[Scena PS3] Resa pubblica la password per l’accesso al download della beta E3 OS 2.0

Il team E3 data la grande mole di Email ricevute ha deciso di riportare la password per poter estrarre la Beta del sistema operativo per l’E3 Ode Pro.

e3

Il team ricorda che la beta è temporanea, e che altri test sono in corso, in una nota si legge anche di preparare prima dell’installazione un buon masterizzatore Blu-ray (purtroppo in questa versione beta ci toccherà creare i file di boot su dischi blu-ray).

Abbiamo girato in lungo ed in largo i vari forum dove diversi utenti non sono riusciti a far funzionare in nessun modo possibile i backup.

Di seguito riportiamo la traduzione del manuale dalla lingua cinese, vi ricordiamo che l’installazione del sistema operativo deve essere fatta solo se la console è stata aggiornata al firmware 4.55 e solo su Superslim 4k.

Requisiti

  • Aggiornamento E3 OS 2.0 Beta.
  • Disco di avvio E3 dedicato per lo swapping (vedi sotto).
  • Masterizzatore blu-ray.
  • Applicazione E3boot Gen.

Create una ISO perfetta attraverso una delle tante applicazioni come per esempio KcOM PS ISO Tool, possono andare bene anche quelle che avete usato fino ad oggi.

Caricate all’interno della directory dell’applicazione E3bootGen.exe il backup ISO che volete generare come file di boot e che volete giocare (nota che al momento solo i backup presenti nella cartella keys sono supportati).

e3os

Premete SHIFT (freccia in alto sotto il tasto INVIO sulla tastiera) e cliccate con il tasto destro del mouse, dalla finestra che appare scendete su Apri finestra di comando qui.

eboot

Sulla finestra di comando digitare il nome del programma e3bootgen seguito dal nome della iso gta5.iso, uno spazio ed inseriamo la dicitura boot nel file che diventerà gta5.boot.iso e per ultimo il title-ID del backup.

Dopo aver generato la iso dovremmo masterizzarla per poter effettuare lo swap (ovvero il cambio al boot dal disco originale con quello masterizzato).

Dopo aver effettuato l’aggiornamento del sistema operativo E3 siamo pronti per provarne l’effettivo funzionamento, bene prendiamo un disco di boot originale ed avviamolo, dopo circa 10 secondi aprite il vano lettore togliete il disco originale ed inserite il blu-ray masterizzato.

La procedura non è stata testata dallo staff, la nostra intenzione era solo quella di riportarne una guida dettagliata, si spera per altro che nelle prossime settimane il tutto venga semplificato, come infatti potrebbe risultare un po snervante masterizzare ogni singolo backup.

Download: E3 OS 2.0B

Download: E3 OS 2.0B

Download: E3 OS 2.0B (upload hot Mega no pass by BiteYourConsole)

(Visited 72 times, 1 visits today)

1 commento

  1. il team cobra risponde con un messaggio di pochi secondi fa….
    magneto dice Aggiornamento delle informazioni:
    Solo i modelli super-sottili sono influenzati
    L’aggiornamento 4.55 ha una protezione specifica contro ODE.
    Siamo fortunati ad aver trovato un modo per aggirare questa nuova protezione, come Sony hanno storicamente correzioni rilasciate solo che non possono essere escluse.
    Abbiamo anche una soluzione di lavoro che ci stiamo lavorando, ma è molto simile a quello che ha E3.
    Siamo consapevoli che l’attuale 4,55 correzione non è facile da usare e stiamo cercando di trovare una soluzione alternativa.
    Stiamo cercando di rendere la soluzione di swap del disco molto più conveniente per gli utenti, prima di rilasciarlo.
    Alcuni di voi dovrebbe imparare ad essere paziente. Il team sta lavorando giorno e notte per risolvere il problema per voi, essere premuroso.
    L’esecuzione di un iso IRD-costruzione che è lo stesso del bootdisc hai nel lettore dovrebbe funzionare.
    Coloro che ha riferito che qualche gioco sta lavorando per loro, potete confermare che si tratta di un gioco diverso rispetto alla bootdisc si sta utilizzando?
    Se non lo è, si può caricare la iso o si specifica come è stato generato (con IRD o no, quale versione di genps3iso hai usato) e specificare che bootdisc hai usato con esso e se funziona con altri bootdiscs?
    Ci aspettiamo di avere un aggiornamento disponibile la prossima settimana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *