Project Eris disponibile in pre-release

Il team ModMyClassic dopo una lunga pausa è tornata sulla scena annunciando e rendendo disponibile in privato la prima pre-release di Project Eris, il successore spirituale di BleemSync.

Project ERIS prende base dalla versione 1.2-1.3 di BleemSync e subisce sin da subito un drammatico refactoring e cleanup. Si stima che circa un terzo degli script sia stato sottoposto ad un completo refactoring. Tra l’altro Project ERIS include nuove funzionalità, correzioni, ottimizzazioni, porte, emulatori e molto altro.

Lo scopo principale di Project ERIS è quello di essere completamente indipendente. Questo permetterà agli utenti, modder e developer di personalizzare, costruire e sviluppare le proprie implementazioni e mod.

Project ERIS è perfettamente funzionante, tuttavia ora viene fornito con un sistema completo di mod (lo stesso sistema di Project Lunar) che consente agli utenti di aggiungere e rimuovere eventuali porte, mod o app desiderate.

Cosa c’è di nuovo in Project ERIS rispetto alla versione 1.2/1.3 di BleemSync?

  • Migliorato drammaticamente e ricostruito il set di codici.
  • Installazione/aggiornamento/utilizzo consolidati, migliorati e semplificati.
  • App desktop dedicata(*).
  • Enorme numero di correzioni di stabilità.
  • Ridotti notevolmente i tempi di caricamento di avvio.
  • Tutta la grafica e l’audio sono stati revisionati.
  • Stazione di emulazione in bundle (correttamente configurata e impostata).
  • Nuovo sistema .mod (stesso sistema di Project Lunar).
  • Console Folder & Game manager (gestisci le tue cartelle con un’interfaccia utente facile da usare).
  • Supporto delle cartelle corretto con le cartelle sull’interfaccia utente stock.
  • Aggiunta la possibilità di avviare diversi giochi per console nell’interfaccia utente di Stock.
  • Nuovo kernel con numero di correzioni e miglioramenti.
  • Nuovo e migliorato sistema di flashing veloce del kernel (la seconda chiavetta USB FAT32 non è più necessaria per aggiornare il kernel).
  • Supporto per montaggio in rete CIFS.
  • Supporto Bluetooth (supporto adattatore Bluetooth generico $2-5).
  • Supporto di rete revisionato con interfaccia utente di gestione wifi migliorata.
  • Nuovo menu di avvio (come Project Lunar).
  • Nuova ultima build di RetroArch con correzioni e miglioramenti.
  • Supporto .CHD PCSX.
  • Build PCSX di RetroArch ottimizzato (prestazioni migliorate).
  • Sistema di trascinamento automatico migliorato. Aggiungi giochi alla cartella USB e vai. (9000+ cover, gioco e db inclusi).
  • Supporto controller aggiuntivo.
  • Aggiunta libreria di rendering personalizzata per consentire il supporto di porte extra.
  • Inoltre di più!

Porte, app, mod a bizzeffe!

Come affermato poco sopra, l’obiettivo principale di Project Eris è quello di permettere agli utenti di personalizzare e costruire le proprie porte e mod per PlayStation Classic e renderlo il più semplice possibile.

Per dare il via a questa iniziativa, abbiamo implementato il nostro nuovo motore .mod, riavviato alcuni dei nostri vecchi progetti e ne abbiamo portato alcuni nuovi.

Siamo lieti di annunciare la seguente gamma di mod e porte opzionali disponibili per Project ERIS sin dalla prima versione:

Quake 3 Arena, OpenLara (migliorato), Enhanced OutRun, Diablo 1, Duke Nukem 3D, Half Life 1, Wolfenstein 3D, Wolfenstein 3D SOD, DraStic, PPSSPP Standalone (emulatore PSP completamente dedicato e caratterizzato)

Attualmente in cantiere lo sviluppo di DUE nuovi motori di DOOM avanzati insieme a una controparte di BRUTAL DOOM, tra cui una mod di Brutal Doom modificata appositamente per il gioco da console e la straordinaria colonna sonora IDKFA di Andrew Hulshult.

Abbiamo anche lavorato su di un sacco di altre porte e stiamo lavorando con altri sviluppatori per rendere disponibili alcune porte in più.

Puoi anche controllare tutte le fonti e gli esempi di come le porte sono state messe insieme nel nostro progetto gitlab Ports qui: https://gitlab.com/modmyclassic/ports

L’app desktop di Project ERIS intraprende la strada giusta

Abbiamo collaborato con il talentuoso pascl che ha creato l’app desktop pbPSCReAlpha che attualmente sta lavorando con noi per formare la nuova incarnazione dell’app Project Eris Desktop.

Siamo molto entusiasti di questo e felici di averlo nella squadra. Molte persone volevano inizialmente un’app desktop dedicata per BleemSync e ora ne avremo una specifica per Project Eris.

Sebbene l’app desktop non sia pronta per il rilascio contemporaneamente alla versione iniziale di Project Eris, al momento si sta lavorando su mentre leggi questo articolo, e qui ci sono alcuni screenshot WIP in azione.

Cose da notare/pre-FAQ

L’interfaccia utente di BleemSync NON è inclusa per impostazione predefinita a partire dalla versione iniziale di Project Eris. Verrà fornito come pacchetto separato .mod che è possibile installare sulla console.

Quando verrà rilasciato Project Eris, archivieremo la vecchia pagina BleemSync e la reindirizzeremo qui.

Project Eris eseguirà la migrazione delle chiavette USB di bleemsync e delle modifiche della console al formato PE. Non TUTTO è o può migrare ma ciò che non viene mai migrato rimarrà intatto sulla USB per l’intervento umano.

Gli stick formattati in FAT32 NON sono più supportati! Ciò è principalmente per prevenire la corruzione dei dati, è necessaria SOLO una chiavetta formattata in FAT32 se si installa su di una PlayStation Classic completamente originale (se BleemSync è stato precedentemente installato sulla console, le unità NTFS ed exFAT dovrebbero comunque funzionare correttamente).

Il kernel personalizzato non è più facoltativo. Esiste una routine per il flashing automatico e veloce del kernel integrata nel caricatore di avvio su USB che rileverà se è necessario aggiornare il kernel personalizzato o meno e il flasharlo di conseguenza automaticamente. NON lampeggerà il kernel personalizzato se non sono presenti backup del kernel sulla USB per evitare problemi (i backup vengono eseguiti automaticamente come prima cosa all’avvio se non presenti).

Sembra fantastico! Dove/quando posso ottenerne una copia?

Lo sviluppo per la versione 0.9 è completo e ha subito dei test unitari. Project Eris è attualmente in fase di test pre-release (UAT) che dovrebbe durare una settimana. Finché non ci saranno più problemi con la build, questa verrà spinta pubblicamente insieme a tutta la fonte che tutti potranno usare.

Puoi porre domande o discutere della prossima uscita nel canale #sony-lobby Discord MMC qui.

Come installare Project Eris

Installazione ex novo

Disconoscimento: Non siamo responsabili per eventuali danni causati alla tua console. Nota che lo stai installando e utilizzando a tuo rischio e pericolo!

  • Scaricare l’archivio .zip di Project Eris sul PC.
  • Formattare un’unità USB (preferibilmente USB 2.0) in FAT32 ed etichettarla SONY (deve essere digitato in maiuscolo). Il formato deve essere FAT32 o ext4.
  • Estrarre il pacchetto .zip all’interno del dispositivo USB.
  • Assicurarsi che la console sia scollegata dall’alimentazione.
  • Inserire il dispositivo USB alla porta del controller 2 sulla console e collegare l’alimentazione della console. Gli aggiornamenti dei progressi verranno visualizzati sullo schermo, pertanto si consiglia di collegare il cavo HDMI.
  • Durante l’aggiornamento, si consiglia di non avere altri dispositivi USB collegati alla console. Nota: Se si dispone di un hub USB alimentato esternamente, inserire l’unità USB nell’hub e inserire l’hub nella porta del controller 2. (Consigliato per utenti con problemi di alimentazione USB).
  • Quando il LED della console diventa arancione, accenderlo normalmente e attendere!
  • Il sistema creerà un backup del kernel esistente, delle partizioni di ripristino e dei dati. Questa operazione potrebbe richiedere fino a 5 minuti. Il LED si alternerà in verde e rosso mentre ciò accade dovresti vedere questa schermata con del testo che cambia in alto:

  • Una volta completato il backup, verrà installato il kernel personalizzato. Questo non è più facoltativo ed è incluso con ERIS per impostazione predefinita, è necessario per alcune delle funzioni avanzate del mod. Il LED alternerà rosso e verde durante l’installazione. Dopo il completamento, vedrai la schermata qui sotto.

  • Una volta che la console si è spenta e viene visualizzato un LED arancione, rimuovere la chiavetta USB e collegarla al computer.

Importante: Creare un backup dei file della console e copiarli in un luogo sicuro. I file di backup sono archiviati in USB:\project_eris\backup, è importante conservare una copia di questi file in un luogo sicuro. Sono unici e possono essere utilizzati solo sulla console che li ha creati. NON ELIMINARE QUESTI FILE DALL’UNITÀ USB! Se non esistono, la console li ricrea nuovamente all’avvio (e qualsiasi backup effettuato successivamente sarà del kernel di Project Eris aggiornato e non di quello originale).

  • Dovrai eseguire il backup dell’installazione di ERIS o dovrai utilizzare una nuova chiavetta USB. Il progetto ERIS non accetta più le unità formattate in FAT32 per combattere la corruzione dei dati, comune con le unità FAT32. Formattare l’unità in NTFS o exFAT e copiarla sull’archivio Project ERIS. Assicurarsi che l’unità appena formattata sia etichettata SONY, con tutte le maiuscole.
  • Rimuovere la console dall’alimentazione se non l’hai già fatto.
  • Collegare l’unità alla console.
  • Dovrebbe apparire la schermata Project ERIS.

  • Dopo l’inizializzazione, ti verrà presentato il menu di avvio di Project ERIS!

Migrazione da BleemSync o da una versione precedente di Project Eris

  • Eseguire il backup dell’unità USB di Bleemsync corrente in un luogo sicuro.
  • Scaricare l’archivio .zip di Project Eris sul PC.
  • Estrarre il pacchetto sull’unità USB Bleemsync o Project Eris corrente. Ora dovresti avere sia una cartella project_eris che una cartella bleemsync sul disco (sovrascrivere i file quando richiesto).
  • Assicurarsi che la console sia scollegata dall’alimentazione.
  • Collega l’unità USB alla console (dovresti comunque essere in grado di utilizzare le unità OTG e NTFS o exFAT, se lo desideri) e ricollegare l’alimentazione. L’HDMI è opzionale, ma è consigliabile poiché lo schermo fornirà aggiornamenti sullo stato di avanzamento durante l’installazione.
  • Accendere la console e assicurarsi che il LED di alimentazione diventi verde e aspettare! Ora vedrai la nuova schermata iniziale di Project Eris:

  • Il sistema eseguirà ora la migrazione dell’installazione di Bleemsync nella nuova struttura di cartelle di Project Eris.
  • Dopo la migrazione, Project Eris eseguirà un backup se non esiste durante la procedura di migrazione.
  • I nuovi file di Project Eris verranno installati sulla console.
  • Verrà installato il nuovo Kernel personalizzato: I LED sulla console lampeggeranno alternativamente in rosso e verde durante l’installazione e vedrai ulteriori aggiornamenti sui progressi.
  • Dopo l’installazione, la console verrà riavviata. Dopo il riavvio, dovresti vedere il nuovo menu di avvio di Project Eris!

Cosa viene trasferito durante la migrazione?

  • I tuoi file di backup, se esistono.
  • Le tue impostazioni di sistema.
  • Cartella multimediale di Bleemsync.

Cosa non viene trasferito durante la migrazione?

  • Bleemsync Launchers o la cartella Bleemsync/SUP/Launchers.

Che cosa ne sarà dei miei giochi?

  • I giochi non saranno interessati poiché utilizza la stessa cartella “games” utilizzata da Bleemsync e non verrà toccata, sovrascritta o eliminata. Anche le schede di memoria e gli stati di salvataggio non saranno interessati.

Fonte¹: modmyclassic.com

Fonte²: modmyclassic.com

(Visited 1 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *