Home Microsoft Disponibili tre nuovi core Libretro nella buildbot

Disponibili tre nuovi core Libretro nella buildbot

117
0

Il team Libretro pubblica tre nuovi core per il frontend retroArch, si tratta di una nuova versione di Desmume, Citra Canary e The Powder Toy.

Il core Desmume è stato aggiornato, questa nuova versione dell’emulatore Nintendo DS accoglie un nuovo renderer OpenGL funzionante, ora è possibile anche abilitare il multicampionamento per un’immagine omogenea con antialiasing e il filtro di ridimensionamento delle texture.

Impostando il ridimensionamento su 2 o su 4 si andrà ad abilitare il filtro xBRZ applicato alle texture, e se si vuole, è possibile anche depositare le proprie texture.

Nel complesso il core ora dovrebbe risultare più veloce, almeno da 10 a 20 fps in più rispetto alla velocità raggiunta con il normale software di rendering.

Il core Citra Canary si presenta come una versione alternativa dell’emulatore Nintendo 3DS, che di per sé era già disponibile sul buildbot.

La build di Canary si distingue dalla versione normale di Citra risultando molto più veloce, una versione di certo ottimale per scopi di gioco.

The Powder Toy è un gioco sandbox fisico gratuito che simula la pressione e la velocità dell’aria, il calore, la gravità e un numero infinito di interazioni tra diverse sostanze!

Il gioco offre vari materiali da costruzione, liquidi, gas e componenti elettronici che possono essere utilizzati per costruire macchine complesse, pistole, bombe, terreni realistici e quant’altro.

Puoi quindi minarli e guardare esplosioni fantastiche, aggiungere complicati cablaggi, giocare con piccoli stickmen o azionare la tua macchina.

Potrete trovare i core per il frontend retroArch (versione Windows) all’indirizzo buildbot.libretro.com.

Articolo precedente[Scena PS4] Rilasciato PS4 Exploit Host v0.4.0
Articolo successivoIl PlayStation Plus di marzo accoglie Bloodbourne e Ratchet & Clank su PlayStation 4
Sono Nato nel 1980 e da diversi anni coltivo la passione per tutto ciò che riguarda il mondo dei videogiochi, ho vissuto l'era degli home computer con il Commodore 64 e l'Amiga 500, da sempre appassionato di giochi di ruolo e di titoli di avventura.