Home Android Rilasciato emulatore Redream v1.5.0

Rilasciato emulatore Redream v1.5.0

1088
0

All’inizio del mese di febbraio è stata pubblicata la nuova versione 1.5.0 di Redream, l’emulatore Dreamcast antagonista di Flycast e disponibile per diverse piattaforme. In passato l’emulatore era stato concesso in licenza GPL3, ma poi è diventato Closed Source nel gennaio del 2018. 

Attualmente esistono due edizioni dell’emulatore Redream, una Lite e una Premium. La versione Lite può essere scaricata liberamente, anche se bisogna comunque effettuare la registrazione sul sito redream.io.

La versione Premium invece può essere acquistata per 5 dollari, rispetto alla versione Lite aggiunge il supporto per il rendering in alta definizione.

L’emulatore può essere eseguito anche senza BIOS, tuttavia l’uso di un BIOS è altamente raccomandato in quanto alcuni giochi potrebbero presentare bug, questo perché il BIOS sostitutivo non è attualmente perfetto.

Questo nuovo aggiornamento segna la seconda versione stabile dall’ultimo rapporto sui progressi. Tra l’altro in quest’ultimo anno è stato aggiunto il supporto per altre piattaforme.

Aumentate notevolmente anche le prestazioni e introdotte nuove funzionalità come gli stati di salvataggio e il supporto cheat per rendere più divertente l’emulazione.

Ora su Android e Raspberry Pi

La spinta maggiore dello scorso anno è stata quella di far funzionare nuovamente le piattaforme ARM efficienti dal punto di vista energetico ma a basse prestazioni. A questa punto:

  • L’app è stata aggiornata per funzionare su piattaforme a 32 bit.
  • Il backend di rendering è stato aggiornato per supportare OpenGL ES.
  • I nuovi compilatori JIT sono stati scritti per ARM a 32 e 64 bit.
  • L’interfaccia utente è stata revisionata per funzionare bene con i dispositivi touch.

Oltre a tutto questo lavoro, lo sforzo più grande è stato fatto per ottimizzare lo stesso emulatore rendendolo disponibile anche per PC Windows, MacOS e Linux.

Questo significa che, non ci sono hack di velocità, nessun underclocking e nessun percorso di codice diverso o ostacolato, gli utenti che eseguono l’emulatore Redream su dispositivi Android e Pi ottengono lo stesso prodotto.

Oltre all’ottimizzazione e al miglioramento di Redream stesso, le patch sono state trasferite a Mesa per ridurre le prestazioni del Pi e le patch sono state inviate a SDL per espandersi sul suo driver KMS. Queste patch servono non solo a migliorare Redream, ma a qualsiasi applicazione OpenGL in esecuzione su Raspberry Pi.

Miglioramenti delle prestazioni

Redream non ha mai rallentato le prestazioni, ma durante lo scorso anno un notevole sforzo è stato profuso per ottimizzarlo ulteriormente. Il motivo della costante attenzione all’ottimizzazione è duplice:

  • Ovviamente, i giochi devono funzionare a piena velocità su questi dispositivi a bassa potenza.
  • Meno ovvio, per ogni nuova funzionalità e ogni miglioramento della precisione ci rifiutiamo di scendere a compromessi sulle prestazioni.

Rifiutare di scendere a compromessi significa che queste nuove funzionalità e miglioramenti della precisione non sono nascosti dietro le opzioni e che ciascuno è accuratamente testato per le regressioni delle prestazioni.

Se una modifica è fondamentalmente più lenta, tutto il resto del codice si trova sul blocco di ottimizzazione fino a quando le prestazioni non sono in pareggio.

Changelog v1.5.0

Aggiunte

  • Supporto per lo scambio di dischi.
  • Redumpa il supporto BIN/CUE.
  • Supporto per hacking widescreen.
  • Supporto per cheat Codebreaker.
  • Supporto per Raspberry Pi 4.
  • Supporto font HLE BIOS.
  • Supporto esclusivo a schermo intero.
  • Supporto DPI elevato su Windows e Mac.
  • Supporto controller Nintendo Switch.
  • Supporto per filtro trilineare PowerVR.
  • Supporto del buffer di accumulo secondario PowerVR.
  • Supporto volume modificatore selezione parametri PowerVR.
  • Supporto aliasing dei registri per migliorare le allocazioni dei registri ARM32.

Modifiche

  • Numerosi miglioramenti delle prestazioni di CPU e GPU a seguito del potenziamento di Pi.
  • Rimossa la dipendenza GL_ARB_fragment_shader_interlock per l’ordinamento per pixel.
  • Ignora le unità per supporti rimovibili su Windows che non contengono alcun disco.
  • Reattività della scansione delle librerie migliorata per librerie di grandi dimensioni.
  • La scansione della libreria ora è limitata a un singolo thread di lavoro.
  • Filtra gli assi rumorosi quando si catturano le chiavi.

Correzioni

  • Importante refactoring per HLE BIOS, corrette tutte le incompatibilità note.
  • Rendering renderizzato per supportare il rendering delle ombre prima della nebbia.
  • L’uscita video riempie solo metà dello schermo in alcuni giochi PAL.
  • Sfarfallio dell’uscita video sul componente in alcuni giochi PAL.
  • Il menu principale di Codebreaker non viene visualizzato.
  • Il menu principale di Langrisser Millenium non viene visualizzato.
  • Le texture dei campi NFL 2K/2K2 non si fondono correttamente.
  • Le ombre di NFL Blitz 2001 non si fondono correttamente.
  • Il ghiaccio in NHL 2K2 che sembra nero.
  • Bande verticali del framebuffer Real Sound.
  • Texture sfocate in World Series Baseball 2K2.
  • Sfarfallio del menu principale di V-Rally 2.
  • Numerose correzioni di stream AICA.
  • Manca la musica CDDA in alcuni giochi.
  • La decodifica dell’audio ADPCM è bit-perfect.
  • Audio Sega Bass Fishing che esce dalle rotaie.
  • Capcom Fighting Collection appeso al boot.
  • Arresto rapido dell’attacco alla fine del livello 1.
  • Gundam Side Story si schianta durante la terza missione.
  • Tech Romancer si schianta dopo alcuni round.
  • La scansione della libreria non funziona con le unità exFAT.

Compatibilità titoli

Download: Redream v1.5.0

Fonte: redream.io

Articolo precedenteDisponibile la nuova versione Patreon 1.17.2 dell’emulatore Cemu
Articolo successivo[Scena PS Vita] Rilasciato Noboru v0.35
Sono Nato nel 1980 e da diversi anni coltivo la passione per tutto ciò che riguarda il mondo dei videogiochi, ho vissuto l'era degli home computer con il Commodore 64 e l'Amiga 500, da sempre appassionato di giochi di ruolo e di titoli di avventura.