Il Linguaggio di programmazione C – Lezione 2

Buongiorno amici, e benvenuti alla seconda lezione del nostro corso di programmazione, oggi riepilogheremo il concetto di variabili, mostrandovi altre funzioni attraverso figure che ho appositamente creato per voi.

prog1

 

La variabile identificata con il nome simbolico numero1 può contenere solo numeri interi.

la variabile identificata con il nome simbolico numero2 può contenere solo numeri con la virgola.

La variabile identificata con il nome simbolico carattere può contenere solo lettere dell’alfabeto.

prog2

 

Dopo aver dichiarato le variabili le posso inizializzare, non posso inizializzare una variabile se prima non la abbia dichiarata, il comando giusto lo potete vedere nella fig. 2.

prog4

 

Nella fig. 3 possiamo vedere come una variabile possa essere dichiarata e inizializzata, sulla stessa riga il comando mostra infatti ‘dichiara una variabile intera numero1 e assegna ad essa il valore 0’.

Viene inizializzata anche una terza variabile intera chiamata somma, possiamo vedere come da variabile somma possiamo ricavare appunto la somma di numero1 e numero2.

somma

 

Le operazioni che possiamo fare con le variabili sono la somma, la moltiplicazione, la divisione ( possibile solo quando numero2 è diversa da 0, la sintassi è esatta ma difatti siamo noi a dover fare attenzione nella compilazione del listato).

carattere

 

Nella figura sopra possiamo notare come alla variabile carattere di tipo char abbiamo assegnato il carattere a (minuscolo) .

costante

 

Proviamo a dichiarare una variabile intera di tipo costante, essa non potrà essere modificata per tutta la durata del programma, il suo valore è stata inizializzata a 2 e tale rimarrà, possiamo inoltre notare sotto come somma contiene la somma di numero1 e numero2 e che il risultato di somma infatti viene sommato a costante (scusate il gioco di parole ma non trovavo un modo più elementare per spiegarlo).

Nelle variabili possiamo fare anche queste operazioni, dichiariamo una variabile indice ed inizializziamola:

indice0

 

ora scriviamo questo indice +=1;

indice

 

Il comando che abbiamo scritto incrementa di 1 il valore di indice.

questo comando è una abbreviazione del comando indice = indice +1;

 

 

Esiste ancora un modo più abbreviato per dire al calcolatore incrementami di 1 il valore indice, il comando da digitare in questo caso è: indice++ oppure ++indice ( la differenza frà i 2 comandi se scritti in determinate situazioni possono generare risultati diversi ).

indice3

 

Le ultime considerazioni sulle variabili ve le mostro di seguito:

Noi possiamo abbreviare il codice anche all’atto di dichiarazione delle variabili come in figura:

abbrevia

 

In questo caso invece di scrivere intere linee di codice dichiariamo le variabili una di seguito all’altra divisi da una virgola, ho voluto dichiarare una variabile di tipo float per mostrare come essa non possa essere dichiarata assieme agli altri.

 

Ragazzi, e tutto per quanto riguarda le variabili mi sembra di aver spiegato tutto, alla prossima.

 

(Visited 16 times, 1 visits today)

1 commento

  1. Critica Costruttiva: io avrei scritto qualcosa anche sul perche si scrive int main(void) e return 0; … senno quando devi fare le funzioni esterne ti ammazzi a spiegarle xD

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *