classiche della serie in uno sparatutto intergalattico.

EA Motive ha spiegato che la campagna della storia si sposterà tra le prospettive di due personaggi creati dai giocatori della Ribellione e dell’Impero, incorporando anche nuovi personaggi e “volti familiari”.

Le riprese del gameplay hanno anche messo in evidenza la visuale in prima persona del cockpit del gioco e mostra che i giocatori possono tenere traccia mentre pilotano le loro navi e le ampie opzioni di personalizzazione che i giocatori avranno per le loro navi e piloti.

Il filmato ha confermato anche la presenza delle navicelle che saranno giocabili nel gioco sia per la Ribellione che per l’Impero:

  • X-Wing
    • Caccia stellare utilizzato dall’Alleanza Ribelle e apparso per la prima volta in Una nuova speranza. Così chiamato per le sue quattro ali, che gli permettono di assumere una conformazione a x, questo velivolo coniuga velocità, manovrabilità e potenza di fuoco, è dotato di quattro cannoni posti in cima alle ali e di due tubi per missili a protoni nella fusoliera.
  • A-Wing
    • Caccia stellare utilizzato dall’Alleanza Ribelle e apparso ne Il ritorno dello JediRebels e in diversi altri fumetti, libri e videogiochi del franchise. Estremamente affusolato e aerodinamico, l’A-wing è il caccia più veloce della galassia, trovando, per questo, impiego in attacchi lampo. Di dimensioni relativamente ridotte, è armato con due cannoni laser e due lanciamissili a concussione.
  • U-Wing
    • Caccia stellare ad ala battente che deve penetrare in pesanti zone di fuoco. Viene utilizzato per depositare i soldati sui campi di battaglia e quindi volare con il supporto aereo durante pericolose missioni contro l’Impero.
  • Y-Wing
    • Caccia stellare in dotazione alla Repubblica prima e all’Alleanza Ribelle poi; appare nella trilogia originale, The Clone WarsRebels e in diversi fumetti, libri e videogiochi della serie. È uno dei primi e più numerosi caccia stellari in dotazione ai ribelli, che ha aperto la strada a modelli più nuovi e performanti come gli X-wing e gli A-wing. Non particolarmente veloce e maneggevole, l’Y-wing viene impiegato principalmente come bombardiere leggero e raramente in combattimenti aerei. È armato con due cannoni laser, un cannone a ioni montato su una torretta rotante e due tubi lanciasiluri protonici.
  • TIE Fighter
    • Il modello base di TIE è il caccia TIE (TIE fighter), da cui l’Impero ha tratto diverse varianti migliorate.
  • TIE interceptor
    • L’intercettore TIE fa la sua prima apparizione nella battaglia di Endor ne Il ritorno dello Jedi. Si tratta di un velivolo concepito dall’Impero per sostituire gradualmente i caccia TIE a causa dei suoi armamenti e velocità migliorati. Il suo design caratteristico prevede dei pannelli appuntiti, biforcuti e rivolti in avanti, che gli conferiscono un aspetto più agile e aggressivo.
  • TIE Reaper
    • Il TIE Reaper è un caccia stellare della linea TIE prodotto da Sienar Fleet Systems e utilizzato dall’Impero Galattico come trasporto di truppe. In particolare, è stato progettato specificamente per trasportare truppe d’élite verso punti di infiammabilità su un campo di battaglia, come Death Troopers on Scarif di Orson Krennic.
  • TIE Bomber
    • un velivolo più lento e robusto, con un doppio scafo per contenere lanciamissili e bombe aggiuntive e utilizzato in operazioni di bombardamento

Star Wars: Squadrons supporterà la realtà virtuale sia su console PlayStation 4 che su PC. fornirà anche il supporto crossplay per il gioco online tra le versioni console e il PC.

L’uscita del gioco è prevista per il prossimo 2 ottobre su console PlayStation 4, Xbox One e PC Windows.

Fonte: dualshockers.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.