Home News Rilasciato nxdumptool v1.1.6

[Scena Switch] Rilasciato nxdumptool v1.1.6

322
0

Disponibile un nuovo aggiornamento per l’applicazione nxdumptool, lo strumento sviluppato dal developer Pablo Curiel ci permette di scaricare e scannerizzare le cartucce di gioco della console Switch.

I giochi, gli aggiornamenti e i DLC eventualmente installati possono essere dumpati in formato .nsp e indipendentemente da qualsiasi directory.

Questa nuova versione ora ci permette di eseguire il dump delle cartucce in formato XCI e NSP anche in caso di memoria insufficiente, proprio come con Hekate, vengono create diverse parti che devono essere spostate dalla scheda SD al PC.

Caratteristiche

  • Genera depositi di cartucce XCI con rimozione del certificato opzionale e split opzionale.
  • Genera pacchetti Nintendo Submission installabili (NSP) da applicazioni di base, aggiornamenti e DLC memorizzati nella scheda di gioco inserita, nella scheda SD e nei dispositivi di memorizzazione eMMC.
  • Compatibile con cartucce multigame.
  • Calcolo del checksum CRC32 per i dump XCI/NSP.
  • Verifica completa del dump XCI tramite il database XML da NSWDB.COM (NSWreleases.xml).
  • Database XML e aggiornamento in-app tramite libcurl.
  • Preciso scaricamento della partizione raw HFS0, utilizzando l’intestazione HFS0 di root dalla scheda di gioco.
  • Dumping dei dati del filesystem della partizione HFS0.
  • Browser del file di partizione HFS0 con supporto di dump file manuale.
  • Download dei dati del file della sezione RomFS.
  • Browser file di sezione RomFS con supporto di dump file manuale.
  • Dumping manuale del certificato della scheda di gioco.
  • Controlli dello spazio libero della scheda SD.
  • Supporto per la suddivisione di file per tutte le operazioni.
  • Recupero dei metadati della scheda di gioco tramite i servizi NCM e NS.
  • Calcolo della velocità di scaricamento, calcolo ETA e barra di avanzamento.
  • Le operazioni relative ai titoli SD/eMMC installati richiedono un file di chiavi situato in sdmc:/switch/prod.keys. Utilizzare il payload Lockpick_RCM per generarlo.

Changelog

  • Aggiunto supporto per il dump sequenziale: Ora è possibile avviare una procedura di dump XCI/NSP anche se non c’è abbastanza spazio disponibile all’interno della scheda SD!
    • Non è necessario modificare alcuna impostazione per abilitare questa funzione, l’applicazione chiederà automaticamente all’utente se desidera utilizzare questa modalità se non c’è spazio sufficiente per un dump completo.
    • Per attivare questa funzione è necessario disporre di almeno 1 GiB (2^30 byte) di spazio libero.
    • Un sistema di checkpoint basato su file viene utilizzato per tenere traccia delle parti già scaricate (alla Hekate).
    • Le parti generate in ciascuna corsa devono essere trasferite su di un PC prima di continuare il processo, ad eccezione dei file .xci.seq/.nsp.seq utilizzati per tenere traccia dello stato di dump corrente.
    • I file NSP generati usando questo metodo includeranno anche un file .nsp.hdr, che contiene i dati dell’intestazione PFS0. Le informazioni da questa intestazione vengono riempite dopo aver scritto tutte le NCA, quindi vengono salvate come file aggiuntivo. Questo deve essere usato come primo file (posizionato prima di .nsp.00) quando si uniscono tutte le parti in un NSP completo.
    • Le seguenti opzioni vengono ignorate quando viene attivata questa funzione:
      • Split output dump (supporto FAT32) (XCI/NSP). La suddivisione dei file avverrà, indipendentemente dal filesystem utilizzato dalla scheda SD. Inoltre, la creazione di una directory con il set di bit di archivio non viene eseguita con i dump NSP.
      • Create directory with archive bit set (solo XCI).
      • CRC32 checksum calculation (solo NSP). Il calcolo del checksum CRC32 è ancora disponibile per i dump XCI.
    • Questa funzione non è compatibile con le operazioni di dump batch.
  • Modifiche generali alle operazioni di dump batch:
    • Le voci dell’elenco di riepilogo visualizzate nel menu di dump batch possono ora essere escluse manualmente dall’operazione di dump prima di avviarla.
      • È possibile disabilitare tutte le voci, abilitare tutte le voci e/o selezionare manualmente titoli specifici dall’elenco di riepilogo, consentendo così all’utente di personalizzare ulteriormente il processo di dump batch.
    • Aggiunta una nuova opzione per tenere traccia dei precedenti dump riusciti creati utilizzando la modalità batch: “Ricorda i titoli scaricati”.
      • Se abilitato, verrà creato un file a 0 byte per ogni dump riuscito in una sottodirectory separata.
      • Questi file fungono da override, faranno in modo che l’applicazione salti i titoli che rappresentano nelle successive operazioni in modalità batch anche se l’opzione “Salta titoli già scaricati” è disabilitata.
      • Questo è particolarmente utile se qualcuno vuole saltare i titoli che sono già stati scaricati con successo usando la modalità batch – ancora di più se i loro NSP sono già stati spostati o eliminati dalla scheda SD.
      • Per ripristinare il comportamento originale, è sufficiente eliminare il contenuto dalla sottodirectory “BatchOverrides” all’interno di “NSP”.
    • Lo spazio di archiviazione libero ora viene ricalcolato correttamente dopo ogni dump riuscito durante un’operazione in modalità batch.
  • Pulizia codice UI:
    • uiDrawString()uiGetStrWidth()uiPrintOption() ora sono compatibili con gli elenchi di argomenti variabili, eliminando la necessità di formattare una stringa in anticipo e passare la sua variabile a una di quelle funzioni.
    • Le definizioni del preprocessore ora vengono utilizzate per specificare i colori RGB e per calcolare le coordinate della linea verticale, semplificando notevolmente le chiamate alle funzioni dell’interfaccia utente.
    • Il codice menu ora attende correttamente qualsiasi input dell’utente prima di disegnare le modifiche allo schermo.
    • Altre correzioni di coordinate minori.
  • L’applicazione ora è in grado di leggere/salvare automaticamente le impostazioni di dump da/in un file di configurazione.
  • L’opzione “Split output dump” è, ancora una volta, abilitata per impostazione predefinita. FAT32 è il filesystem consigliato per le schede Switch SD se qualcuno vuole usare applicazioni homebrew, quindi è logico farlo.
  • I nomi dei file per le icone NACP nei file NSP ora riflettono correttamente l’ID NCA dal rispettivo file di contenuto se è stato modificato.
  • Corretto un bug che impediva di scaricare un file specifico nella sezione RomFS da qualsiasi aggiornamento.
  • Corretto un bug nel codice di controllo delle collisioni del blocco RomFS che impediva di generare dump NSP da determinati titoli con una sezione RomFS in NCA Control/Manual che rientrava in un caso limite che non veniva gestito correttamente. Grazie a Zet-sensei per aver segnalato questo problema!

Grazie a FennecTECH per aver fornito i test!

Ringraziamenti

  • MCMrARM, per aver creato l’applicazione originale.
  • RSDuck, per il loro switch vba-next-port. Il codice del menu dell’interfaccia utente è stato preso come base per questa applicazione.
  • Foen, per avermi dato qualche buon suggerimento su come usare il servizio NCM.
  • Yellows8, per avermi aiutato a sistemare un bug nella mia implementazione di alcune chiamate IPC del servizio NCM.
  • Le persone di ReSwitched, per lavorare verso la creazione di un buon ecosistema di homebrew.

Download: nxdumptool v1.1.6

Download: Source code nxdumptool v1.1.6

Fonte: github.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.