Aria fresca nell’organigramma Apple

Con una mossa quasi del tutto inaspettata nella giornata di ieri Apple, attraverso la figura di Tim Cook, ha emesso un comunicato stampa che comunica grandi cambiamenti all’interno dell’organigramma aziendale Apple che sicuramente avrà forti ripercussioni su tutti i prodotti e su quella che sarà l’Apple del futuro.


Il comunicato stampa a cui abbiamo fatto riferimento poco sopra è il seguente:

Apple ha annunciato oggi dei cambiamenti dirigenziali in grado di favorire la collaborazione ancora più stretta tra hardware, software e servizi offerti dal nostro team. Come parte di questi cambiamenti, Jony Ive, Bob Mansfield, Eddy Cue e Craig Federighi avranno maggiori responsabilità nei loro ruoli. Apple ha inoltre annunciato che Scott Forstall lascerà l’azienda il prossimo anno e nel frattempo lavorerà come consulente del CEO Tim Cook.

“Siamo in uno dei periodi più prolifici di innovazione e nuovi prodotti nella storia di Apple” ha dichiarato Tim Cook, CEO di Apple “Gli incredibili prodotti che abbiamo presentato nei mesi di settembre e ottobre – iPhone 5, iOS 6, iPad mini, iPad di quarta generazione, iMac, MacBook Pro, iPod Touch, iPod nano e molte nostre applicazioni – sono il risultato della nostra continua attenzione verso la stratta integrazione di classe mondiale tra hardware, software e servizi”.

Jon Ive prenderà la guida e la direzione della Human Interface (HI) in tutta l’azienda, oltre al suo ruolo di leader del reparto di Disegno Industriale. Il suo gusto estetico è stata la forza trainante del look and feel dei prodotti Apple per più di un decennio.

Eddy Cue assumerà la responsabilità di Siri e Mappe, in modo da integrare tutti i servizi on-line in un unico gruppo. Il suo team ha contribuito a successi importanti, come iTunes Store, App Store, iBookStore e iCloud. Questo team ha un eccellente serie di risultati a suo favore e rafforzerà i servizi online di Apple per soddisfare e superare le aspettative dei nostri clienti.

Craig Federighi guiderà i team iOS e OS X. Apple ha sviluppato i più avanzati sistemi operativi mobile e desktop, e questa mossa unisce i due team per rendere ancora più semplice fornire la migliore tecnologia e le migliori innovazioni per l’esperienza utente in entrambe le piattaforme

Bob Mansfield guiderà un nuovo gruppo di lavoro, Technologies, che combina tutti i team wireless di Apple in un’unica squadra, promuovendo così l’innovazione in questo settore ad un livello ancora più alto. Di questo team faranno parte anche gli ingegneri responsabili dei semiconduttori, di cui abbiamo piani ambizioni per il futuro.

Inoltre, John Browett lascia Apple. La ricerca di un nuovo capo per il reparto retail è in corso e nel frattempo, il team sarà guidato direttamente da Tim Cook. L’organizzazione retail di Apple ha una rete incredibilmente forte, coadiuvata da forti leader regionali che continueranno l’ottimo lavoro svolto negli ultimi 10 anni, per rivoluzionare i punti vendita al dettaglio con servizi esclusivi ed innovativi per i clienti.

Come potete capire i cambiamenti sono molto significativi e possono fare intravedere alcuni possibili scenari sulle intenzioni future di Apple.

(Visited 134 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *