Disponibile la quinta beta di iOS 10.3

Apple ha pubblicato la quinta beta di iOS 10.3, una release che anticipa la pubblicazione della versione stabile che non dovrebbe tardare ad arrivare.


Un aggiornamento significativo che porta diverse caratteristiche inedite e alcune importanti modifiche in iOS 10, una di queste vede una funzione per cercare gli AirPod.

Trova i miei AirPod è stato progettato proprio per aiutare i proprietari ad individuare anche un solo auricolare registrando l’ultima posizione dopo il suo collegamento ad un dispositivo iOS tramite Bluetooth.

Apple introduce anche un nuovo File System che prende il nome di APFS (Apple File System) ottimizzato per l’archiviazione Flash/SSD e include caratteristiche come la crittografia forte.

Anche in Apple Store arrivano novità, ora gli sviluppatori potranno rispondere alle recensioni dei propri clienti, mentre gli utenti saranno in grado di etichettare le recensioni su App Store come “disponibile” o “non utile”, questo dovrebbe aiutare a evidenziare le recensioni più rilevanti.

La società della mela prevede di limitare il numero di volte che gli sviluppatori potranno richiedere una revisione, consentire ai clienti di lasciare recensioni in-app senza uscire dall’applicazione e fornire una “master switch”, che permetterà agli utenti di disattivare tutti i prompt per riesaminare le app.

La nuova sezione App Compatibility elenca le applicazioni non supportate da futuri aggiornamenti di iOS. Toccando una di queste applicazioni verrete indirizzati sull’App Store, in modo da poter controllare la data dell’ultimo aggiornamento.

Come scoperto nelle beta precedenti, se si prova ad avviare un’applicazione non ancora supportata, vi verrà mostrato un avvertimento. Per accedere alla funzione App Compatibility spostarsi su Impostazioni -> Generale -> Informazioni e scorrendo verso il basso tappare “Applicazioni”.

Gli sviluppatori registrati possono scaricare la nuova beta di iOS 10.3 dal Centro per sviluppatori Apple o attraverso l’aggiornamento over-the-air dopo l’installazione del certificato sul proprio dispositivo.

(Visited 13 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *