Home Mobile Android Online il nuovo report sui progressi raggiunti dall’emulatore Dolphin durante gli ultimi...

Online il nuovo report sui progressi raggiunti dall’emulatore Dolphin durante gli ultimi tre mesi

314
0

Sono trascorsi poco più di tre mesi dall’ultimo report sui progressi dell’emulatore Dolphin e venti anni dalla sua nascita come emulatore sperimentale del GameCube.

La modifica più evidente riguarda l’introduzione di una nuova modalità scura personalizzata per Windows, sviluppata da AdmiralCurtiss.

Questo amplia il supporto alla modalità scura su Windows, che in precedenza era limitato a macOS, Android e Linux a causa delle restrizioni di Qt. Ora, gli utenti Windows possono selezionare manualmente o impostare il passaggio automatico alla modalità scura.

Un’altra importante novità è l’implementazione dell’Output Resampling (Upscaling/Downscaling) da parte di Filoppi e samb.

Questa funzionalità offre agli utenti di Dolphin un controllo avanzato sulla qualità visiva finale dell’emulatore, consentendo personalizzazioni come Area, Bicubic, Sharp Bilinear, e altre opzioni per l’upscaling e il downscaling dell’immagine.

Pur non sostituendo completamente soluzioni esistenti come SSAA in termini di prestazioni, l’Output Resampling fornisce agli utenti uno strumento potente per modellare l’aspetto visivo di Dolphin, particolarmente utile per situazioni specifiche come l’upsampling di effetti EFB costosi o su piattaforme dove SSAA potrebbe non essere disponibile o efficiente.

Inoltre, è stato aumentato il limite predefinito della risoluzione interna nella GUI desktop Qt da 8x Native a 12x Native (8K), consentendo agli utenti di display 4K di aumentare la risoluzione interna senza dover modificare manualmente i file di configurazione.

Tuttavia, è importante notare che, nonostante la GUI mostri 12x Native, le prestazioni potrebbero essere limitate dalla capacità del computer, specialmente in termini di VRAM.

Nella versione 5.0-20199 di Dolphin, implementata da Malleo, è stata introdotta un’importante ottimizzazione per la compressione e decompressione dei salvataggi di stato (savestates), passando da LZO a LZ4.

Ciò ha portato a un notevole miglioramento delle prestazioni, con un aumento del 72% nella velocità di caricamento dei salvataggi.

Le versioni 5.0-19415 e 5.0-20126 hanno visto ottimizzazioni di krnlyng mirate a migliorare le prestazioni nella ricerca dei blocchi JIT durante l’esecuzione del codice per le CPU PowerPC di GameCube e Wii.

Questo cambiamento significativo ha migliorato notevolmente la ricerca e l’esecuzione del blocco successivo, aumentando l’efficienza complessiva dell’emulatore su una vasta gamma di configurazioni hardware.

Nella versione 5.0-20201, l’implementazione di dreamsyntax ha aumentato le dimensioni della JIT Cache per affrontare il problema di esaurimento dello spazio nella cache JIT durante sessioni prolungate di giochi.

Questa modifica ha eliminato gli svuotamenti frequenti, migliorando le prestazioni di giochi come Shadow the Hedgehog.

La versione 5.0-20148 ha visto l’implementazione di ArcaneNibble per affrontare un cambiamento comportamentale in SteamOS che disabilitava periodicamente il giroscopio del dispositivo Steam Deck.

Questa soluzione intelligente permette a Dolphin di riattivare periodicamente il giroscopio, garantendo un’esperienza di gioco senza interruzioni su SteamOS.

Le versioni 5.0-20097 e 5.0-20109 hanno introdotto la possibilità di modificare la logica euristica per il formato widescreen specificamente per ogni gioco attraverso i file GameINIs.

Questo consente di affrontare problemi visivi nei giochi che ingannano la logica euristica widescreen, migliorando l’esperienza di gioco senza influenzare altri titoli.

Nella versione 5.0-20041, ThunderousEcho ha introdotto il supporto per i pulsanti a leva sul touchscreen, consentendo una maggiore flessibilità di controllo senza la necessità di un controller fisico.

Infine nella versione 5.0-20001, JosJuice ha risolto un problema di blocco legato alle PanicAlert, migliorando la stabilità dell’emulatore eliminando uno dei potenziali punti di blocco.

Fonte: twitter.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.