Home Cronaca Primi cheat per Destiny (e primi ban)

[Scena PS3] Primi cheat per Destiny (e primi ban)

776
1

Il portale NGU (nextgenupdate) ha realizzato e rilasciato un tool capace di attivare alcuni trucchi per il nuovo sparatutto del momento, Destiny, il modding avviene in Real Time, da qui la nostra supposizione e che venga utilizzato il ccAPI (o TMAPI in DEX).

destiny

Fin qui nulla di male, ognuno di noi può scegliere sé e come giocare un titolo, ma Destiny nasce come gioco connesso in rete, il portale Kotaku ha mostrato un video dove si vede come i giocatori riescano a sparare colpi di continuo, e senza la necessità di ricaricare o di finire le munizioni.

Il tool per nostra fortuna può essere scaricato solo dagli utenti elite dal forum NGU, destinato dunque ai soli utenti “premium” e che abbiano dunque un abbonamento.

A gettare benzina sul fuoco ci ha pensato il modder Ammar-A1, che nella giornata di ieri ha rilasciato gli offset per attivare le cheat su PS3 e Xbox 360 (per chi non lo ricordasse Ammar-A1 è stato uno dei primi ha rilascire le cheat per Grand Theft Auto 5 e Watch Dogs).

Le cheat in questione

  • Munizioni infinite e illimitate senza dover ricaricare.

[tube url=http://www.youtube.com/watch?v=nYaKSr2J0LA]

  • Infiniti Lumen

[tube url=http://www.youtube.com/watch?v=ukC8CzybzTI]

Ammar-A1 ha compiuto un lavoro eccezionale per accontentare chi volesse giocare con le cheat al fantastico titolo Bungie, ma a farne le spese è stato proprio il suo account, che è stato bannato dopo aver utilizzato gli offset da lui scoperti. Eccovi il video di conferma caricato dallo stesso developer.

[tube url=http://www.youtube.com/watch?v=uR0qhM2mRH0]

Per correttezza di chi ha scelto di voler giocare il titolo in modo leale non riporteremo il link per il download, anche perché il rischio ban è altissimo e non ne varrebbe la pena

Articolo precedente[Scena PS Vita] Caricare i giochi PS1 in modo semplice su Playstation Vita
Articolo successivo[Scena PS4] La Companion App di Driveclub in uscita l’8 ottobre
Sono Nato nel 1980 e da diversi anni coltivo la passione per tutto ciò che riguarda il mondo dei videogiochi, ho vissuto l'era degli home computer con il Commodore 64 e l'Amiga 500, da sempre appassionato di giochi di ruolo e di titoli di avventura.