Rilasciato Unc0ver jailbreak v3.2.0

Disponibile un interessantissimo aggiornamento di Unc0ver, il jailbreak per dispositivi Apple sviluppato dal developer Pwn20wnd raccoglie una nuova interfaccia utente e introduce il tema scuro.

Unc0ver jailbreak arriva già con il supporto completo di Cydia e Substrate.  Questo grazie agli sforzi incessanti del developer Pwn20wnd.

Importante: Si consiglia vivamente di attivare la modalità aereo prima di tentare di eseguire il jailbreak!!

Dispositivi compatibili

  • iPhone 5S
  • iPad Air
  • iPad Mini 2
  • iPad Mini 3
  • iPhone 6 e 6 Plus
  • iPod touch (6a generazione)
  • iPad mini 4
  • iPhone 6S e 6S Plus
  • iPhone SE
  • iPhone 7 e 7 Plus
  • iPhone 8 e 8 Plus
  • iPhone X
  • iPad Air 2
  • iPad (2017) 5a generazione
  • iPad (2018)
  • iPhone XS e XS Max (supporto completo) 
  • iPhone XR (supporto completo) 
  • iPad Pro (11 pollici)
  • iPad Pro di terza generazione (12,9 pollici)

Firmware compatibili

  • iOS 12.0
  • iOS 12.0.1
  • iOS 12.1
  • iOS 12.1.1
  • iOS 12.1.2

Requisiti

  • Un iPhone o iPad compatibile con iOS 12.0~12.1.2
  • Un computer con Windows, macOS o Linux (opzionale)
  • Cydia Impactor (opzionale)
  • Connessione internet

Preparazione del dispositivo

Da tenere presente prima di eseguire il jailbreak:

  • Rimuovere qualsiasi file del firmware OTA esistente navigando in Impostazioni > Generali > Archiviazione iPhone e riavviare il dispositivo. L’esecuzione dell’app jailbreak senza eliminare e rimuovere il profilo OTA potrebbe causare un bootloop.
  • Se non si ha a disposizione un profilo OTA installato,
  • Alcuni repository potrebbero non funzionare con Cydia a causa di un bug nel codice Apple presente in iOS 12.
  • Cydia e Substrate sono completamente compatibili con tutti i dispositivi iOS 12 elencati poco sopra. Questo significa che sarete in grado di installare tutti i tweak Cydia compatibili con iOS 12 dopo aver eseguito il jailbreak.
  • Se si esegue comunque la vecchia versione di rootlessJB, basta seguire il tutorial fornito di seguito e questo verrà automaticamente disinstallato.
  • Scaricare il file IPA sul desktop del PC.

Changelog v3.2.0

  • Ridisegnata l’interfaccia utente (https://twitter.com/HiMyNameIsUbik/status/1134938278489182208).
  • Aggiunta la modalità scura per l’interfaccia utente.
  • Aggiunti i pulsanti info per le opzioni.
  • Aumentata l’affidabilità del jailbreak con gli exploit machswap e machswap2.
  • Aggiornate le risorse jailbreak per risolvere un problema con l’opzione CS_DEBUGGED.

Changelog v3.1.3

  • Corretto un bug nell’aggiornamento dello stato.
  • Corretto un bug di logica nel rimontaggio del filesystem root (indirizzi: https://www.reddit.com/r/jailbreak/comments/btxqng/help_still_cant_jb_on_ios_1211_using_the_newest/).
  • Machswap e Machswap2 ora non dipendono dal furto delle credenziali del kernel per risolvere un possibile problema di affidabilità.
  • Aggiornate le patch del kernel per utilizzare un metodo di allocazione più sicuro.
  • Corrette le informazioni mancanti nella notifica completata del jailbreak.
  • Corrette le informazioni false nella notifica completata del jailbreak.

Changelog v3.1.2

  • Correzione di un bug nell’interfaccia utente delle impostazioni su dispositivi più piccoli.
  • Aggiunta un’opzione per nascondere l’avanzamento HUD (richiesto da un Redditor).

Changelog v3.1.1

  • Corretto il ripristino del filesystem root in esecuzione quando non era nello stato jailbroken su iOS 11.
  • Aggiunta un’opzione per riavviare automaticamente la SpringBoard una volta eseguito il jailbreak invece di aspettare che l’utente tocchi il pulsante OK (richiesto da un Redditor).

Changelog v3.1.0

  • Riscritte da zero le patch del kernel per migliorare la stabilità e l’affidabilità del jailbreak.
  • Riscritto il sistema di gestione delle preferenze da zero per ottimizzare il jailbreak.
  • Riscritto il sistema di diagnostica da zero per fornire ulteriori informazioni utili.
  • Riscritta liberamente la libreria da zero per migliorare la stabilità del sistema dopo il jailbreak.
  • Aggiunto il supporto per il passaggio dagli altri jailbreak di iOS 12 senza ripristinare il filesystem root e la perdita di dati.
  • Reso Unrestrict e aggiunte eccezioni sandbox per mach_lookup e mach_register.
  • Corretti i problemi con i processi cercando la porta Substrate su iOS 12 per risolvere i problemi di stabilità e prestazioni.
  • Corretto il supporto per le versioni non funzionanti di RocketBootstrap e le modifiche del supporto nascosto.
  • Corretto l’arresto audio di iMessage.
  • Corrette le chiamate FaceTime che scompaiono su alcuni dispositivi.
  • Corretti i crash Camera su alcuni dispositivi.
  • Aggiornata la repository APT locale per includere gli ultimi aggiornamenti dal repository Elucubratus, inclusi gli uikittools
  • aggiornati con i comandi riscritti di uicache e sbreload per aggiornare la cache dell’icona e ricaricare SpringBoard in modo significativamente più rapido durante l’installazione dei pacchetti da Cydia.
  • Aggiornata la cache delle icone durante il ripristino del filesystem root per riparare le app jailbreak che rimangono nella schermata principale dopo aver ripristinato il filesystem root.
  • Aggiornato mobilesubstrate alla versione 0.9.7033 per disabilitare il loader nel daemon securityd per correggere un problema di blocco su iOS 12.
  • Migliorata significativamente l’affidabilità del jailbreak quando si utilizza machswap o l’exploit machswap2.
  • Attendere che l’utente tocchi OK sull’avviso di jailbreak completato prima di reinviare il dispositivo.
  • Migliorata la funzionalità di autoriparabilità del jailbreak.
  • Aggiunto un HUD di avanzamento per visualizzare lo stato del processo di jailbreak.
  • Ottimizzato il codice.
  • Migliorata l’asserzione.
  • Aggiunti i messaggi di errore specifici per errore.
  • Visualizza le informazioni sul dispositivo all’avvio.
  • Pulita la registrazione.
  • Riconfigurate le preferenze “Reload System Daemons” e “Enable get-task-allow”.
  • Resa “Enable get-task-allow” un’opzione predefinita.

Nota: Questo aggiornamento è stato testato su iOS 11.1.1, 11.1.2, 11.2.1, 11.2.5, 11.3.1, 11.4, 11.4.1, 12.0, 12.1.1 e 12.1.2.

Guida jailbreak iOS 12.0~12.1.2

Eseguire il jailbreak di iOS 12.0~12.1.2 con il computer

  1. Collegare il dispositivo Apple al computer attraverso il cavetto USB.
  2. Eseguire Cydia Impactor e attendere che venga riconosciuto il dispositivo. Se non hai questo strumento installato sul tuo computer, scaricalo da questo link.
  3. Trascinare il file IPA all’interno della finestra di Cydia Impactor.
  4. Inserite il nome utente e la password per l’accesso dell’ID Apple.
  5. Attendere il completamento dell’installazione.
  6. Lanciare unc0ver dalla schermata Home e toccare il pulsante Jailbreak. In questa fase, potrete scegliere di scollegare il dispositivo in modo sicuro dal computer.
  7. L’app visualizzerà ora il seguente messaggio: “The system snapshot has been successfully renamed. The device will now be restarted”. Premere OK per riavviare il dispositivo.
  8. Dopo aver eseguito il riavvio, avviare nuovamente l’app jailbreak e toccare Jailbreak.
  9. Quando l’app completerà 27/38 passaggi, premere OK per riavviare il dispositivo. Questo è perfettamente normale che l’app esegua due riavvii prima di installare Cydia sul dispositivo.
  10. Riavviare nuovamente l’app dopo il riavvio del dispositivo e toccare nuovamente Jailbreak. Il dispositivo ora eseguirà un respring.
  11. Eseguire Cydia dalla schermata iniziale e iniziare ad installare i tweaks preferiti.
  12. (Facoltativo) Rimuovere rootlessJB, iSuperSU e Filza non più necessari.

Eseguire il jailbreak di iOS 12.0~12.1.2 senza il computer

  1. Aprire jailbreaks.fun sul browser Web Safari. In alternativa, potrete scegliere di utilizzare Ignition o qualsiasi altro programma di installazione reputato come Panda Helper.
  2. Portatevi sulla scheda Apps e selezionate Unc0ver -new Beta.
  3. Toccare GET.
  4. Selezionare Install quando viene visualizzato il popup di installazione. Spostatevi sulla schermata iniziale per controllare i progressi.
  5. Una volta visualizzata l’app sulla schermata iniziale, apritela. Toccate Jailbreak.
  6. Una volta completato il processo di exploit (2/38), l’app visualizzerà un avviso popup: “The system snapshot has been successfully renamed. The device will now be restarted”. Premere OK per riavviare il dispositivo.
  7. Dopo aver riavviato il dispositivo, lanciare di nuovo l’app unc0ver e toccare nuovamente Jailbreak.
  8. Attendere che l’app completi 27 passaggi nella fase di utilizzo e visualizzi il seguente avviso: “Bootstrap has been successfully extracted. The device will now be restarted. “. Premere OK.
  9. Riavviare nuovamente l’app, e dopo il riavvio del dispositivo, toccare nuovamente Jailbreak. Il dispositivo ora eseguirà un respring.
  10. Eseguire Cydia dalla schermata principale.
  11. (Facoltativo) Abilitare la modalità wiggle e rimuovere rootlessJB e tutte le applicazioni associate dal dispositivo.

Per chiunque abbia problemi con l’esecuzione di Cydia dopo aver eseguito correttamente il jailbreak del dispositivo, provare a:

  1. Rieseguire nuovamente unc0ver.
  2. Premere su “Settings” in basso a destra.
  3. Disabilitare la voce “Reload System Daemons” e abilitare invece “Reinstall Cydia”.
  4. Premere su “Jailbreak” in basso a sinistra.
  5. Premere il pulsante blu “Re-jailbreak”.

Download: Unc0ver jailbreak v3.2.0

Download: Source code Unc0ver jailbreak v3.2.0

Fonte: Github.com

(Visited 1 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *