Rilasciato emulatore PPSSPP v1.7.4

Pubblicate una serie di correzioni per l’aggiornamento 1.7.x dell’emulatore PPSSPP, l’applicazione scritta interamente in C++ ci permette di emulare i giochi della PSP traducendo le istruzioni della CPU direttamente in codice macchina ottimizzata per funzionare su chip x86, x64 e ARM.

L’emulatore PPSSPP è in grado di eseguire i giochi PSP su PC in risoluzione Full HD, e di riprodurli fedelmente anche sui dispositivi Android, iOS, Blackberry e tantissimi altri.

Ebbene si, il backend Vulkan è migliorato tantissimo, tanto da venire impostato di default sui dispositivi compatibili, mentre il vecchio backend OpenGL ora supporta più thread contemporaneamente, grazie alla funzione multithread ora i giochi girano meglio sui dispositivi dual-core.

Questo nuovo aggiornamento ha introdotto un gran numero di titoli compatibili e corretto anche numerosi bug.

Changelog v1.7

  • Corretto il problema di insta-crash su Galaxy Note 9, alcuni dispositivi Xiaomi e il nuovo nVidia Shield (#11441).
  • Scelta della gamma Vertex sulla maggior parte delle piattaforme, correzioni DTM: Race Driver e simili (#11393).
  • Importante aumento di velocità in alcuni giochi Gundam e Earth Defense Force (#10973).
  • Corretto il problema con gli shader di post-elaborazione in GL 3+ (#11182).
  • Corretta l’attivazione e l’uscita del suono su Windows (WASAPI) (#11438).
  • Rileva i dispositivi DirectInput durante l’esecuzione (#11461).
  • Integrazione Simple Discord (#11307).
  • Nuove API di debug (#10909).
  • Lo scambio delle attività è diventata molto più robusta (risolve i problemi di GPD XD) (#11447).
  • Ottimizzazione della decodifica delle texture (#11350).
  • Tonnellate e tonnellate di vari bugfix e correzioni di compatibilità.
  • Include alcune correzioni di crash minori e una correzione sui salvataggi. v1.7.1~1.7.4
  • Corretti alcuni crash

Download: PPSSPP v1.7.4 Source e Download



Source : ppsspp.org

(Visited 1 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *