Home Microsoft NextGen: Console a confronto

[Aggiornamento #1] NextGen: Console a confronto

3779
179

Ora che l’E3 si è concluso abbiamo la possibilità di rilasciare in un unico articolo tutte le novità rilasciate da Microsoft e Sony, riguardanti le loro Console, facendo anche un po’ di chiarimento su tutte quelle notizie che potrebbero aver confuso le idee o che potrebbero essere state fraintese.

consoleaconfronto

Sia la casata Nipponica, che quella di Redmond, in questi giorni hanno avuto la possibilità di presentare molte novità, le quali si sperano saranno mantenute e che non siano state fuorvianti ed utilizzate al solo scopo di accaparrarsi più clienti possibili.

I parametri sui quali mi focalizzerò principalmente, ma soprattutto quelli che ritengo più opportuni per un confronto saranno:

  • Specifiche Tecniche
  • Controller
  • Sistema Operativo
  • Multimedialità
  • Videogiochi
  • Marketing

Nel caso ci sia qualche aspetto importante che io abbia tralasciato, suggeritelo pure nei commenti. Se valido sarà aggiunto all’articolo quanto prima. Al fine di essere chiari voglio premettere che non sarà decretato nessun vincitore, verranno solo mostrati e messi a nudo i Pro e i Contro delle console di nuova generazione.

Specifiche Tecniche:

Sony:

  • Processore: AMD Jaguar 8Core
  • Scheda Video: AMD Radeon 1.8 TFlops
  • RAM: 8GB GDDR5
  • HardDisk: 500GB Rimovibile
  • Lettore Ottico: BluRay 6x e DVD/DL
  • Connettività: USB 3.0, Ethernet, WiFi b/g/n e BlueTooth 2.1
  • Video: HDMI fino a 4K
  • RegionLock: No, la console sarà Region-Free

Microsoft:

  • Processore: AMD Microsoft 8Core
  • Scheda Video: Microsoft 1.2 TFlops con Memoria Flash da 32MB
  • RAM: 8GB DDR3
  • HardDisk: 500GB Espandibile
  • Lettore Ottico: BluRay 6x e DVD/DL
  • Connettività: USB 3.0, Ethernet, WiFi b/g/n e WiFi Direct
  • Video: HDMI fino a 4K
  • RegionLock: No, la console sarà Region-Free

Confronto:

  • Processore: Qui vediamo in vantaggio xBox One, con un processore personalizzato Microsoft, completamente integrato quindi con l’intera architettura HardWare della console e una miglior interazione con il Sistema Operativo.
  • Scheda Video: Per quanto riguarda la Scheda Video (Palese anche dai numeri) vediamo in vantaggio Sony con ben 0.6 TFlops in più.
  • RAM: Anche qui in vantaggio Sony. Nonostante abbiano la stessa quantità di Memoria, la GDDR5 è più veloce nel caricamento di una maggior mole di dati, mentre la differenza non è percepibile per quantità di dati più esigue.
  • HardDisk: Qui dichiarerei un pareggio per entrambe le console. In fin dei conti la possibilità di collegare un HardDisk esternamente, magari da 1TB, può dare meno problemi della sostituzione manuale di un HardDisk interno, e la maggior parte degli utenti credo opterà per questa soluzione, piuttosto che smontare quello integrato per sostituirlo con uno acquistato onLine o in un negozio. Leggero vantaggio comunque a Sony per la flessibilità avuta nei confronti della nuova console.
  • Lettore Ottico: Pareggio completo, nessuna differenza.
  • Connettività: Vantaggio per Microsoft, con la scelta di utilizzare come connettività fra Controller e Console il WiFi Direct, un centinaio di volte più veloce. Vi starete chiedendo: “100 volte più veloce? Ma dove!” Provate ad inviare un film (Circa 1GB) con il BlueTooth e poi riprovate con uno SmartPhone attuale usando il WiFi Direct. Con il BlueTooth 2.1 impieghereste circa 5 Minuti, con il WiFi Direct solo 4 secondi, 3 se siete abbastanza vicini.
  • Video: Pareggio completo, nessuna differenza. Comunque il 4K non sarà disponibile per i VideoGiochi, quindi, anche nel caso venisse a mancare in una delle due, non sarebbe un problema, e poi chi fra di voi ha una TV 4K?
  • RegionLock: Entrambe le console utilizzano lo standard Region-Free, che permette agli acquirenti di utilizzare giochi provenienti da tutto il mondo e non dall’unica regione di appartenenza della console. (PAL o NTSC)

Piccola parentesi: Una cosa che non tutti sanno è che la semplice questione di avere una RAM più veloce, o una miglior capacità per quanto riguarda la Scheda Video non implica necessariamente che la macchina in questione sia la migliore. La domanda sorge spontanea: “Che blasfemia è mai questa?” Non mandatemi al rogo, la risposta è semplice: Gli Algoritmi! Gli algoritmi utilizzati dal Processore per mettere in comunicazione Scheda Video, Processore e RAM fanno la differenza, basti guardare l’incredibile velocità di sistemi operativi DualCore mobili utilizzati da Apple, paragonabili agli attuali QuadCore di Android. Quindi bisognerebbe fare dei test più approfonditi per vedere quanto potranno spingersi oltre queste nuove console.

Sony:

  • JoyPad: Il controller PS4 ha subito evidenti modifiche da quello per l’attuale console Sony. L’impugnatura si è allungata ed’è più lineare. Ora presenta un TouchPad frontale in stile PSVita e una luce posteriore, dedita ad indicare, tramite colore, il numero (O meglio dire il colore) del giocatore che state impersonando. Così come l’ultimo JoyPad anche in questo è presente il SixAxis Controller, una sorta di Giroscopio capace di individuare i movimenti da noi compiuti. Possiede inoltre una batteria ricaricabile non estraibile.
  • PSEye: Il nuovo PSEye di PS4 è munito di due camere anteriori dalla risoluzione di 1280×800 a 60FPS e un Microfono a 4 canali. Ha la capacità di tracciare i movimenti della luce posteriore del Pad e di riconoscere i volti.

[tube url=”http://www.youtube.com/watch?v=vv5uI2vlXE8″]

Microsoft:

  • JoyPad: Le modifiche apportate al JoyPad sono state l’integrazione dello scomparto batteria (Eccessivamente sporgente nella precedente generazione), lo spostamento del tasto xBox nella parte superiore del Controller, riposizionamento e rifunzionamento dei tasti centrali del Pad, la modifica del sistema di vibrazione (Non vibra più solo interamente, ma può essere scandita anche l’intensità e la direzione della vibrazione) e il design dei grilletti posteriori, anch’essi muniti di vibrazione, per un aumento del FeedBack in gioco. Inoltre utilizza la connessione WiFi Direct, per una maggior precisione e velocità nei tempi di risposta. Il vano batteria come il suo predecessore permette l’utilizzo di batterie o di Kit appositi per la possibilità di non sostituire le batterie. Nuova è la possibilità di ricaricare direttamente dal controller le batterie ricaricabili, nel caso ne foste muniti.
  • Kinect One: Munito di una telecamera FullHD, gestisce quantità di dati sull’ordine dei 2GB/Sec, ha la capacità di riconoscere il volto, di riconoscere chi tiene il Pad, di tracciarne i movimenti e di passare il Pad in modalità risparmio energia nel caso in cui lo si poggi per allontanarsi dalla console, le espressioni, la statura, la direzione in cui sono rivolti gli arti, la forza esercitata su di essi, il battito cardiaco ed inoltre è munito di un sensore ad infrarossi che permette di vedere al buio e di riconoscere la profondità degli oggetti. Allo spegnimento della Console la telecamera si disattiverà, resterà invece acceso il Microfono, pronto per accendere la console e la TV qualora gli fosse chiesto. Nel caso quest’ultima funzione non vi interessi potrete sempre disattivarla dal menu delle impostazioni, se avete paura del tanto temuto “Effetto Grande Fratello”, immagino le cose inaudite che facciate davanti al Kinect quando non giocate.

[tube url=”http://www.youtube.com/watch?v=j7GBUeHv_Ts”]

Confronto:

  • JoyPad: Pareggio. Per quanto riguarda l’estetica è una mera questione di gusti, così come per l’HardDisk c’è chi potrebbe trovare più comodo smontare il controller per cambiare una batteria usurata, così come c’è chi preferisce andare al negozio vicino casa e comprare due batterie ricaricabili o un Kit Microsoft. Per quanto riguarda la connettività con la console, ne ho già fatto menzione sopra. Leggero vantaggio per il nuovo sistema di vibrazione del controller One. Leggero vantaggio per l’integrazione con il SixAxis del DualShock
  • Cam: Il vantaggio per possibilità e multimedialità va a Kinect One, per le molteplici innovazioni portate rispetto al predecessore, e alla fedeltà con le quali il S.O ancora in fase di sviluppo riesca a riconoscere le gesture e tutte le innovazioni già menzionate. L’unico video rilasciato da Sony riguardo al PSEye (PlayRoom), non mostrava le capacità innovative di riconoscimento applicabile ad un Gioco, ma una specie di divertimento Under 5 che rasenta il ridicolo. Non metto in dubbio che PSEye sia un elemento valido, ma il video mostratoci non interessa lontanamente tutti coloro che hanno un età cerebrale uguale o superiore ai 5 anni, se non avete ancora visto il video (Sotto alla sezione Controller Sony) ve ne (s)consiglio la visione.

Sistema Operativo:

Sony:

Il nuovo S.O Sony supporterà il MultiTasking, e avrà finalmente la possibilità di scaricare elementi dal PSN mentre si gioca ad altri titoli in locale e una nuova interfaccia grafica.

Microsoft:

Il nuovo S.O Microsoft supporterà anch’esso il MultiTasking, e già come il predecessore permetterà di scaricare mentre si gioca. Incredibile innovazione invece quella che permette di cambiare gioco fra tutti quelli installati senza l’inserimento di nessun disco e di poter tornare ad una partita precedente senza la minima interruzione, e senza salvare i dati, che verranno memorizzati al cambio del gioco istantaneamente, senza attese di caricamento. Inoltre è presente la possibilità di SnapMode, ereditata da Windows8 che permetterà di utilizzare due Applicativi (Fra cui anche il gioco stesso) in simultanea su due lati distinti dello schermo. Per essere più precisi i S.O utilizzati dalla console sono ben 3:

  • Gioco: Un sistema operativo completamente integrato e adibito alla riproduzione di videogiochi
  • DashBoard: La semplice DashBoard funzionerà su di un S.O a parte, così da poter essere utilizzato in concomitanza con il gioco, senza la necessita di arrestare il gioco per poter passare dall’uno all’altro
  • Interazione: Il terzo sistema operativo invece è stato completamente adibito all’interazione fra i due S.O principali

Confronto:

Anche qui in leggero vantaggio Microsoft, e Sony recupera terreno. Fin da xBox360 la DashBoard è sempre stata molto più intuitiva e semplice, anche se adesso la nuova XMB di PS4 è diventata molto più semplice e ha subito una maggior integrazione con i Social le possibilità interattive che One offre con la sua nuova DashBoard la decretano vincitrice su questo aspetto, contando che i social (Su cui puntava Sony) a differenza della PS4 potranno essere utilizzati anche mentre giochiamo o guardiamo un film, e non sarà quindi necessario tornare alla Home

Multimedialità:

Sony:

  • Applicazioni: Finalmente durante la presentazione della nuova UI (User Interface) Sony ha mostrato di star espandendo il suo parco applicazioni in maniera visibile. Integrato al S.O potremmo trovarvi il DVR, Software adibito alla registrazione di video, così non avrete più bisogno di dover acquistare registratori esterni per riprendere le vostre partite e caricarle sul web. Potete vedere il DVR e l’attuale UI nel video qui sotto.
  • Abbonamento: Il servizio PSPlus diverrà obbligatorio su PS4 nel caso vogliate accedere allo scomparto MultiPlayer, con il prezzo di 49 € l’anno che vedremo “Restituiti” sotto forma di sconti solo per gli abbonati e con il regalo di due titoli Out of Date, ma comunque ci verranno regalati, e nel caso non ci piacessero non avremmo perso niente.

[tube url=”http://www.youtube.com/watch?v=sbjatgdEpxc”]

Microsoft:

  • Applicazioni: Il parco applicazioni di Microsoft è già abbastanza ampio, e copre la maggior parte degli utenti che ne fanno un uso medio, con la nuova xBox verranno implementate ancora più applicazioni. Notevolmente migliorata l’App per Device Mobili SmartGlass. Fra le App più importanti vediamo Skype e Twitch. Per quanto riguarda Skype, dimenticatevi quello che conoscete su PC, con questo avremmo la possibilità di effettuare videochat di gruppo a 1080p tramite il Kinect o di prendere possesso del JoyStick di un amico visionando il suo Schermo per aiutarlo in un punto particolarmente difficile. Twitch invece offrirà la possibilità di diffondere lo Stream del proprio schermo a terzi, pubblicandolo magari su di un sito, per far assistere altri giocatori ad una CW personale o semplicemente per fare un torneo a porte chiuse. Anche nel S.O Microsoft è stato integrato il sistema di DVR, correlato ad UploadStudio, il quale permetterà di girare video in maniera personalizzata per ogni gioco. Per chi ha avuto modo di visionare la preconferenza Micrsoft avrà sicuramente capito cosa intendo dire. Una semplice vittoria su Killer Instinct si è trasormata in un video professionale degno di un editor professionista. Nel caso siate interessati trovate il video qui sotto, mostrante Twitch, UploadStudio, SmartGlass e SmartMatch tutti assieme.
  • Abbonamento: Come per l’attuale generazione il costo del Live continuerà ad essere di 49 € l’anno per poter accedere al MultiPlayer e anche questi vi verranno “Restituiti” sotto forma di sconti e, dal mese corrente, dal regalo di un titolo ogni 15 giorni.
  • SmartMatch: Sistema di MatchMaking completamente rinnovato, che vi metterà contro giocatori che hanno i vostri stessi titoli, le vostre stesse statistiche (Anche su giochi diversi), la vostra età e molto altro ancora, tenendosi sempre aggiornato per qualsiasi titolo che vorrete giocare.

[tube url=”http://www.youtube.com/watch?v=RT56gV-IFWw”]

Confronto:

  • Applicazioni: Qui il vantaggio va a Microsoft, per l’integrazione non richiesta, ma ben accetta dagli utenti Microsoft, che non si aspettavano un innovazione così sorprendente per quanto riguarda il parco applicazioni e SmartGlass, così come per gli utenti Sony.
  • Abbonamento: Pareggio, nessun vantaggio per entrambe le parti in questione.
  • MatchMaking: Rimasto invariato su PS4, su xBox One una volta avviato il MatchMaking avrete la possibilità di vedere un programma, utilizzare un App o dare una spulciata a FaceBook, la vostra xBox vi avvertirà con un PoupUp. Altro punto a favore di Microsoft, sottolineando con quale meticolosità sceglierà i vostri avversari, per partite più equilibrate.
  • Ulteriore vantaggio a favore di Microsoft l’integrazione con l’attualmente unico annunciato decoder di Sky. Avrete la possibilità di accendere la TV, Sky e tutte le altre applicazioni semplicemente dal Kinect, di registrare un programma o di guardarlo, magari nell’attesta di un MatchMaking.

VideoGiochi:

Per non appesantire troppo la pagina o il proseguo della lettura ho applicato un link a YouTube ad ogni gioco, nel caso vogliate visionarne qualcuno in particolare

Sony:

Le esclusive presentate da Sony durante la sua presentazione sono state:

Inoltre è stato annunciato per il 2014 il sistema di CloudComputing Gaikai, dedito all’emulazione di titoli PS3, ai soli abbonati PSPlus. Non potrete però utilizzare i vostri attuali dischi, dovrete bensì riacquistarli ad un prezzo sicuramente più contenuto, dal PSN.

Microsoft:

Le esclusive presentate da Microsoft durante la sua presentazione sono state:

Confronto:

Non mi esprimo, dato che i giochi li scelgono i giocatori. Passando però in visuale soggettiva penalizzerei Sony per la scelta di utilizzare determinate parole con l’intento di far credere di avere esclusive eclatanti, come ad esempio “Ecco un video tutto per voi” poco prima di far partire i 5 minuti di video dedicati a SquareEnix, la quale il giorno dopo ha subito chiarito con rabbia le parole di Sony, sottolineando che quelli presentati erano tutti titoli MultiPiattaforma, o per la presentazione di Elder Scroll Online, parole che hanno subito fuorviato la maggior parte degli ascoltatori, facendo saltare in aria gli indici di ascolto, e cambiando completamente l’opinione della maggior parte di coloro che stavano assistendo alla conferenza Sony. A causa di Sony e delle sue disinformazioni al GameStop hanno cominciato ad odiarmi per il semplice fatto di essere passato per cambiare prenotazione da una console all’altra diverse volte. Rimango comunque dell’idea che non sia possibile decretare un vantaggio per questo parametro di valutazione. Per quanto riguarda la retrocompatibilità passa in vantaggio Sony, Microsoft non ha ancora annunciato niente riguardo possibili retrocompatibilità tramite CloudComputing, mentre ha confermato che non sarà possibile utilizzare i supporti xBox360 su xBox One

Marketing:

La ritengo personalmente la parte più importante, soprattutto per tutte le affermazioni che ho avuto la possibilità di leggere su questo, e su altri blog/siti. L’E3 di quest’anno ritengo sia stato il più grande di tutti, così come credo ritengo ci sia stata anche molta confusione, fra aggiornamenti e smentite giorno dopo giorno, da parte di entrambe le case produttrici.

Sony:

  • DRM: L’unica cosa che è stata lasciata ai publisher sarà la possibilità di scegliere se applicare o no i cosiddetti “OnLine Pass”, esattamente come avviene adesso su PS3. Ovviamente nel caso acquistiate il gioco come nuovo, troverete l’OnLine Pass direttamente all’interno della confezione originale. Quindi niente DRM
  • Condivisione: Nessun problema sotto questo aspetto, i giochi potranno essere prestati e/o rivenduti senza alcun problema
  • Online: Non ci sarà l’obbligo di connettere la PS4 ad internet per verificare alcuna licenza, e potrete giocare offline per tutto il tempo che vorrete
  • Prezzo: Il prezzo al lancio sarà di 399€. La confezione includerà: Console, Controller, Cuffie, Alimentatore e cavo HDMI

Microsoft:

  • DRM: L’unica cosa che è stata lasciata ai publisher sarà la possibilità di scegliere se applicare o no i cosiddetti “OnLine Pass”, esattamente come avviene adesso su xBox360. Ovviamente nel caso acquistiate il gioco come nuovo, troverete l’OnLine Pass direttamente all’interno della confezione originale. Quindi niente DRM
  • Condivisione: I giochi potranno essere prestati/venduti a parere dell’utente, in più Microsoft ha annunciato che metterà a disposizione degli utenti la “Condivisione”. Si potranno formare gruppi di 10 persone (Amici o parenti. Microsoft ha specificato che non gli importerà del grado di parentela) nei quali ad ogni titolo acquistato avremo la possibilità di lasciarlo scaricare gratuitamente a tutti e dieci gli altri amici della lista, non dovremmo quindi neanche prestare il Disco ad un amico, che potrà scaricarlo direttamente dal MarketPlace senza neanche chiedercelo. L’unica restrizione sarà applicata ai giochi MultyPlayer, dove nel caso vogliate giocare tutti assieme ognuno dovrà acquistare la propria licenza. Ciò potrebbe però essere modificato dopo il cambiamento apportato da Microsoft per quanto riguarda l’utilizzo dei DRM, o applicato ai soli titoli digitali
  • Online: Non ci sarà alcun obbligo di connettere la xBox One ad Internet per verificare alcuna licenza, e potrete giocare offline per tutto il tempo che vorrete
  • Prezzo: Il prezzo al lancio sarà di 499€. la confezione includerà: Console, Controller, Cuffie, Alimentatore, Kinect e cavo HDMI

Confronto:

  • DRM: Pareggio, nessuna differenza per quanto riguarda la politica sull’utilizzo dei DRM, bensì prima fosse a un probabile piano per Sony e uno certo per Microsoft entrambe le console hanno scelto di non adottare questa politica, lasciando il mercato invariato, allo stato dell’attuale generazione
  • Condivisione: Microsoft offrirebbe ai membri di uno stesso gruppo la possibilità di prestarsi i giochi senza alzare un dito e gratuitamente, semplicemente scaricandolo dal Cloud del gruppo, tramite la “Condivisione Familiare”. Rimane comunque un pareggio, dato che a breve potrebbe essere smentito a causa delle nuove politiche Microsoft.
  • Online: Pareggio, non sarà obbligatorio in entrambe le console.
  • Prezzo: Sebbene sia di 100€ in meno, il prezzo è giustificato dal fatto che nella confezione PS4 non troverete il PSEye (49€) ne il Move con il quale esso è compatibile (39€), che potrete comunque ereditare da quelli PS3. Per utilizzare a pieno tutta la potenza Microsoft vi basterà quindi acquistare semplicemente la console, mentre nel caso vogliate utilizzare PS4 con tutti i relativi componenti, avrete bisogno di spendere ulteriori 90€

Vorrei spendere due parole nel precisare che mancano ancora 5 Mesi al rilascio di entrambe le console. Ma soprattutto consiglierei di leggere bene tutto quello che è stato pubblicato, soprattutto dai publisher. Titoli come Elder Scroll Online, Metal Gear Solid 5: The Phantom Pain, Final Fantasy XV e Kingdom Hearts 3 non saranno esclusive Sony (Ci tengo a precisarlo, poichè c’è stata molta confusione riguardo a questo argomento), quindi vi consiglio di non basarvi su questi titoli per scegliere la vostra futura console. L’unica cosa che giocherà a favore di una console piuttosto che di un’altra saranno le vere esclusive. Per parità di opinioni l’articolo è stato scritto insieme da più parti interessate. Io una mezza idea me la sono già fatta, voi?

 

E’ vietata la riproduzione totale e parziale di questo articolo, senza citare BiteYourConsole come fonte

[Aggiornamento #1] NextGen: Console a confronto ultima modifica: 2013-06-20T17:40:11+02:00 da Alessandro Caruso
Articolo precedenteLe Tour de France 2013: FIX CFW 3.41/3.55 By Opoisso893
Articolo successivo[Scena PSVITA] Rilasciato: PFile per TN CEF 6.60