Sony si ritira dalla SOPA per colpa degli hacker Anonymous?

Sony, nota multinazionale conosciuta per la creazione delle console psp e play station ha ricevuto numerose minacce dal gruppo Anonymous e da vari hacker in tutto il mondo. Le minacce derivano dal progetto SOPA,Stop Online Piracy Act , la cui proposta di legge vieta a chiunque di violare il copyright. Gli hacker si sono battuti a gran voce affinché la proposta di legge non fosse approvata, conseguendo così il ritiro della multinazionale dal progetto.


La legge permetterebbe inoltre al Dipartimento di Giustizia ed ai titolari di copyright di procedere legalmente contro i siti web accusati di diffondere o facilitare le infrazioni del diritto d’autore. A seconda del richiedente, le sanzioni potrebbero includere il divieto ai network pubblicitari o ai siti di gestione dei pagamenti (come, ad esempio, Paypal) d’intrattenere rapporti d’affari con il sito accusato delle infrazioni, il divieto ai motori di ricerca di mantenere attivi link verso il sito in questione e la richiesta agli Internet Service Provider di bloccare l’accesso al sito web.
La legge, qualora approvata, renderebbe lo streaming di contenuti vincolati da copyright un reato.

Resta da capire se i motivi del ritiro da parte di Sony, siano stati volontari o se siano state le minacce a farla tornare sui suoi passi.

Stay Tuned

(Visited 19 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *