Rilasciato Chimera jailbreak v1.2.3 ora con supporto per iOS 12.3 Beta (eccetto iOS 12.3 Beta 6)

Continua lo sviluppo di Chimera, il jailbreak per dispositivi Apple introduce un primo supporto per quasi tutte le versioni beta di iOS 12.3.

A differenza delle alternative primitive e di altre primitive, Chimera ad oggi offre piena compatibilità con tutti i dispositivi che montano il processore A12/A12X (e cioè iPhone XS/XS Max, XR e i nuovi modelli di iPad).

Chimera è basato sull’exploit voucher_swap di Brandon Azad per iOS 12 e presenta un bypass CoreTrust in piena regola che garantisce all’utente di non dover più licenziare ripetutamente i binari.

Ciò che distingue Chimera dalle altre alternative è l’inclusione di Sileo come gestore di pacchetti predefinito, la più valida e moderna sostituzione a Cydia progettata per i più recenti dispositivi Apple.

Dispositivi compatibili

iPhone

  • iPhone XS
  • iPhone XS Max
  • iPhone XR
  • iPhone X
  • iPhone 8 e 8 Plus
  • iPhone 7 e 7 Plus
  • iPhone SE
  • iPhone 6S e 6S Plus
  • iPhone 6 e 6 Plus
  • iPhone 5S

iPad

  • iPad Mini 2
  • iPad Mini 3
  • iPad Mini 4
  • iPad Air
  • iPad Air 2
  • iPad (2017) 5a generazione
  • iPad (2018)
  • iPad Pro (11 pollici)
  • IPad Pro di terza generazione (12,9 pollici)

iPod

  • iPod touch (6a generazione)

Firmware compatibili

  • iOS 12.0
  • iOS 12.0.1
  • iOS 12.1
  • iOS 12.1.1
  • iOS 12.1.2
  • iOS 12.1.3 (solo dispositivi A9-A11) NEW!!
  • iOS 12.1.4 (solo dispositivi A9-A11) NEW!!
  • iOS 12.2 (solo dispositivi A9-A11) NEW!!
  • iOS 12.3 Beta 1~5 (solo dispositivi A9-A11) NEW!!

Requisiti

  • Un iPhone o iPad compatibile con iOS 12.0~12.2.
  • Un computer con Windows, macOS o Linux (opzionale).
  • Cydia Impactor (opzionale).
  • Connessione internet.

Guida jailbreak

  1. Collegare il dispositivo Apple al computer attraverso il cavetto USB.
  2. Eseguire Cydia Impactor e attendere che venga riconosciuto il dispositivo. Se non hai questo strumento installato sul tuo computer, scaricalo da questo link.
  3. Trascinare il file IPA all’interno della finestra di Cydia Impactor.
  4. Inserite il nome utente e la password per l’accesso dell’ID Apple.
  5. Attendere il completamento dell’installazione. Una volta terminato, dovreste intravedere l’app sulla schermata principale, è possibile disconnettere il dispositivo dal computer a questo punto.
  6. Aprire l’app Impostazioni sul dispositivo e accedere a Generale > Profili > Gestione dispositivi. Da qui selezionare il certificato dello sviluppatore associato all’indirizzo email e toccare su Trust.
  7. Aprire l’applicazione Chimera e premere sul pulsante Jailbreak per avviare il processo di jailbreak. Vedrete la ruota girare.
  8. Attendere il completamento dell’exploit. Se l’app visualizza la voce “Reboot Required”, l’exploit è riuscito e dovrete riavviare il dispositivo per completare il processo di jailbreak.
  9. Lanciare l’alternativa Sileo Cydia dalla schermata iniziale e iniziare a scaricare le modifiche preferite!

Nota: Se il dispositivo iPhone/iPad si riavvia prima che la ruota completi tutti e tre i passaggi, l’exploit avrà fallito. Tornare al punto 7 e continuare a provare fino a quando l’exploit darà esito positivo.

Come rieseguire il jailbreak su iPhone, iPad e iPod

Dal momento che Chimera è un jailbreak semi-untethered, il dispositivo finirà di esaurire il succo del jailbreak. Il motivo è che Apple consente ai certificati di sviluppatori gratuiti di firmare un’app solo per un periodo di sette giorni.

Non sarete più in grado di utilizzare l’applicazione jailbreak se non andrete a resignarlo a intervalli regolari.

Di seguito è riportato un breve tutorial che illustra come eseguire nuovamente il jailbreak del dispositivo Apple se lo si riavvia in modalità no-jailbreak e non è possibile utilizzare l’app.

  1. Elimina l’applicazione Chimera dal dispositivo.
  2. Aprire nuovamente Cydia Impactor e trascinare su di esso l’ultimo file IPA.
  3. Immettere le credenziali e attendere che l’app venga caricata sul dispositivo.
  4. Eseguire l’app e premere il pulsante Jailbreak.

Problemi noti

  • Il jailbreak potrebbe non riuscire su iPad Pro con SoC A12X e firmware iOS 12.1.1 Beta 3.
  • PreferenceLoader non funziona correttamente.

Changelog

  • v1.2.3 – Aggiunto il supporto per le versioni beta di iOS 12.3 (ad eccezione di iOS 12.3 Beta 6).
  • v1.2.2 – Questo risolve un problema dove se si monta iOS 1.2.1, Chimera non avrebbe potuto effettuare il jailbreak dei dispositivi A12 usando voucher_swap.
  • v1.2.1 – Questo risolve i problemi riscontrati dagli utenti con il mancato exploit in 12.2.
  • v1.2.0 – Aggiunto il supporto per iOS 12.1.3~12.2 per dispositivi A9-A11.
  • v1.1.0 – Aggiornato Sileo alla versione 1.1.5 e corretto un bug nella visualizzazione dell’icona Sileo dopo aver eseguito il jailbreak.
  • v1.0.9 – Include diverse correzioni di stabilità e ottimizzazioni, aggiorna il gestore di pacchetti Sileo alla versione 1.1.2.
  • v1.0.8 – Corretta l’icona Sileo non visualizzata dopo il jailbreak.
  • v1.0.7 – Reso il re-jailbreaking più veloce (4 secondi rispetto ai 12 secondi nelle versioni precedenti).
  • v1.0.6 – Migliorato il tasso di successo, corregge un bug nella versione 1.0.5 che si traduce nel ripristino automatico di RootFS.
  • v1.0.5 – Corretto il bug per l’invio di eMail, aggiornato Sileo alla versione 1.0.6, corretti i bug della telecamera sui dispositivi A12.
  • v1.0.4 – Rimosso l’interruttore SSH rotto nella versione 1.0.3 e sostituisce con un altro interruttore operativo.
  • v1.0.3 – Corretto RocketBootstrap su alcuni modelli e aggiornato Sileo alla versione 1.0.5.
  • v1.0.2 – Corretti i problemi di jailbreak con i dispositivi iPad A12X.
  • v1.0.1 – Corretto l’exploit voucher_swap nel firmware beta e in molti dispositivi iPad Pro. Ridotte le dimensioni del file IPA del 32%.
  • v1.0.0 – Versione iniziale.

Nota: I dispositivi A9~A11 sono supportati solo su 12.1.3~12.3 (Beta 1~5). Tutti i dispositivi supportano iOS 12.0~12.1.2.

Download: Chimera iOS v1.2.3

Download: ChimeraTV v1.2.2 (per tvOS 12.0~12.2)

Fonte: yalujailbreak.net

(Visited 1 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *